Lector in fabula ( e figurine )

Auguste Toulmouche, Dans la Bibliothèque
Auguste Toulmouche, Dans la Bibliothèque

Faccio collezione di figurine. No, non quelle dei calciatori o dei Pokémon, per quanto con quest’ultime potrei pavoneggiarmi con stuoli di cercatori di incrollabile e infaticabile fede e dall’età variabile. Faccio collezione di figurine virtuali. Il santo web permette raccolte di immagini che in altri tempi sarebbero risultate impossibili, salvo l’accensione di un mutuo ventennale spendibile nell’acquisto delle figurine Panini – e neppure quelle visto che a me dei calciatori non mi sconfinfera un bel niente. Colleziono, secondo il mio interesse e l’ingegno del caso, immagini di persone che leggono – e non solo. Nella scelta delle figurine non sono selettiva, tutto è accettato e accettabile. Si va dal manifesto grafico al preziosissimo quadro, dove la madama di turno è colta nell’atto della lettura oppure presa mentre è momentaneamente ferma, con il libro aperto tra le mani, e osserva il pittore che la ritrae in un gioco di vedi? sono istruita anch’io! In realtà, mettendo insieme alcune informazioni visive, vengono fuori delle riflessioni interessanti. Le signore dell’Ottocento amavano farsi ritrarre con un libro in mano: condizione manifesta del loro grado di istruzione, come dicevo poco prima? Oppure dello status che prevedeva, come corredo sociale, il possesso di una biblioteca casalinga? Sia come sia, una bella affermazione di (apparente) interesse verso la nobilissima arte della lettura – che attiene propriamente alle donne, perché le donne leggono più degli uomini e questo non lo dico io sola, la verità! Le donne dell’Ottocento e del Novecento leggevano senza distrazioni, lettrici dure e pure. Le fotografie più recenti di donne in lettura prevedono un corredo che, francamente, mi fa girare non poco le figurine: per risultare lettrici credibili, attualmente, bisogna avere all’attivo, nei pressi del luogo prescelto per dedicarsi alla nobile arte – il luogo è quasi sempre un bovindo, oppure una poltrona confortevole ammantata di un plaid in cashmere, il letto disfatto che fa pensare ad un prima e ad un dopo – l’immancabile tazza da mug con tisana, of course, maglioni oversize, il gatto acciambellato alla bisogna e il broncio assorto della lettrice incallita. Nel confronto mi sembrano più credibili, e in fabula, le madame d’altri tempi. Sarà la patina preziosa della rappresentazione artistica  a rendere accattivante l’idea delle donne lettrici credibili per sempre?

8 thoughts on “Lector in fabula ( e figurine )

  1. gaberricci 18 agosto 2016 / 10:31

    Penso che sì, sia colpa di quella patina. In fin dei conti, ogni epoca ha le sue convenzioni (e convinzioni).

    • mizaar 18 agosto 2016 / 21:29

      è così, caro amico, ma la lettura è una cosa seria e non va guastata da sciocchezze!

      • gaberricci 19 agosto 2016 / 07:15

        Nulla andrebbe guastato, ma chi si fa i selfie mentre legge (come chi si faceva dipingere mentre leggeva) sta già sfruttando la lettura per “farsi figo”. O no?😉

      • mizaar 19 agosto 2016 / 20:10

        chi si fa i selfie mentre legge meriterebbe la dislessia, ecco! ( con tutto il rispetto santo per i dislessici )

  2. ammennicolidipensiero 18 agosto 2016 / 14:54

    beh, complimenti – però lo dico un po’ spocchiosamente, facendo io stesso parte delle comunità delle figurine virtuali e sapendo che fra i blogger non è social newtork così diffuso come i ben più noti faccialibro & “colleghi di fatti propri”

    • mizaar 18 agosto 2016 / 21:28

      contenta di essere unita a te nell’avventura! linkami i tuoi album se ti fa piacere!

      • ammennicolidipensiero 19 agosto 2016 / 13:39

        linkerei volentieri, ma qui in commento preferisco evitare: su pinterest sono iscritto non anonimamente, preferisco mantenere separati i due ambiti. diciamo che ci ritroveremo su un’altra piattaforma🙂

      • mizaar 19 agosto 2016 / 20:06

        è giusto. avremo modo di ritrovarci!

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...