L’età dell’oro

polinas-portret andrey remnevSuccede che le guardo, a volte, quando il loro pensiero sembra perdersi in quegli occhi dolci, uno sguardo lungo sul mondo e su niente. Brillano di sorrisi, belle come non saranno mai più. Le guance arrossate dal freddo del mattino, dalla corsa per arrivare in tempo, le gambe irrequiete fasciate in pantaloni stracciati, capelli lunghi, lucidi, ondeggianti. La gioventù è questa, il momento che si vive brillando una sola stagione di bellezza.

Annunci

7 thoughts on “L’età dell’oro

  1. cordialdo 26 febbraio 2014 / 20:46

    La gioventù, fosse l’unico regalo della nostra vita, vale la pena di viverla, di ricordarla, a volte, di rimpiangerla amaramente. Ciao, buona notte. Osv.

    • mizaar 26 febbraio 2014 / 21:01

      non la rimpiango, però mi rendo conto solo adesso di averla vissuta e di aver brillato anch’io inconsapevolmente!

  2. siignoraingiallo 27 febbraio 2014 / 08:17

    Peccato sia anche il momento di maggior insicurezza e inconsapevolezza. Davvero sarebbe bello vivere al contrario come Benjamin Button, allora si, giovinezza ed esperienza renderebbero quell’età…d’oro!

    • mizaar 3 marzo 2014 / 17:59

      ma brillano proprio per quello, mia cara!

    • mizaar 28 febbraio 2014 / 21:10

      si è vecchi anche a quell’età, non solo per convenzione temporale! 😀

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...