Consiglio di classe

In una serata come tante, con un gruppo di donne che eviti di chiamare ex colleghe, perché è una condizione che non ti piace, quella di ex, in un clima di totale rilassatezza – se si può definire rilassato il clima di una pizzeria, dove a farla da padroni sono genitori e figli maleducati e vocianti – ( ma il nostro gruppo era rilassato, sì! ) si finisce per parlare di scuola, di quello che succede e di quello che capiterà nei prossimi tempi, anche se non è proprio, al momento, il tuo argomento preferito. Sicché tornata a casa, ripensi a quanto care ti sono quelle ragazze che ti hanno fatto compagnia per una manciata di ore e, andando indietro nel tempo, per innumerevoli giorni e anni. Così, durante la notte, a ricordare che è difficile scardinare una storia comune, sotto forma di sogno tornano, con l’incubo delle prove comuni, non pronte, da somministrare. Un’ansia terribile! Ecco l’effetto che può ancora fare sulle prof quiescenti il sentir parlare di scuola.

2 risposte a "Consiglio di classe"

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...