Ragazze intelligenti

gustave CourbetSapete come vanno le cose quando decidi di dare un taglio ad una relazione diventata ” obsoleta “, insieme all’ex amato bene ti separi da tutto l’ambaradan degli amici – e questo succede se non sei stata abbastanza intelligente da lasciarti spazi vitali altrimenti, con amici tuoi e fatti tuoi. Ma tant’è. A me capitò questa ” simpatica ” impasse  in occasione della prima lasciata e persa della mia vita. Allora frequentavo a Firenze l’Accademia delle Belle Arti e, al rientro per le vacanze estive, mi ritrovai nella selva oscura di quelle guardate con sufficiente disprezzo da un manipolo di vedovi inconsolabili – gli ex amici dell’ex. Oh be’ non che la cosa mi sconvolgesse più di tanto, intendiamoci. L’estate è fatta per liberarsi dalle zavorre mentali e fisiche e soprattutto dalle zavorre vedovili, sicché ritrovata un’amica della scuola superiore – una persona che avevo poco frequentato, ma che mi stava decisamente a genio – presi ad andare a mare con lei. Conobbi così tipi da spiaggia, amici degli amici, che gravitavano intorno al personaggio curioso per antonomasia: L. il bolognese. Curioso era curioso di suo, senza aggiunte ulteriori, istigato anche dalle imbeccate di quelli che volevano ma non potevano. L. indagava, chiedeva, valutava e infine accoppiava. In virtù della sua non più fresca età, del fatto che fosse quello che si chiamerebbe una vecchia checca, in definitiva una sorta di Truman Capote di straprovincia, L. si divertiva e divertiva. Alla mia comparsa al mare esordì ammiccante con una vecchia canzoncina da avanspettacolo che faceva: Vieni pesciolino mio diletto, vieni, noi faremo un amoretto insieme, deh vieni da me! – cavallo di battaglia di, oh guarda combinazione, Paolo Poli! Poco dopo, acchiappata la mia amica da parte, le chiese notizie sulla novità dell’estate – da disprezzata passai a novità estiva nel volgere di qualche ora! L’amica presa alla sprovvista – come si dice dalle mie parti – lo guardò e rispose: Oh, è una ragazza molto intelligente! E lui, valutando l’informazione appena ricevuta rispose: Ah, lo vedo bene che è molto intelligente! Per ricapitolare passai da disprezzata a novità estiva a portatrice di molta intelligenza nel volgere oltre che di poche ore, anche di una intera estate e oltre. L’intelligenza manifesta da allora in poi è stata acquisita nel lessico famigliare e quando vedo o vediamo una signorina affetta da mastoplastica additiva esagerata, non possiamo far altro che constatare lo status di persona intelligentissima! ( Grazie al caro amico Bruno Berti che con la divulgazione di immagini intelligenti, ha reso possibile questo raccontino da intelligente!😀 L’immagine esplicativa è tratta da uno dei suoi post sull’arte pittorica di tutti i tempi; nello specifico è il prodotto del genio artistico di Gustave Courbet che, evidentemente, apprezzava le donne intelligenti! )

21 thoughts on “Ragazze intelligenti

  1. cordialdo 12 maggio 2014 / 22:12

    E’ destino delle donne intelligenti essere apprezzate da uomini intelligenti! Ma a volte non basta. Se manca un “quid”!
    Il tuo esilarante raccontino la dice con assoluta chiarezza e non può non essere condiviso.
    Ciao. Buona serata e serena, riposante notte. Osv.

    • mizaar 13 maggio 2014 / 20:45

      buona serata anche a te, caro amico montanaro!😀

  2. Bruno 12 maggio 2014 / 22:12

    Beh, non ho capito proprio tutto, però ho capito che non era invidia😀

    • mizaar 13 maggio 2014 / 20:45

      ma non lo so io, come te le devo scrivere le cose, in cinese?😛

      • Bruno 13 maggio 2014 / 21:32

        它会更好

      • mizaar 14 maggio 2014 / 19:56

        guarda che traduco, eh!😀

      • Bruno 15 maggio 2014 / 09:55

        翻译你这方面的知识,对不对?😛

      • mizaar 16 maggio 2014 / 20:23

        Tradurre le vostre conoscenze in questa area, a destra?!?!? ma come ti permetti???😛😛

      • Bruno 17 maggio 2014 / 14:12

        😀😀😀

  3. Harielle 12 maggio 2014 / 22:31

    Aneddoto simpaticissimo e molto istruttivo, baci🙂

  4. Baol 12 maggio 2014 / 22:36

    Beh, direi che si trattava di “intelligenza sensitiva”, no?😛

    Ciao conterranea😉

    • mizaar 13 maggio 2014 / 20:39

      ciao domenico, bentornato! non ho mai tempo di venire a curiosare dalle tue parti…😦 be’ direi che si tratta di tutto fuorché di qualcosa che avesse un senso logico, ma ho sempre pensato che la riduzione in ” codice ” di certi stereotipi fosse divertente!

  5. Ancora Io 13 maggio 2014 / 08:39

    Ho conosciuto donne che indossavano una prima di una stupidità assoluta … quindi il tuo ragionamento non fa una piega.

    • mizaar 13 maggio 2014 / 20:36

      ancora, benvenuta! più che un mio ragionamento era una battuta di un tipo da spiaggia…😀

      • Ancora Io 19 maggio 2014 / 10:51

        ma io sono un maschietto😦

      • mizaar 19 maggio 2014 / 20:42

        ops… benvenuto, allora!😀

    • mizaar 13 maggio 2014 / 20:34

      ma vedi quello era ( è, spero ) tutto fuorché un uomo stereotipato!😀

  6. unpodimondo 15 maggio 2014 / 15:53

    Ho sempre avuto un debole per le donne intelligenti…😀

    • mizaar 16 maggio 2014 / 20:26

      un debole che condividi con un bel po’ di gente, ritengo…😀

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...