Roth scatenato ( una mia passione trentennale )

philip-roth-500-580x333Italiano, il mio collega ormai ex, del corso E – che rimpiango, eh sì, nonostante le sue verifiche collage e i suoi temi referenziali ( per gli alunni, mica per lui ), che rimpiango davvero poiché Italiano di quest’anno altri non è che la maestrina dalla penna rossa sotto le mentite spoglie di una laureata in lettere classiche che, poverina, costretta com’è ad insegnare ad allegre teste vuote di seconda media non prescinde dalla parafrasi di Dante e della Comedia Divina, viatico con il quale, poverini loro, i pulzelli di seconda media,  dovranno confrontarsi vita scolastica natural durante, roba da non invidiarli per nulla, poverini davvero, e poverina me che devo stare a sentirla! – Italiano, dicevo, premurosamente mi rifornisce ogni settimana, come un pusher che spaccia cultura di carta invece di colture di canapa, un inserto settimanale di recensioni libresche – conosce la mia insana passione di lettrice di libri e dunque… Qualche settimana fa mi sono imbattuta nella recensione di un recentissimo libro biografico su Roth – no, non Joseph il galiziano errante, ma Philip l’errante ebreo americano di Newark – scritto dalla giornalista Claudia Roth Pierpont che niente ha a che fare, in termini di parentado, con lo scrittore Philip. Da un punto di vista privilegiato – la giornalista è una degli interlocutori che lo scrittore “ utilizzava “ per le letture in anteprima delle sue opere, poiché a settantanove anni Alex Portnoy ha deciso di non scrivere più – con una metafora ha messo al corrente, gli amanti delle sue opere, della decisione:«Alla fine della sua vita il pugile Joe Louis disse: “Ho fatto del mio meglio con i mezzi a mia disposizione”. È esattamente quello che direi oggi del mio lavoro. Ho deciso che ho chiuso con la narrativa. Non voglio leggerla, non voglio scriverla, e non voglio nemmeno parlarne» – dunque il libro racconta Roth, alla fine della sua carriera prolifica di scrittore, come si può raccontare un uomo che ha fatto delle storie raccontante la sua ragione di vita – le nostre storie le perdiamo nel vento dei discorsi chiacchierati, loro, gli scrittori, le scrivono e con profitto se non sempre pecuniario, soddisfacente dal punto di vista personale e, non vi sembra una bella cosa? Per chi ama Roth, come me, è una manna dal cielo. Il libro Roth scatenato, ancora in fase di lettura, si è subito rivelato chiaro nella scrittura e brillante per gli aneddoti e gli spunti critici. Sono sempre più convinta che, per capire a fondo un autore, è necessaria la mediazione biografica di un interlocutore che abbia avuto la conoscenza diretta dello stesso. Chi scrive ha, come tutti, umanissimi appetiti vitali, non c’è nulla di mitologico nella persona di successo. La biografia ci avvicina alla gloria del successo – oppure avvicina il successo all’altezza del nostro quotidiano? Per chi ama Philip Roth un’ottima lettura.


Roth scatenato

Claudia Roth Pierpont2015

Frontiere

pp. 417

€ 22,00

ISBN 978880621794

4 thoughts on “Roth scatenato ( una mia passione trentennale )

  1. cordialdo 17 febbraio 2015 / 22:16

    Sai, mia cara amica, è quello che sto pensando di fare anch’io con i miei due blog. Ne ho gli zebedei pieni! Buona notte. Osv.

    • mizaar 23 febbraio 2015 / 18:01

      ohibò, osvaldo, anche tu alle prese con la crisi mondiale dei blog?🙂 ( scusa il ritardo con il quale ti rispondo, ma anch’io, come vedi, negli ultimi tempi sono latitante… )

      • cordialdo 23 febbraio 2015 / 18:50

        LA MIA E’ UNA CRISI DI RIGETTO DELL’INDIFFERENZA CHE SI TOCCA CON MANO IN MODO VERGOGNOSO! DI CHI DELEGA AL DELINQUENTI IL FUTURO PROPRIO E DEI PROPRI FIGLI NONOSTANTE ESISTANO LE PROVE DI ESSERE GOVERNATI IN MODO DELINQUENZIALE!!!. CIAO E BUON LAVORO.

      • mizaar 23 febbraio 2015 / 19:44

        sono 40 o 50 anni che si continua così, senza soluzione di continuità. vale la pena smettere di indignarsi? direi di no, ma qualche pausa, in effetti, vale la pena prendersela… buona serata anche a te, caro!

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...