In piazza, ragazzi!

Ragazzi, se gli esempi di ieri non sono tra i più edificanti – noi ” adulti ” abbiamo l’abitudine a predicare bene e a razzolare male – non vi fate strumentalizzare e, soprattutto, non vi fate zittire. Vi scippano il futuro, rubano a noi la speranza di vedervi felici. Oggi in piazza siate pacifici e ridete, per quanto possibile, perchè sarà una risata che li seppellirà.