Polvere diventerai

vanitas-natura-morta-Sapete quando siete in giro e raccogliete frammenti di conversazioni altrui? Solitamente la mia attenzione è momentanea, ma spesso è sollecitata da una particolare espressione, un tono di voce diverso, una parola detta per caso che mi spinge a prestare ascolto. Scena di un sabato mattina al supermercato. Ora di punta. Carrelli pieni, commessa, accovacciata, alle prese con merce imballata da sistemare, conoscente della commessa al suo fianco, in piedi, in conversazione – e io tra di loro, affannata, nel tentativo di guadagnare due pacchi di kleenex e filare alla casse… < Ho un appartamento di centotrentacinque metri quadri e non vedo l’ora di disfarmene, troppo grande! > la commessa. E l’altra < Ma come? Anche casa mia è grande e lo spazio non basta mai, anzi. Bisogna avere tutte le comodità! > < Sì, è vero, ma tu non lavori come faccio io, ogni giorno qui per tante ore. Non ho il tempo materiale per fare i servizi! > < Hai ragione, in casa c’è sempre da fare… io mi alzo tutte le mattine alle sei – alle sei?!? – e riesco ad uscire di casa solo verso le dodici – alle dodici?!? – e solo dopo aver sistemato tutto! > La guardo. Guardo questo fulgido esempio di casalinghità esagerata e le chiedo < Signora, mi scusi se le faccio questa domanda, ma spolvera tutti i santi giorni? > – odio con tutto il cuore spolverare, per quel che mi riguarda chi toglie la polvere tutte le sante mattine va ricoverato al più presto presso una clinica per malati mentali – e quella < Sicuro, ci mancherebbe! > < Signora, ma lo sa che la polvere si riforma sempre e ripetutamente, nonostante il suo impegno? > < Ah, lo so, anche dopo un secondo aver spolverato! > < E allora? > < Io non esco di casa se non ho spolverato! > L’ho guardata un’ultima volta, ho salutato educatamente entrambe, e sono andata alle casse. Ho omesso di aggiungere il piccolo pensiero che in quel momento mi frullava nella testa < Polvere diventerai, casalinga, e voglio vedere come farai a togliertela di torno! >

6 thoughts on “Polvere diventerai

  1. Silvia 29 febbraio 2016 / 20:40

    Ahahahahah un po’ macabra ma ci sta! Quella è davvero matta😉

    • mizaar 1 marzo 2016 / 19:31

      sì sì, matta come un cavallo matto!🙂

  2. gaberricci 29 febbraio 2016 / 21:12

    E c’è di peggio. “Anche te un giorno cambierà la sorte in fango della strada”!🙂

    • mizaar 1 marzo 2016 / 19:30

      ma la signora non mi pareva una da citazioni dotte. mica le potevo cantare guccini!🙂

  3. unpodimondo 2 marzo 2016 / 12:45

    Ma ti sei imbattuta in mia suocera? Anche lei tutti i giorni si alza prima delle 6 e regolarmente spazza, passa lo strofinaccio con lo spirito in tutta la casa e poi spolvera… E questo all’età di 87 anni…

    • mizaar 2 marzo 2016 / 18:47

      87 anni?!? e spolvera???? mado’ che tristezza!

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...