Che si deve fare per sembrare affidabile! :-D

E’ da qualche tempo, anzi da molto tempo, che non girava nella nostra mini rete un meme – insomma la classica ” catena di Sant’Antonio ” nella versione riveduta e corretta ad uso internet. Mitici nel propagare i semi erano Maumozio e Nando. Quanti ne hanno visti queste pagine, i vecchi frequentatori lo ricorderanno bene! Stavolta è SteLilla – grazie dolcezza! – la promotrice di un percorso che aiuterà la maggior parte di quelli di noi che non conoscono bene gli altri ad incuriosirsi e a cominciare la frequentazione assidua delle persone che saranno ” marchiate ” dall’aggettivo affidabile! 😀 Le regole da tener presenti sono poche, ma – è il caso di dire – affidabili 😀 e  le trovate qui.  

Come si distingue un Blog Affidabile? Per alcuni semplici ma importanti regole:

1) E’ aggiornato regolarmente
2) Mostra la passione autentica del blogger per l’argomento di cui scrive
3) Favorisce la condivisione e la partecipazione attiva dei lettori
4) Offre contenuti ed informazioni utili e originali
5) Non é infarcito di troppa pubblicità

Come ricevente premio devo raccontarvi cosa mi ha indotto ad aprire questa ” casa ” virtuale. Inizialmente è stata la curiosità, il mettermi in gioco, trovare in uno ” svago ” la perdita della cognizione quotidiana, che in quel particolare momento della vita era sempre più difficile e complessa. Con il passare degli anni è stato indispensabile, a volte, il racconto delle cose e dei fatti per capire, per condividere, per confrontare il mio pensiero con quello delle tante amiche e degli amici che intanto  si sono uniti a formare ” lo zoccolo duro ” di questa piccola, ma importante comunità di persone e di idee. Non so se i contenuti e le informazioni riportate in queste pagine siano utili, ma sono molto ” passionali ” sicuramente, spesso suscitano interessi devastanti – vedi quei post che hanno come tema dominante le tette perfette! 😀 – e pare che piacciano agli amici che hanno la pazienza di sopportarmi da tempo immemore e da tempi più freschi. Adesso devo ” nominare ” quei cinque blog che dovete assolutamente andare a leggere –  se dovessi fare un elenco di quei seri non mi basterebbe un post! Non me ne vogliano le amiche e gli amici già ” inguaiati ” in altre sedi!! 😀 Procedo:  “Dichiaro che i blog seguenti da me scelti rispettano le 5 regole del Premio “Il Blog Affidabile”  disponibili a questa pagina http://www.gliaffidabili.it/a/altro/il-premio-il-blog-affidabile . Sono pertanto una risorsa utile per gli utenti della Rete e meritevoli di essere conosciuti da un pubblico più ampio“. “

In fondo al cuore – Silvia

Libera… mente – Paolo

Profumo di donna – Osvaldo

Sdreng – Du’

Sono storie – Marco D.

Sforo dal ” contratto ” e segnalo in ultimo, ma non ultimo Sergio Baldin. Per gli amici che si deve fare! 😀

Buona lettura a tutti! 😀

Il Blog Affidabile

I magnifici sette

L’amico Chit ha trovato il modo di farmi svolgere i compiti a casa – disdicevole per una prof!  Naturalmente la cosa mi ha lusingata,  e mi ha rimandata indietro nel tempo quando i meme erano il nostro pane quotidiano – memorabili quelli di Maumozio!  Chit dunque propone:

…scegliere i propri 7 post che rispondano ai requisiti, ‘nominare’ (e qui viene il bello) i sette predestinati che avranno il compito di indicare chi li ha linkati, pubblicare le presente regole e… continuare la catena.

Pronti, via!

  1. Il post il cui successo mi ha sorpreso: Tette perfette ( ma il Papero maligno dice che lo faccio apposta a postare interventi con argomenti così interessanti! )
  2. Il post più bello: Candles ( dice di me molto più di quanto non abbia mai detto altrove )
  3. Il post più popolare: Gardaland, senti quante campane suonano! ( giustamente popolare! ) 
  4. Il post che non ha avuto il successo che meritava: Infidi supporti ( anche questo uno scelto a caso )
  5. Il post più controverso: Indovina chi viene a cena? ( non ricordo se sia stato il più controverso, ma già così è impressionante! )
  6. Il post più utile: Perle di Natale ( per evitare improbabili incontri natalizi )
  7. Il post di cui vado più fiera: L’infanzia negata ( lo cito per la stanchezza di rivederli tutti, ma ce ne sono molti altri )

e ancora a Chit la parola: 

Ed ora, la parte più ‘difficile’; trovare sette blogger da nominare che, soprattutto, abbiano tempo e voglia di proseguire questo meme. Tenetevi forte, i prescelti sono:

Naturalmente gli amici da coinvolgere potevano essere molti di più, ma già così sento una nube di improperi addensarsi sulla mia testa… A quelli citati l’onere  ( e l’onore ) di tirare dentro coloro che sono rimasti fuori dalla lista limitante! 😉