La sindrome dei maestrini con la penna rossa

 penna rossaQuando i senatori del Movimento Cinque Stelle si riuniscono – e sono sempre riunioni che vanno in streaming, bontà loro – riescono a creare sempre un’atmosfera ” scolastica “. Il gruppo si compatta e si apre il dibattito, tutti diligenti e pieni di attenzione verso quello che viene detto – sospetto che sia la diretta streaming a creare questa situazione da ” Grande fratello “. V’è capitato di vedere l’ultima riunione col senatore Orellana che tentava di veicolare il superamento del tabù alleanza, paragonato all’orrido Scilipoti per aver osato anche solo pensare con la sua testa? Be’ quella. Ad un certo punto, con mio sommo divertimento, è comparso in aula un cartellone scritto in rosso col pennarello. Mi sono venuti in mente gli elaborati prodotti dai ragazzi, nel corso dell’anno, su suggerimento dei prof e ” raccontati ” agli altri. Devo confessare, però, a loro colpa, che i ragazzi non usano la stessa attenzione ed interesse dei senatori 5 stelle. Mancanza dello streaming? Fatto sta che non ho molta simpatia per i cartelloni, in genere. Sono la tristissima testimonianza, appesi nelle aule o presentati in altre aule, di qualcosa che non esprime spontaneità o reale interesse, esempi di prodotti indotti da un sistema, il risultato di una sindrome da maestrini con la penna rossa a portata di mano. E i cartelloni? Be’ quelli solitamente finiscono negli scantinati della scuola rosi dai topi e dalla dimenticanza.

Advertisements

4 thoughts on “La sindrome dei maestrini con la penna rossa

    • mizaar 6 settembre 2013 / 19:57

      grazie, sei sempre molto gentile! 😀

  1. duhangst 5 settembre 2013 / 11:41

    Le formiche non devono sapere come è fatto il formicaio… Altrimenti troppe domande

    • mizaar 6 settembre 2013 / 19:55

      sennò al ” regino ” si scompiglia veppiù la bianca chioma. che personaggi, con autore! 😀

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...