Liebe liebe liebster award

liebster-award1E’ tanto che non mi vedevo alle prese con una nomineiscion bloggarola. Nei primi anni di costruzione di questo blog, di tanto in tanto, ci siamo incensati con vari titoli spesso di serie z, in considerazione del nostro status di blogger di WLS, ma adesso… adesso non è cambiato granché! 😀 Il buon Edoardo, eccentrico Gallumbitico ha pensato bene di appellarsi alla regola del passaggio di testimone e mi ha ” regalato ” oltre che un premio per il miglior blog sottovisualizzato, anche una serie generosa di adempimenti – e grazie, eh!  Le regole erano e rimangono le stesse di sempre:

  • Ringraziare – doveroso, sono d’obbligo parole gentili –  e re/linkare il blogger e il blog di chi presenta la candidatura
  • Rispondere alle 10 domande poste da chi nomina – e vabbe’ la parte più rognosa!
  • Nominare altri blog con pochi followers, ma di stesura quotidiana come le uova delle galline
  • Proporre ai premiati 10 domande – si confida nel concetto di comune senso del pudore!
  • Comunicare la nomina ai poveretti… ehm, premiati di turno!

Rispondo alla prima batteria delle domande poste da Edoardo, perché poi anche la nipotA Acidella ha pensato bene di infierire con un altro terzo grado!

  1. Perché un blog? Perché no?
  2. Qual è la tua più citata fonte d’aforisimi? [de gustibus a parte, spero non sia Vasco] Cito aforismi? Non me ne sono resa accorta!
  3. Qual è l’ultimo fumetto che avresti voluto comprare, ma hai mancato? L’ultimo Rat Man – non riesco più a trovarne, in giro.
  4. Chi ti credi di essere? Quella che sono. A questa età è difficile che possa sbagliarmi ancora!
  5. Qual è un film che hai guardato in streaming perché non volevi far avere un centesimo ai produttori nonostante tu fossi assolutamente curioso/a di vederlo? Non guardo film in streaming, vado al cinema.
  6. Uomini & donne, luoghi comuni: quale di questi trovi più fondato? Gli uomini amano le bionde, ma sposano le brune! ( ops, sono incappata nella citazione! )
  7. Un articolo uscito su Le Scienza (febbraio 2014) sostiene – sintesi corta e rozza – che tutti noi incorporiamo il sapere di internet come se fosse una nostra capacità e che quelli che lo usano più spesso hanno una stima più alta della propria intelligenza. Avresti mai sospettato una cosa del genere? Come avrei potuto sospettare? Adesso che so, eviterò Internet come la peste!
  8. Ti sei mai vergognosamente accorto/a di possedere un certo atteggiamento/comportamento che ti fa passare per snob? Qual è? Guardare il nulla al cospetto di un idiota.
  9. Scrivono meglio e con più proprietà gli scrittori, i giornalisti, gli editor o i divulgatori scientifici? Motiva la tua risposta, se riesci con una piccola classifica. Scrivo meglio io e non c’è storia!
  10. Non pensi che nelle nostre vite ci debbano essere più banjo e nozioni scientifico/metodologiche? Più banjo, più bric a brac, più pinzillacchere, più putipù…

Invece queste sono le domande della nipotA – Pippi, però non mi hai nominata e rispondo solo perché lo so che sei curiosa! 😀

  1. Perché hai aperto un blog? Eddai guarda su!
  2.  La cosa più strana che ti è capitata con il blog. Il copiaggio estremo di alcune parti di questo blog da parte di altri presunti blogger. Vale come cosa strana?
  3. Quale scrittore/scrittrice inviteresti a cena? Bella bella domanda. Dei non viventi naturalmente la nume tutelare di questo blog, la signora Woolf; in qualche altra occasione Nanda Pivano, Cesare, la caustica Oriana il beat Ginsberg, oltre una manciata di americani. Dei viventi Philip Roth, in assoluto, prima che soccomba!
  4. In quale libro vorresti vivere? A Macondo, che domande!
  5. E-book o carta? Entrambi. Gli ebook per le cose disimpegnate.
  6. Cosa canti sotto la doccia? Cosa non canto, sotto la doccia! Penso alle canzoni e le canto a mente
  7. Che cosa hai sognato la scorsa notte? (Se non hai sognato, raccontami almeno un sogno che ti è rimasto impresso!) Tu ti vuoi malissimo, nipotA! Non solo sogno, ma i miei sogni sono veri e propri film, lunghissimi da raccontare. Questa domanda merita un approfondimento.
  8. Twitter o Facebook? FB perché mi dispiace lasciarlo da solo!
  9. Diventare invisibile con il mantello di Harry Potter, ritornare al futuro con la DeLorean o volare con una S sul petto e le mutande sopra la calzamaglia? Superwoman, nel blu dipinto di blu!
  10. Il particolare che nessuno nota mai e tu sì. Le scarpe sporche. Il 90 % delle persone ha le scarpe sporche.

I miei nominati – e non so se hanno frequentazioni assidue, ma mi piacciono e tanto basta, mi pare:

 

  1. In fondo al cuore animo gentile e pieno di interessi
  2.  Alcuni aneddoti dal mio futuro sir Robert, tipico abitante delle brume del nord
  3. Arti e bagagli – come lui stesso asserisce L’arte è cultura, ma la cultura non è solo arte… è cultura cultura cultura – dico io! 
  4. Profumo di donna – e non fatevi strane idee, è un blog serissimo!
  5. Metro – una nerd in carriera

Le domandine per i miei citati, nonché per la nipotA, Rocco il nervoso, Edoardo e Scaglia – questi ultimi sono obbligatissimi a fornire risposte esaurienti – sono:

  1. Perché, perché, la domenica mi lasci sempre sola?
  2. Perché ‘ndringhete, ‘ndringhete, ‘ndrà?
  3. Perché il cielo è blu e tu non sei più tu?
  4. Perché l’insostenibile leggerezza dell’essere?
  5. Perché solo nero o bianco? E il grigio? E le mezze misure? E le quattro stagioni?
  6. Perché rispondi alle mie idiozie?

E basta così, ho pietà di me stessa!

Annunci

18 thoughts on “Liebe liebe liebster award

  1. cordialdo 20 febbraio 2014 / 20:28

    Ti ringrazio solo per aver definito il mio un blog serio con la precisazione che, comunque, il “profumo” di donna mi inebria. Purtroppo, sempre più spesso solo il profumo!
    Invece ti ringrazio per avermi nominato anche se avrersti dovuto ricordare che sono allergico a questa usanza e che ho sempre declinato qualsiasi nomina e qualsiasi premio e non certamente perchè sia un orso.
    Quindi, grazie no! Non considerarlo un atto ostile ma un gesto di amicizia ed un vero ringraziamento. Sostituiscimi con qualcuno che magari lo sta aspettando. Ciao e buona serata.

    • mizaar 21 febbraio 2014 / 20:23

      non avertene a male, ma lo sapevo! 😀 ti leggo volentieri – ma ultimamente ho tempi risicatissimi anche per questa piacevole attività – e dunque ti ” divulgo “!

      • cordialdo 21 febbraio 2014 / 21:48

        Certo che lo sapevi perchè lo avevi già fatto! Vuoi mettermi in imbarazzo?
        Ciao, “cattiva”. Un abbraccio.

      • mizaar 22 febbraio 2014 / 19:54

        perché in imbarazzo? giammai!!! 😀

  2. Silvia 20 febbraio 2014 / 20:29

    Ahahahahaha…..le domande sono tremende e per questo rispondo volentieri, e ti ringrazio davvero per aver pensato a me 🙂

    Perché, perché, la domenica mi lasci sempre sola? perchè ho di meglio da fare!!!!
    Perché ’ndringhete, ‘ndringhete, ‘ndrà? ecco questo è il “di meglio”!!!
    Perché il cielo è blu e tu non sei più tu?Perchè il cielo blu fa venire voglia di vacanza
    Perché l’insostenibile leggerezza dell’essere? Perchè ci si stanca di essere sempre pesanti!!!
    Perché solo nero o bianco? E il grigio? E le mezze misure? E le quattro stagioni? perchè già è difficile scegliere tra due cose….tra tutte queste poi!!!!
    Perché rispondi alle mie idiozie? perchè ogni tanto fa bene anche prendersi in giro! 😉

    • mizaar 21 febbraio 2014 / 20:24

      grazie silvia per aver colto lo spirito giusto del premio. e grazie per le risposte, altrettanto spiritose!!! 😀

  3. Rocco R. 20 febbraio 2014 / 21:04

    1 – Fondamentalmente la questione è chilometrica. Poi ci sono una serie di motivazioni che preferirei non condividere e che potrebbero far nascere una serie di incomprensioni, oscuri misteri, drammi esistenziali e gatti.

    2 – Fondamentalmente è una questione legata all’uso eccessivo delle onomatepee in una società dal vocabolario sempre più povero e sempre più incerto. Certo ci sono pure questioni meramente antropologiche. Ma su queste ultime preferirei sorvolare.

    3 – Il cielo è sempre più blu per una questione di rifrazione, riflessione e non so che altro. C’è poi la questione che si sta avvicinando marzo, e non è questione da sottovalutare. Io non sono più io perchè in realtà non sono mai stato sufficientemente fermo in me stesso perchè potessi darmi del me.

    4 – Se fosse pensante anche l’essere, che già è insostenibile, il nostro baricentro crollerebbe. Che già è basso. Te lo immagini un baricentro cavigliare?

    5 – Sarà una questione di messa a fuoco. L’uso eccessivo del pc, del tv, del cellulare ci starà rovinando la vista. Così come l’inverno.

    6 – Mi hai promesso dei soldi. Passo a prenderli di domenica, ovviamente.

    • mizaar 21 febbraio 2014 / 20:29

      baricentro cavigliare fa il pari con le cavigliere ortopediche di battiato. mi piace. ma i soldi non te li do lo stesso! 😛

      • Rocco R. 21 febbraio 2014 / 20:31

        Dannazione!!!!!
        Mi hai tratto in inganno!

      • mizaar 21 febbraio 2014 / 20:32

        😛 😛 😛

  4. zanzathedog 21 febbraio 2014 / 00:20

    Mi sento in obbligo a rispondere, allora!

    1- Colpa del lunedì che m’intristisce.
    2- Crash!
    3- È l’esosfera che si abbassa.
    4- Io mi sento il pensiero pesantissimo.
    5- Proprio quest’autunno ho smesso di vestire nero e ho iniziato a vestire grigio.
    6- Il problema è che non credo di aver risposto. Però sono domande molto piacevoli.

    • mizaar 21 febbraio 2014 / 20:31

      grazie scaglia per aver fatto la tua buona azione quotidiana, permettendo ad una ” matrona ” di gioire nel leggere le tue risposte! ( io quell’edoardo lì lo diseredo… matrona a me, pfui! )

  5. Bruno 21 febbraio 2014 / 11:36

    Eccomi qui che penso: e adesso come faccio? Come glielo dico?
    Poi leggo un commento e mi si allarga il cuore. Ecco la risposta: faccio mio il commento di CORDIALDO nella sua interezza! Come se l’avessi scritto io, compreso, purtroppo, il purtroppo 😦
    E poi faccio appello alla netiquette che vieta espressamente la diffusione delle catene di s. antonio 😛
    Però le tue domande sono curiose, posso provare almeno a rispondere a qualcuna per non sembrare così scortese.
    1: a questa non rispondo
    2: a questa non rispondo
    3: a questa non rispondo
    4: a questa non rispondo
    5: a questa non rispondo
    6: questa non l’ho capita

    Torno nel mio antro 🙂

    • mizaar 21 febbraio 2014 / 20:33

      copione scorbutico, ecco! 😛

  6. goldie 21 febbraio 2014 / 14:18

    lo so che il premio imporrebbe un apposito post, ma ringrazio e rispondo qui 🙂

    1. Perché, perché, la domenica mi lasci sempre sola? perchè a casa non ho una connessione internet (e così tradisco una vena hipster di cui mi vergogno assai)

    2. Perché ’ndringhete, ‘ndringhete, ‘ndrà? mmiez’o mare nu scoglio nce sta (e sveliamo pure radici partenopee)

    3. Perché il cielo è blu e tu non sei più tu? perchè la luce blu, avendo lunghezza d’onda minore di tutte le altre nello spettro visibile, interagisce con le molecole di gas dell’atmosfera che la riflettono in tutte le direzione (ed ecco un riferimento diretto al mio lavoro…). quanto a me, sono sempre io, giuro!

    4. Perché l’insostenibile leggerezza dell’essere? già è insostenibile così, fallo pure pesante…

    5. Perché solo nero o bianco? E il grigio? E le mezze misure? E le quattro stagioni? bianco, nero, grigio, tutto bene… ma tra una quattro stagioni e una quattro formaggi scelgo la seconda…

    6. Perché rispondi alle mie idiozie? è venerdì pomeriggio, e la voglia di lavorare è quella che è…

    • mizaar 21 febbraio 2014 / 20:37

      ( finalmente una dettagliata spiegazione del blu celeste! la domanda, difatti, era dedicata 😀 ) grazie per aver aderito, sarà contattata dai nostri centralini perché possa devolvere i fondi telethon – così vergognosamente sperperati nei vostri laboratori – a nostro beneficio… e faccia la cortesia, il venerdì cerchi di lavorare piuttosto che perdere tempo con simili sciocchezze! 😀 😀 😀

  7. Acidella 22 febbraio 2014 / 09:40

    Non ho capito il meccanismo delle nomination e cioè se si possono nominare i blog che ha nominato quello che ha nominato te, allora vi ho linkati tutti lo stesso! Rispondo alle tue domande:

    1. Perché, perché, la domenica mi lasci sempre sola? Perché io mi sintonizzo su RealTime per vedere i programmi degli abiti da sposa.
    2. Perché ’ndringhete, ‘ndringhete, ‘ndrà? Oh che bel castello Marcondirondirondello!
    3. Perché il cielo è blu e tu non sei più tu? Perché non esistono più le mezze stagioni e la philadelphia è più cremosa.
    4. Perché l’insostenibile leggerezza dell’essere? Perché c’abbiamo sempre la ritenzione idrica che ci frega.
    5. Perché solo nero o bianco? E il grigio? E le mezze misure? E le quattro stagioni? Infatti ewwiwa il rosa evidenziatore!
    6. Perché rispondi alle mie idiozie? Perché sono idiot.

    • mizaar 22 febbraio 2014 / 19:53

      non credo che tu debba porti molti problemi a proposito. e le risposte sono quelle che volevo, brava nipotA! 😀

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...