Senilità

Sono una persona, sempre la stessa, ogni giorno. Certo il tempo passa, ma io sono una persona che sta al mondo, coltiva interessi, va al lavoro, viva e vive come tutti, come chiunque. Sono sempre quella vi assicuro, cambia il tempo, ma io sono io. E invece no, a sentire i sondaggi, per quelli sono una persona definibile anziana – anziana?!? anziana sarà sua nonna, mi consenta! – poiché una soglia numerica mi colloca nella fascia senile, anzi che no! Così se un momento prima me ne faccio una ragione – una ragione che comprende improperi all’indirizzo dei sondaggisti e buon pro gli faccia – subito dopo divento una persona che deve – imperativo assoluto! – essere in grado di far fronte ancora ad una quantità abnorme di anni di lavoro, poiché senile o no devo necessariamente lavorare fino ad una età davvero senile. Una tale dissociazione, una schizofrenia sociale che meriterebbe uno studio approfondito dagli eruditi del settore! ( Poi c’è un certo signor ministro che si rammarica del fatto che abbiamo l’ardire di invecchiare senza morire il prima possibile, perdinci! Se proprio devo dirla tutta, signor ministro, lei davvero bacucco e anziano per aspetto ed età, faccia il piacere al mondo dei senili a cui appartengo, ci mandi a casa a coltivare le cipolle, non potremmo che esserne finalmente appagati! E faccia in modo da mandare  a lavorare i nostri figli prima che anche quelli diventino argomento senile di sondaggi, senza neppure passare dalla casella dell’abilità al lavoro. É davvero una cosa semplice da capire, o no? )

6 risposte a "Senilità"

  1. Silvia 19 ottobre 2017 / 21:31

    Per loro no!

  2. gaberricci 20 ottobre 2017 / 22:13

    Troppe definizioni fatte da troppe persone diverse.

  3. Maggie May 5 marzo 2018 / 17:30

    Tu sei una donna matura e meravigliosa. Certamente non anziana mia cara.
    Sono più anziana io, che all’anagrafe risulto nata più tardi, perchè sono anziana dentro, da sempre. Sempre più vecchia dell’età anagrafica, sempre in compagnia dei grandi.

    • mizaar 7 marzo 2018 / 17:56

      Non mi capita di passare spesso a “visionare “queste pagine… poi decido di scrivere qualcosa, come è successo oggi, e trovo commenti come il tuo che solleticano molto il mio amor proprio… grazie!

      • Maggie May 7 marzo 2018 / 18:46

        Io sto riprendendo a scrivere e anche io quando scrivo vado a ripescare i post non letti dei “vecchi” amici.

      • mizaar 7 marzo 2018 / 19:17

        Grazie davvero per la tua pazienza!

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...