Una prof mamma

haring-keith-heart-of-figures-2631648Sarà che l’alliscio al prof fa sempre colpo sull’interessato, sarà che quelli non sanno mai di che scrivere, sarà che forse, ma forse eh, sono sinceri, sono finita nelle prove scritte di italiano di alcuni dei miei alunni. Quella di M. è stata una sferzata di sincerità. Il senso di quanto ha messo nero su bianco è stato questo: malgrado tutto mi scoccia ammetterlo, ma mi mancheranno la prof C. e il prof L. – il mio allegro compare di merende, Italiano! M. tutta spigoli e pessimo carattere, onorata di essere finita dritta dritta nel database del tuo cuore, la verità. Anche qualcun altro ha scritto, la prof C. è stata per noi come la mamma – mi ha fatto venire in mente di colpo Lo shampoo di Gaber, ” la schiuma è una cosa buona, come la mamma, che ti accarezza la testa quando sei triste e stanco, una mamma enorme, una mamma in bianco! ” Ho accarezzato le loro teste? Sì. Ho controllato le loro fronti quando millantavano febbre inesistente? Sì. Ho dato loro i fazzoletti quando starnutivano? Sì – giro sempre con almeno cinque pacchi di fazzoletti di carta, in borsa, sempre! Ho dato loro buoni consigli? Sì – almeno ho provato a farlo. Li ho fatti ridere? O riflettere? Sì, penso proprio di sì. Ho suggerito loro quando serviva? Sì – beccandomi gli improperi di Matematica! Ci sono stata per loro? Sì. E nei prossimi anni avrò modo di ricordare il loro viso, le loro storie, i loro sorrisi, rileggendo quanto ho scritto in queste pagine. Già ora sono ricordo, già ora rileggendo Un timido amore non posso che sperare per loro tutto il bene possibile, come potrebbe fare una mamma che si appresta a lasciare ” liberi ” i propri figli di andare altrove. Già ora non posso che sperare di ritrovarli per strada e ricevere in dono un saluto affettuoso e un abbraccio sincero, come mi è capitato qualche giorno fa con un giovane uomo adesso,  piccolo undicenne allora, ma stessa faccia e stesso affetto, ‘ssore’, mi ha detto, lei è sempre uguale! Se per uguale intendeva quella che sono, sì, sono sempre uguale. Sono sempre quella che pensa che gli alunni, in fondo, non sono che piccoli uomini e piccole donne che ti insegnano a vivere a misura di piccoli uomini e piccole donne,   ogni giorno, in cicli che si ripetono uguali nel tempo, ma mai uguali a se stessi. Ché il tempo e la storia la fanno loro, noi non siamo che fatti accessori.

8 thoughts on “Una prof mamma

  1. Silvia 16 giugno 2014 / 21:28

    Sono queste le cose che rimarranno sempre…..sono davvero gratificazioni del cuore, complimenti per tutto quello che fai per loro🙂

  2. Cle 17 giugno 2014 / 07:29

    🙂 sei una brava maestra, quindi sei una ricchezza per il popolo! Baci

    • mizaar 18 giugno 2014 / 20:52

      grazie cle’, troppo buona! :-*

  3. Baol 17 giugno 2014 / 17:34

    Dovrebbero clonarti perché il professore deve (anche) essere una persona che aiuta a formarti in senso umano e che deve rimanere nella testa degli alunni…
    (io, dei miei, alcuni li ricordo ancora con piacere)

    • mizaar 18 giugno 2014 / 20:51

      domenico, clonarmi no!!!! facciamolo per il loro bene. all’occorrenza so essere una emerita rompiscatole!😀

      • Baol 19 giugno 2014 / 11:23

        Come è giusto che sia😉

  4. unpodimondo 18 giugno 2014 / 11:57

    L’avrei voluto scrivere quando ho letto l’altro post (“E’ Finita?”) e perciò commento qui per entrambe gli articoli. Leggendo i post sulle tue avventure scolastiche degli ultimi 3 anni c’era da aspettarsi una sorta di “Festa della Liberazione” e invece, nonostante tutto, prevale la commuovente Prof-mamma… Se la scuola italiana avesse tutti prof come te sarebbe proprio un’altra cosa! Fortunati i ragazzi che ti hanno avuta come insegnante!

    • mizaar 18 giugno 2014 / 20:50

      non so se sono fortunati loro, oppure continuo ad essere fortunata io, per la possibilità costante che ho di mettermi in discussione. e sai, marco, devi avere il cuore di pietra per non provare un minimo di empatia nei loro confronti…

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...