La calunnia è un venticello

Lo sapeva F. che sarebbe andata a finire così. Sicchè, prima che lo chiamassi ha scritto, indignato, il suo ” testamento ” morale su carta azzurrina – che finezza! 🙂 – borbottando tutto il tempo. Mai che gliene vada una liscia: ieri ha beccato una nota disciplinare da Inglese – in questo non ha brillato di luce propria, ma si è accompagnato con i ” soliti noti “, tutti felici di dargli man forte – e stamattina il registro di classe era strappato combinazione giusto dove era scritta l’infamia! – ad un compagno aveva ” confidato ” ieri che avrebbe volentieri strappato il registro che, guarda caso, stamani era provvisto di un vistoso buco!  Tra un ” chi è stato e chi non è stato ” ho provveduto al restauro del diario di classe, altrimenti la prossima settimana ci saremmo ritrovati a firmare e a scrivere le lezioni su un buco – manovra dalla difficile e complessa realizzazione! 😀 Ad un certo punto è comparso il capo supremo – augh! – che seduto in cattedra ha ” dilettato ” gli astanti sulla gravità dell’atto – strappare un registro di classe o manometterlo o falsificarlo è un reato e i giovani sventati non lo sapevano, ma nel momento in cui lo hanno appreso ero pronta a giurare sulle loro capacità di Unni alla prima crociata, chè se avessero potuto avrebbero ri – distrutto il restauro! Completata la lezione di ordinaria moralità il preside ha sollecitato il ” racconto spontaneo” – macchè, neppure sotto tortura quelli parlano! 😀 Ma poco dopo si è sollevato il venticello della calunnia, nel frattempo arrivato ai miei orecchi, e F. s’è visto costretto a scrivere. Il foglio m’è stato consegnato dallo stesso venticello. Le parole erano forti – pensava alla morte, pur amando la vita. Sono andata in segreteria per comunicare con la genitrice dell’Unno – sono quasi certa che sia stato lui ad ” antichizzare ” il registro. Poi c’ho ripensato: portato il testamento dal capo gli ho suggerito – ai presidi non si può imporre, ma ” suggerire ” qualcosa 🙂 – di chiamare la mamma di F. In fondo è lui il castigamatti! 😀