Figli e figli

I figli sono frutto del desiderio e dell’amore e si concepisce qualsiasi ” sacrificio ” perchè il sogno possa avverarsi. Succede così che il figlio vai a ” prenderlo ” in un paese lontano, complice un aereo, moderna cicogna, e un paio di occhi a mandorla ai quali non puoi rinunciare. Arrampicato su una valigia, porti a casa il piccolo Thanh, figlio dell’attesa lunghissima, figlio dell’amore e del desiderio. Una vita nuova attende il piccolo e i suoi genitori, gli splendidi Mauro e Maria Grazia. Sono felicissima per voi! 

I figli sono dei combattenti, sempre. Sanno guardarti e sorridere anche quando da sorridere non c’è nulla. Bab ha ricominciato un ciclo di chemioterapia, con il sorriso e la serenità della combattente. Una vita futura senza medici e medicine attende la nostra dolcissima Bab e mamma Sonja. Se penso a loro, alla bellezza della loro passione, alla perseveranza nel seguire l’unica strada che conoscono bene, quella dell’amore, mi intenerisco e penso che debbano avere tutto quello di cui la vita li ha privati finora. Da parte mia ci metto tutto l’affetto possibile. Forza, belle ragazze! 

Ehi, ma’…

Mi avresti chiamata di sabato chiedendomi una dritta per il pranzo del giorno dopo. Lo facevi sempre e sempre sbuffavo disponendomi poi ad ascoltare, quello che comunque proponevi tu. Perchè il tuo dire spesso chiedeva delle conferme che in cuor tuo avevano già le risposte, ma era il tuo modo di condividere le ansie, l’insofferenza, il tuo modo di dirmi: Sei mia figlia e ti voglio bene così. Non passa sai, nonostante il tempo, la solitudine. Non si colma il vuoto grande che hai lasciato. Non sei andata in un mondo migliore, non sei andata a ” vivere ” altrove. La tua vita eravamo noi e nonostante tutto avresti voluto vivere in eterno per fare quello che ti mancava, quello che intraprendevi da combattente. Ci incontriamo spesso in sogno, ma non basta. Vorrei averti qui adesso, per ritornare a vedere il tuo sorriso misurato, accarezzare la tua testa piccola, di bambina. Mi manchi sempre, ma’…

( Auguri mamme, alle presenti, alle assenti, a quelle in nuce, a quelle tra poco… AUGURI!   😀 )