Verdi

verdeL’ora della spesa quotidiana è faccenda compiuta di molta fretta, a colpo sicuro sulle cibarie da scegliere, e con l’assillo che quel che compri dovrà pur essere cucinato in breve tempo, se hai in mente di presentare una qualsiasi pietanza commestibile, senza neppure porti il problema che se dovesse capitare Carlo Cracco dalle tue parti e gli dovesse venire in mente di suonare al tuo campanello per essere invitato a pranzo, puoi sempre addurre come scusa che sei affetta da un morbo sconosciuto e cacciarlo immantinente e via, perché non sia mai Signore fargli vedere le tue sbobbe, sverrebbe sicuro. Quando invece puoi prendertela con relativa calma e tranquillanza, allora che capita? Capita che ti impastrocchi ad una ricerca affinata e selettiva dei prodotti commerciati. Magari riesci anche ad inforcare gli occhiali e a leggerti con dovizia di particolari le etichette, riesci a percepire come conveniente il prodotto a costo ribassato, insomma finalmente ricevi il bene della sapienza e della conoscenza in quella Babele di gente e prodotti che è un supermercato nell’ora preprandiale. Ieri mattina, confortata da un’uscita precoce da scuola, ho fatto una scoperta clamorosa: le diete sono verdi. No no, non verdi come la bile copiosamente stimolata dalla rabbia che cova un qualsiasi individuo messo a dieta strettissima – una persona che non mangia a sazietà dà fuori di matto, fateci caso – le linee dietetiche di una qualsiasi marca sono contraddistinte dal verde. E’ verde il tappo e verdina la confezione del latte scremato, senza grassi e senza lattosio – e temo che non ci sia neppure il latte lì dentro! – sono verdi le confezioni del tofu, uno qualsiasi, dello stracchino lattosio free, del formaggio anche lui deprivato di quasi tutto. Perché verde? Poteva essere l’azzurro dei cieli di berlusconiana memoria, poteva essere ciclamino come la marsina di quello che aveva il bavero color zafferano e veniva a piedi da Lodi a Milano per incontrare la bella Gigogin, perdinci un qualsiasi colore possibile. Invece il verde. Perché?

9 thoughts on “Verdi

  1. Michele 25 aprile 2014 / 10:22

    sarà per via del verde speranza? (speranza di finire la dieta rispettandola)

    • mizaar 29 aprile 2014 / 21:26

      sicuramente sarà così. benvenuto, michele!

      • Michele 30 aprile 2014 / 00:22

        Grazie. Un sorriso🙂

  2. unpodimondo 29 aprile 2014 / 17:50

    Il comitato intergalattico marketing e pubblicità ha decretato che in tutta la via lattea fino a quando l’erba e le foglie saranno verdi anche tutti i prodotti salutistici, light e biologici resteranno di colore verdolino. Il color ciclamino, come la marsina di quello col bavero, sarà invece destinato ad indicare i detergenti intimi e gli assorbenti femminili. Qualora l’erba diventasse di color ciclamino anche i prodotti alimentari light potranno diventare di tale colore. In tal caso il comitato intergalattico marketing e pubblicità non si assume nessuna responsabilità sull’uso improprio dei liquidi in confezioni di color ciclamino, ovvero in caso di lavaggio delle parti intime con latte scremato e assunzione di cappuccino al detergente intimo…

    • mizaar 29 aprile 2014 / 21:24

      personalmente per i ” bassifondi ” utilizzo un prodotto a base di amido di riso – e ora che mi ci fai pensare la confezione è rosa tendente al ciclamino!😀 confido nella saggezza del comitato intergalattico marketing e pubblicità e mi attengo al colore abituale!😀

  3. annaba1 30 aprile 2014 / 12:47

    Forse così hai l’impressione di mangiare solo verdura. Sempre e comunque.

    • mizaar 2 maggio 2014 / 20:04

      probabilmente è così. benvenuta anna!😀

    • mizaar 2 maggio 2014 / 20:03

      e c’hai ragione, nido’! son problemi quando cerchi di nutrirti ” sano “!

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...