Bukowski tra i banchi di scuola

bukowski-2Che io sia nata curiosa è un fatto, ma che i pulzelli facciano a gara per sconvolgere la sana curiosità di una insegnante è un altro fatto. La cosa è andata così: li avevo lasciati a giugno dicendo loro Leggete! convinta come sono che una buona e sana lettura non faccia morire nessuno, anzi. Quelli, quasi tutti in verità, mi hanno presa in parola e hanno letto. Interrogati procapite hanno sciorinato, partendo dal parterre, titoli ameni, Cuore – Tutto tutto? Solo le prime pagine, prof! Figuriamoci! –  tutta la raccolta degli Harry Potter – Tutti tutti? Sì, prof! Esagerata! – manga, Zafòn… arrivata ad E. – capelli azzurri da fata Turchina, E. che hai fatto ai capelli?!? Così, prof! spallucce a sottolineare il turchino sbarazzino e modaiolo – E. mi risponde di aver letto Bukowski. Ohibò Bukowski in terza media lo percepisco a disagio, già lo sento rivoltarsi nel loculo! E. com’è ‘sta storia? Tu hai letto Bukowski?!? E. lo sai che Bukowski non  è proprio una lettura adatta ad una tredicenne? Sì, no prof, ho letto qualcosa di Bukowski… Sì ma cosa? Alla fine E. ha confessato Delle cose scritte in internet, prof. Aforismi o citazioni? Eh??? Sì, va be’ compito per la prossima volta, cercate sul vocabolario il significato delle parole che ho appena detto. Ad E. ho consigliato di lasciar perdere Bukowski. Certo anche Edmondo non raccontava di rose e di fiori, però…

5 thoughts on “Bukowski tra i banchi di scuola

  1. gaberricci 18 settembre 2016 / 11:11

    E perché dovrebbe? Io personalmente credo di aver scoperto Bukowski proprio a quell’età🙂.

    • mizaar 20 settembre 2016 / 21:40

      perché, gabericci? per la semplice ragione che chi non sa la differenza tra aforisma e citazione non può leggere bukowski!😀 scherzi a parte a tredici anni questi preadolescenti non hanno gli strumenti intellettuali, la cultura, per capirlo. del tutto prenderebbero a modello solo i messaggi più trasgressivi, le sbronze solenni, il sesso ” senza un domani “… ma è probabile che io dica questo perché bukowski non sono mai riuscita a farmelo piacere. preferisco henry miller!

      • gaberricci 20 settembre 2016 / 22:31

        Be’, in qualche modo dovranno imparare:-).

      • mizaar 21 settembre 2016 / 20:08

        quelli stanno già ” imparati “!😀

      • gaberricci 21 settembre 2016 / 22:01

        E allora qual è il problema?;-)

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...