Mi ricordo, sì, mi ricordo

Brooklyn Bicycle Co – Pinterest

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

Spesso, presi come siamo dal quotidiano, non poniamo attenzione a quel che accade, a quanto ci accade, che pur nella quieta banalità del vivere di ogni giorno è pur sempre una parte di vita, qualcosa che andrà a costituire un piccolo tassello nel pannello più grande dei ricordi. Poi è il nostro cervello che penserà a scartare il superfluo oppure a mantenere la complessa rete delle emozioni, dei pensieri, degli odori, delle sensazioni, ogni piccola sfaccettatura che in tempi lontani e non sospetti ci farà dire Mi ricordo! E sarà il colore di un mazzo di fiori che spenzola dal cestino di una bicicletta o l’odore del pane appena sfornato mentre attraversi la strada per andare a scuola, che ti farà venir voglia di ricordare di più e meglio, di riprendere vita in quel giorno lontano quando i fatti ricordati sono accaduti. Ed è uno sciupio non scrivere anche le banalità di ogni giorno, non appuntare un pensiero qualsiasi, una frase a caso, qualcosa che serva nel tempo a ritrovarsi.

Tra le tante versioni che mia madre ha dato nel tempo di un fatto accadutole in gioventù, ne scelgo una che, alla fine, risulterà un’ennesima versione, questa volta però dovuta al mischiare i miei ricordi con i suoi già mischiati da lei, con gli ingredienti suoi: amnesie, leggere follie, improvvisa lucidità e distacco da un tempo, tutto sommato, e nonostante questo ricordo, da dimenticare. ( qui per leggere il seguito di questo bellissimo ricordo )

 

4 risposte a "Mi ricordo, sì, mi ricordo"

  1. Alessandro Franci 14 gennaio 2019 / 19:10

    Grazie Mizaar

    • mizaar 15 gennaio 2019 / 17:56

      Quando ci vuole, ci vuole! 😊

    • mizaar 21 gennaio 2019 / 16:02

      Sono felice che ti sia piaciuto il ricordo di Alessandro Franci. Lui sì che scrive libri, magari un commento lasciato in loco gli farebbe davvero piacere!

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...