La prima volta

Ci fosse stata Ross, avrebbe saputo di che commentare con cognizione di causa! Perchè la nostra amica era usa e adusa a fotografare fiori. Lo faceva in ogni luogo e con i mezzi propri per catturare immagini bellissime. Posso capire la sua passione, anch’io amo i fiori e mi piace fotografarli. Quale occasione ghiotta quando, qualche giorno fa, mi sono resa conto dell’improvviso gemmare delle cactacce che coltivo da anni sul balcone? E’ un evento raro quello della loro fioritura, raro ed effimero. Sicchè mi sono attrezzata e ho segnato, momento per momento, l’evolversi della situazione. Quello che segue è il resoconto fotografico. Per una così bella prima volta, valeva la pena attendere anni!

Ha iniziato la più grande, che a costo di sembrare un porcospino, ha tirato fuori da gemme lanose, gli abbozzi dei fiori…
Di lì a poco anche la più piccola ha iniziato, per imitazione (?), a sbubbolare…
Come la montagna che partorì il topolino, la più grande ha prodotto un piccolo fiore giallo, il primo – seguiranno gli altri a breve…
Mentre la più piccola ha ” esagerato ” con un fiore spropositato, rispetto alle dimensioni della ” mamma ” , durato dal mattino alla sera…