Cupping

michael-phelps-4-435Cara Nonna, dall’alto dei cieli ti starai chiedendo perché stasera mi sia venuto in mente di interpellarti in memoria, pensieri, parole e opere ( e senza neppure il mea culpa! ). Lo so, la parola che ho scritto nel titolo, e che mi ha indotto a ricordarti, ti sembrerà una cosa troppo ” americana ” – con tutto il disprezzo che tu avevi per le cose americane. Parola, peraltro, che non avresti saputo neppure leggere, visto che i numeri avevano un loro perché nella tua vita, ma le parole scritte erano inutili sgorbi vergati sulla carta per confonderti, quando ormai da grande, ma grande! avevi preso a frequentare la scuola serale – una perdita di tempo! bofonchiavi spessissimo e indispettita. Ma sai come vanno le cose, cara Nonna, nei luoghi che niente hanno a che vedere con la pace assoluta dei cieli, si vive e si sopravvive, cercando, di tanto in tanto, la maniera di mettere a nuovo cose che una – io – immagina relegate per sempre in un canto della propria memoria. Perché Nonna, devi sapere, che la magarìa del ” coppo ” che facevi a quelli che ti chiedevano di farlo, perché in preda ai dolori per la fatica che si fa nei campi, be’ quel ” coppo ” viene praticato,  pensa un po’ tu, anche agli atleti che vanno alle Olimpiadi, anche ad uno, Phelps Michael americano,  che non avresti esitato a mandare a zappare la terra, in considerazione della notevole stazza e della possanza fisica – un ciuccio da fatica, cara Nonna! Non lo avresti disprezzato, Nonnina, penso proprio di no, nonostante il peccato originale dell’essere nato in America, e glielo avresti fatto il ” coppo ” come sapevi farlo tu, con i bicchieri piccoli di vetro e le candele. L’unica cosa, No’, in tempi ” no global ” come ca@@arola facevi ad eseguire il ” coppo ” che è una pratica della medicina cinese del secondo secolo dopo Cristo?

5 thoughts on “Cupping

  1. popof1955 19 agosto 2016 / 22:18

    Sono andato a cercare su wikipedia cosa fosse il cupping, o coppo mei dialetti meriodionalesi. Molto ironico il tuo post, mi ha proprio divertito questo dialogo tra terr e cielo.
    Sai avevo un collega fkt (fisiochinesiterapista) alto 1mt e 90 cm, quando avevo mal di schiena mi faceva incrociare le braccia e preso in un abbraccio (io sono 1.65 mt) mi scrollava e raddrizzava. Tecnica sconsigliata se non vietata, ma il dolore passava, Nagari tra non molto verra fuori il vitting, visto che la tecnica somiglia ad un avvitamento e guarda caso lui si chiama Vito😉

    • gaberricci 20 agosto 2016 / 14:56

      Sono quei quattro o cinque centimetri più alto di te, caro popof, ma la stessa cosa me la faceva un mio compagno di classe alto due metri. E senza essere fisioterapista🙂.

    • mizaar 20 agosto 2016 / 17:37

      paolo caro, il tuo fisioterapista avrebbe avuto la meglio anche sui miei 160 centimetri! e comunque la mia nonna ” maga ” toglieva anche l’affascino, faceva la levatrice e ha allattato, come balia, oltre che i suoi dieci figli anche mezzo paese. una potentissima maga della calabria!

    • mizaar 14 settembre 2016 / 20:34

      grazie al coppo ho scoperto l’ altro tuo blog. bene!

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...