Stella Diana

Foto di Enrico Finotto, astrofilo

Solo qualche anno fa – nel 2013… nel 2013?!? Sono già passati tanti anni??? – in occasione della nascita del piccolo Valerio nipotino della nostra Lilla e blog nipotino acquisito, Maggie Mae commentava:

Le nascite dei bimbi mi mettono sempre di ottimo umore! E quanto alle amicizie nate tramite il blog sono amicizie vere, perchè dietro al monitor siamo tutte persone vere! E forse se ci siamo trovati e ci siamo scelti, anche a km di distanza un motivo ci sarà!

Adesso, oggi, che Maggie è diventata mamma della piccola Diana avrà un motivo più grande, una ragione specialissima per essere di ottimo umore! Piccola stella luminosa, tenerissima Diana, sei la benvenuta nella nostra blog famiglia di persone vere. Mi piace pensarti come l’astro luminoso che appare nel cielo notturno, rubando luce alla Luna, l’ultima stella a brillare      ancora prima dell’alba. Sei nata subito dopo la mezzanotte ad illuminare la vita della tua mamma e del tuo papà, continua ad essere per loro una stella Diana, un astro luminoso nel centro della notte. Benarrivata, dolcezza!

 

Piccoli blogger nascono

bebèMolte volte ci siamo ritrovati a discutere sulla realtà dei blog, sul fatto che rimane un mondo altro e sulla valenza positiva o meno di questo mondo, in termini di socialità, empatia, amicizie. E’ fuori di discussione il fatto che tutti diamo al blog un significato personale – sul perché e il percome abbiamo deciso di scrivere un blog… – e spesso lo stesso significato non corrisponde univocamente a quello di un’altra persona, con variazioni del tema infiniti. Tuttavia il blog è fatto da entità reali e queste, a loro volta, hanno una vita fatta di affetti, amicizie, empatia non virtuali. Quando il virtuale e il reale si incrociamo – anche solo attraverso una telefonata – si compone una rete di relazioni affettuose e amichevoli davvero belle. Si partecipa così alla vita di una persona lontana chilometri e puoi gioire con lei, preoccuparti con lei, avere con lei uno scambio di idee che possono, a volte, migliorare il tuo punto di vista sulle cose. A questo serve un blog, secondo me. In otto anni di scrittura ho incrociato tante vite, tante storie e tante belle persone sono rimaste qui a parlare il mio stesso linguaggio fatto di partecipazione. Gli eventi gioiosi, come la nascita del piccolo V., sono un evento per tutti noi. Se la nostra cara Stelilla è diventata nonna – mi piace pensarla, però, come una mamma al quadrato, una mamma grande – anche noi siamo diventate zie dell’angelo bellissimo che è venuto ad allietare la nostra comunità – non pubblico nessuna immagine del cucciolo, ma vi assicuro che è una felicità vederlo, con il suo piccolo piccolo profilo di cammeo, la sua tenera presenza di fianco alla sua mamma L. Sono gioiosa per la nascita di un futuro blogger – chissà! 😀 – ed è con gioia che ve lo racconto, perché una vita che nasce ha sicuramente del miracoloso e non è fatto di ogni giorno la possibilità di raccontare miracoli. Benvenuto piccolo V. tra di noi!