Tecno sepolcri

bonaria's cemeteryChi non ha mai concepito pensieri di immortalità, di una vita costantemente vita senza quell’interferenza così fastidiosa che si chiama morte? Sì è vero, ci sono delle opzioni da rispettare, che nello stesso pensiero mettiamo in conto: l’essere efficienti fisicamente e mentalmente è una condizione indispensabile. Vivere ed essere abbondantemente rinco@@@niti non è che serva a molto, anzi ci si infastidisce alquanto e si smoccola contro “questa vita, questa vita bagascia, su questa vita che va ” ( cit. Paolo Conte ) Ma ritorniamo al concetto partorito da un possibile ultimo Highlander, l’immortalità. Si conquista attraverso le opere, spesso, il ricordo di ciò che si è stati. Ma bisogna essere stati qualcuno, senza meno, per guadagnare un posto nella graduatoria ideale delle celebrità. Condizione che si conquista a fatica; però in un mondo tecnologicamente avanzato la notorietà non si nega a nessuno e tanto meno ai nessuno che compongono lo zoccolo duro dei fruitori di Rete. Succede così che i trenta milioni di ” profilati ” su Facebook ( trenta milioni, mica nespole! ) passati a quella che si considera miglior vita – e vorrei tanto sapere perché è migliore, la vita al di là, se in fondo apprezziamo quella al di qua! – continuano ad avere un profilo attivo e mai chiuso da nessuno, una sorta di Spoon River virtuale, dove passare a salutare e a leggere quel che fu e che mai più sarà. In fondo è una versione moderna del compianto che mi piace, la testimonianza attiva – se si continua a mantenerla tale – che fa fede alla persona che è stata. Spesso, colei che è stata neanche ha pensato, che iniziando a scrivere, avrebbe innescato un luogo della memoria, il posto dove conservare la propria immortalità.

Advertisements

15 thoughts on “Tecno sepolcri

  1. Lilla ... 24 luglio 2013 / 21:52

    condivido appieno il tuo pensiero!!! Ross è immortale per tutti noi che continuiamo a volerle bene, a ‘sentirla’ tra noi, a parlare con lei … e, come lei, altri hanno lasciato impronte indelebili nel cuore di qualcun altro … Gabriel Garcia Marquez ha scritto: “forse per il mondo sei solo una persona, ma per qualche persona sei tutto il mondo” … nel mondo virtuale, si ha maggiore evidenza di questa, a mio parere, verità! 🙂

    • mizaar 26 luglio 2013 / 20:04

      bellissima la frase di marquez, che non conoscevo. grazie per averla scritta…

      • Lilla ... 26 luglio 2013 / 22:23

        figurati!!! 🙂

  2. Sergio Baldin 25 luglio 2013 / 07:42

    Allora suggerisci di lasciar per testamento l’incarico a qualcuno di mantenere attivo il proprio blog? Scusa la battuta, ciò che ha ricordato Lilla è molto serio, anche se non posso dire di aver un ricordo personale di Ross, ho capito che era una persona notevole.
    Piuttosto mi chiedo, ma se ci capita qualcosa, capita a me ad esempio, forse una prolungata assenza potrebbe porre interrogativi, però nessuno saprebbe se mi fosse capitato qualcosa, se l’assenza diventerebbe definitiva.
    Che malinconici pensieri per stamattina, non aiutano certo ad affrontare quella che hanno definito, un po’ terroristicamente, come la giornata più calda.
    Con un abbraccio buona giornata comunque mia carissima Virginia, ciao anche a Lilla!

    • mizaar 26 luglio 2013 / 19:59

      sergio caro, non sono stati pensieri malinconici, ma una reale constatazione dei fatti. ross è stata davvero una donna notevole, una sorella amica per tanti di noi. se abbiamo così spesso pensieri per lei è proprio per il suo peculiare modo di stare con noi, con ognuno di noi. ci manca davvero tanto!

  3. unpodimondo 25 luglio 2013 / 11:02

    Ieri sera su RAI5 c’è stato un documentario interessante su internet intitolato “virtual revolution la vera democrazia” (qui si può rivedere http://www.rai.tv/dl/replaytv/replaytv.html?day=2013-07-24&ch=31&v=244669&vd=2013-07-24&vc=31).

    Durante il documentario è stato fornito un dato che non mi aspettavo: di tutti i blog nati dal 2002 ad oggi, il 90% non è più aggiornato dai loro curatori e questo non da pochi giorni: la maggioranza dei blog non è aggiornata da anni.
    In pratica in un mondo in cui sono morti la maggioranza dei blog di autori viventi, i blog morti dei blogger morti hanno una loro coerenza…

    • mizaar 26 luglio 2013 / 19:55

      “i blog morti dei blogger morti ” oddio, mi hai fatto morire dal ridere! 😀

  4. Acidella 25 luglio 2013 / 15:49

    Mica l’avevo mai visto come uno Spoon River Virtuale il cimitero dei blogghi abbandonati: “Tutti, tutti, dormono sulla tastiera”.

    • mizaar 26 luglio 2013 / 19:51

      già, tutti dormano comunque sulla tastiera, specie se si tratta di usarla per lavorarci! 😀

  5. fab 26 luglio 2013 / 09:51

    Lilla ha detto tutto!

    • mizaar 26 luglio 2013 / 19:10

      già, come non avrebbe potuto dire? ross è sempre nei nostri cuori e nei nostri pensieri…

  6. silykot 27 luglio 2013 / 18:25

    In molti casi credo che i blog restino lì perché sono spazi intimi, privati, seppur pubblici, protetti da una pw. Talvolta familiari e amici nemmeno ne conoscono l’esistenza e comunque, quando qualcuno muore (specialmente all’improvviso) credo che l’ultimo dei pensieri dei parenti sia quello di andare a chiuderne il blog.
    Quello della nostra Ross è un’oasi di pace, o almeno io lo vivo così, anche se ancora oggi piango spesso davanti al monitor per la rabbia di non poter vedere le sue risposte…

    • mizaar 29 luglio 2013 / 19:02

      è vero, cara, molto spesso i famigliari non conoscono l’esistenza, dei nostri blog. (ho sparso la voce nella famiglia ristretta, se dovesse capitarmi qualcosa è probabile che si venga a sapere) la ” casa ” della nostra amica è viva come la voleva lei. se ricordi capitavano i suoi momenti di stanca, quando non voleva scrivere perchè le mancava il desiderio di farlo… ecco, questo è un periodo così… almeno a me sembra sia così.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...