Dream a little dream

” Siamo fatti della stessa sostanza dei sogni ” dice il poeta. E c’è da credergli se nel sogno si vive una condizione di corporeità che è propria dell’onirico piuttosto che dell’essere fisico. Sicchè sogno e realtà vivono condizioni di parallelismo, in simbiotica fusione nel giro di una fase REM. Mi chiedo però, come è successo stamattina appena sveglia da una specie di  sogno lucido, quale ragione può aiutarti a sostenere che un sogno è tale, se anche nel sogno provi disappunto per un voto insufficiente del figlio dato da un docente che nella realtà non insegna matematica, ma greco; se nel sognare trovi indecente il prezzo che ti viene detto per un’ora di ripetizione per quella materia in cui tuo figlio deve riparare l’insufficienza; lo stupore nel vedere che un intero condominio stende i panni alla fine di una scalinata alla Escher e la domanda, logicamente sognante o realmente ovvia? come avranno fatto i figli a spostare da un letto all’altro della loro stanza, sistemata nel vecchio negozio dei miei genitori, il corpo di mio nonno paterno defunto, avvolto nel cellophane come un fascio di fiori? Risposta immediata: se è morto è rigido, quindi facile da spostare! Al racconto del sogno ai famigli mi sono sentita dire: Smettila di sniffare coca prima di andare a letto! 😀

Annunci

16 thoughts on “Dream a little dream

  1. in fondo al cuore 13 febbraio 2012 / 20:28

    hahahahahaha……conosco quella risposta, siamo incomprese cara Rosalba che ci vuoi fare? Buona serata un abbraccio! 🙂

    • mizaar 13 febbraio 2012 / 20:49

      pure tu una figliolanza terribile? 😀

      • in fondo al cuore 13 febbraio 2012 / 20:51

        già già……

      • mizaar 13 febbraio 2012 / 20:55

        a questo punto, cara silvia, non ci resta che declamare: mal comune, mezzo gaudio! 😀

  2. goldie 13 febbraio 2012 / 20:39

    eheheh… per strane coincidenze poco fa ho scritto anch’io di sogni “strani”: mi sa che ci riforniamo dallo stesso pusher 😀

    • mizaar 13 febbraio 2012 / 20:49

      mi sa che stavolta c’ha rifilato una fregatura! 😀
      vengo a leggerti…

  3. duhangst 13 febbraio 2012 / 20:59

    Più che coca, sembrano gli effetti di un acido 😉

    • mizaar 13 febbraio 2012 / 21:01

      è vero un po’ di lucy in the sky with diamonds! 😀

    • mizaar 14 febbraio 2012 / 06:43

      neanche tanto, ‘ste. piuttosto mangiato tardi, chè per aspettare il marito le mie cene sono quasi delle prime colazioni! 😦

    • mizaar 14 febbraio 2012 / 06:41

      direi di sì, se fosse stata realtà, avrei dovuto preoccuparmi e non poco!! 😀

  4. Sergio Baldin 14 febbraio 2012 / 08:11

    Cara Virginia, il tuo post giunge a proposito stamattina per me, reduce dai sogni di stanotte.
    Una mescolanza di futuro possibile, in un contesto fisico reale ma facente parte del passato, pure con persone che ormai non ci sono più…..credo abbastanza in sintonia col tuo e con la rappresentazione del disegno, che mi sembra molto appropriata.
    Sai cosa fare, se il sogno prevedi non venga capito per nulla, anche perchè spesso i primi a non capirlo siamo proprio noi stessi, fa a meno di raccontarlo e direi anche di non sforzarti più di tanto per interpretarlo.
    Io di una cosa mi sono convinto, che nei sogni c’è sempre una base di vissuto reale.
    Poi ci sono quelli che evaporano appena svegli e quelli che rimangono meglio impressi nel ricordo, ma tutto finisce la.
    Tienti cari quelli che ti hanno consentito di rivivere momenti ed incontri piacevoli, scordati prima possibile quelli che t hanno evocato situazioni opposte.
    Ciao, che la tua possa essere ora una buona giornata!

    • mizaar 14 febbraio 2012 / 17:19

      mi sembrano ragionevoli consigli i tuoi, caro sergio. in realtà se i sogni sono pessimi finiscono per svanire prima che tu possa ricordarli, al risveglio, ed è meglio così. ricambio l’augurio per la giornata che oramai sembra avviata al suo volgersi… 🙂

  5. paperi si nasce 19 febbraio 2012 / 18:04

    Se avessi sniffato restavi sveglia…
    Direi piuttosto che ti sei buttata sugli allucinogeni oppure, più semplicemente e come anche la mia sorellina Lilla ha ipotizzato, hai mangiato un pochino pesante…

    • mizaar 20 febbraio 2012 / 06:48

      e questo del mangiar pesante dovrebbe avvenire tutte le sere, con ogni probabilità, chè i mei sogni hanno sempre la caratteristica di essere notevolmente ingarbugliati! 😀

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...