Sesso e volentieri (?)

sesso alla radioCon il caldo scoppiano i pruriti simil/sentimentali a base organica. Stamattina, andando al mare, seguivo una trasmissione radiofonica – i miei potenti mezzi a disposizione mal si conciliano con altre forme di ricezione multimediale. La patronesse delle trasmissione, ridanciane come si conviene a due che devono intrattenere un pubblico di inizio mattinata estiva, esponevano i risultati di una forbita ricerca di non so quale Università – che pare non tengano da fare nient’altro, nelle importanti Università, che ricerche tra le più assurde in circolazione. Suggerivano, a quelli in ascolto, di svegliarsi al mattino alle sette, perché quello risulta essere l’orario ottimale per iniziare in maniera conveniente e tranquilla la propria giornata. Le due simpatiche, nel comunicare la verità mattutina hanno continuato, ammiccanti, facendo l’elenco delle possibili azioni da praticare prima di recarsi in ufficio in quel lasso di tempo post risveglio e risveglio completo. Manco a dirlo è saltato fuori il sesso: cosa c’è di più interessante per iniziare la giornata? ( Mo’ apro una bella parentesi, tanto per chiarire qualche concetto. Lo so lo so, il buon novantanove virgola nove per cento degli uomini in circolazione diranno che un inizio giornata con applicazioni tecnico pratiche non può che dare un senso al resto del tempo che intercorre tra la pratica mattutina e quella, se tutto va bene, serale. Ecco un concetto che vale giusto per gli uomini e per il loro compagno di merende. Adesso vi svelo un arcano che probabilmente molti hanno intuito, ma che concettualmente è stato scacciato dai pensieri perché fastidioso come una zanzara assatanata, oppure come un sorso d’acqua che si invola nel canale sbagliato, oppure quello che volete voi… per le ragazze il sesso tutti i giorni e al mattino è di una noia mortale! – l’ho detto! – Può andare bene quando gli ormoni pullulano come cavallucci imbizzarriti e nemmeno più di tanto. Se per il compagno di merende l’idea centrale è l’espletamento di bisogni incontrollabili con scatenamento compulsivo in occasioni… in tutte le occasioni, diremo pure, senza provare un minimo di scuorno, per le ragazze il discorso è ben più complesso e diverso. Noi abbiamo bisogno di farci qualche film, intanto che quell’altro è già in modalità

cagnolino scodinzolante che aspetta il lancio della palla per riportarla al padrone.

La nostra modalità certamente dubitativa è riscontrabile in

se lancio la palla siamo sicure che il cane la riporta lì dove dovrebbe e con quale divertimento da parte mia se non per soddisfare il solo bisogno del cagnolino?

Così è. Quelle che nei film veri, non in quelli che pratichiamo noi, nella nostra mente, risultano essere delle Messaline incarognite che manco fanno in tempo ad arrivare alla scena successiva e già si sono spolpati il tomo di turno come delle mantidi religiose, be’ quelle sono proprio attrici, donne, che tornate a casa raccontano al marito o al compagno o al fidanzato o all’amante di turno che, porca la pupazza, hanno un mal di testa, ma un mal di testa che non si capisce e dunque vanno a dormire e amen e non reggerebbero neppure per scherzo altro sesso, figuriamoci se per davvero! I mal di testa sono un must per tutte le stagioni e grandi amici delle ragazze ) Ritorniamo alle due pulzelle radiofoniche. Lanciato allegramente il sasso sesso hanno continuato a sciorinare ogni possibile variante: Allora fate sesso appena svegli? E dove lo fate? Raccontateci con un sms i posti più strani dove avete fatto sesso! Ho spento la radio! ( Papero adesso non dirmi che lo faccio apposta a confezionare post per rinfocolare interessi specifici; mi sono limitata a descrivere quello che le radio ci propinano d’estate e non è colpa mia! 😛 )

Annunci

40 thoughts on “Sesso e volentieri (?)

  1. Lilla ... 23 luglio 2013 / 20:55

    ma io mi domando una cosa … ma chi cacchio intervistano per avere certe affermazioni??? mi piacerebbe conoscerne qualcuno e prendermi la briga di sputargli in un occhio!!! ma soprattutto, che lavori svolgono per potersi alzare alle 7 e avere il tempo di fare sesso??? 😯

    • mizaar 23 luglio 2013 / 21:10

      ah, certo, non conoscono la nostra intrepida stellina che alle sette ha già smoccolato lo smoccolabile sul gra in assetto da guerra! 😀

      • Lilla ... 24 luglio 2013 / 09:46

        esattamente!! 🙂

      • mizaar 24 luglio 2013 / 19:38

        come ti conosciamo noi, chi altri mai??? 😀

      • Lilla ... 24 luglio 2013 / 21:35

        vero!!! 🙂

  2. fab 23 luglio 2013 / 20:58

    bah, le farei cucinare alle 6 e 30 del mattino

    • mizaar 23 luglio 2013 / 21:09

      come conduzione alternativa troverebbero modo di infilare anche lì il sesso, fidati! 😀

  3. cordialdo 23 luglio 2013 / 21:08

    Già non sopporto la gemte che parla alla radio. Figurarsi di argomenti del genere!!! In macchina solo musica di qualsiasi genere. Niente rumori e niente caciara, in romanesco per salutare Lilla la segretarissima nonnissima simpaticissima. Ciao. Buona serata chiedendomi con i 40° di Roma si riesce anche a fare sesso? Per fortuna in montagna, sì!

    • mizaar 23 luglio 2013 / 21:16

      in montagna si potrebbe pensare, con la calma dovuta, a concentrarsi sulla natura e i derivati della stessa! 😀 ciao osv, buona serata!

      • cordialdo 23 luglio 2013 / 21:36

        Infatti, io intendevo al fresco ed all’ombra della natura lussureggiante e riposante. Di giorno e di notte.
        Al mare unte e appiccicose come sarebbe mai possibile? Nemmeno con l’aria condizionata!
        Ciao, buona serata anche a te ed a tutte le tue amiche.

      • mizaar 24 luglio 2013 / 19:51

        sotto la doccia? 😀

  4. arielisolabella 23 luglio 2013 / 22:25

    Ahahah molto vero ! Ma a la passìon non si comanda! Mi hai ricordato la cabina di una spiaggia di tanti anni fa( tanti) …tra odore di mare olio solare e sudore! …ora mi farei un sacco di problemi però’ a ben pensarci chissà’…. 🙂

    • mizaar 24 luglio 2013 / 19:50

      come hai detto alla passione non si comanda e si riesce anche a sopportare quei mix odorosi micidiali, come l’ambra solare al cocco misto al salmastro della pelle sudata… arghhh! ma adesso chisssà per niente, please… sono fatta vecchia e la comodità è un diktat imperante! 😀

  5. unpodimondo 23 luglio 2013 / 22:26

    Il tasto (o la manopola) per cambiare stazione l’hanno inventato apposta…
    Io ascolto solo radio con poche voci, tanta musica e il minimo sindacale di pubblicità…

    • mizaar 24 luglio 2013 / 19:48

      paradossalmente era una radio di quelle che manda musica in abbondanza e neanche tanto scarta! a me piace ascoltare la radio e ne seguo, in particolare, una ” nazionale “. spesso, le trasmissioni che seguo, sono fonte di considerazioni e di post subito dopo. ma le due erano da picchiare all’istante, davvero!

  6. Sergio Baldin 24 luglio 2013 / 07:33

    In quanto a trasmissioni collegate a questa specifica stagione, mi hai fatto pensare a certi telegiornali che danno la precedenza alle notizie su tempo, mare e vacanze, con tanto di inviati nei vari lidi a intervistare coloro che vi si trovano: ne escono di quelle perle di originalità, senza dire di quanto idioti devono sentirsi certi inviati!
    In quanto al tema centrale, hai posto l’eterno conflitto fra chi il sesso lo farebbe sempre, pur avendo un’autonomia limitata e chi non lo farebbe mai, avendo invece un’autonomia, teoricamente senza limiti, e ciò, ovviamente, non considerando tante altre cose che sono comunque da fare, delle quali le donne si sentono responsabili, mentre l’uomo molto meno! Le diversità sono anche queste, prendiamone atto e ridiamoci su!
    Un abbraccio col fresco alla carissima Virginia, buona giornata, anche se sarà calda!

    • mizaar 24 luglio 2013 / 19:43

      non tocchiamo il tasto dolente della televisione con i suoi servizi estivi, sempre quelli, sui consigli agli anziani quando ci sono i picchi di caldo, il carospiaggia e via enumerando sempre più stantii e insopportabili! per fortuna le differenze tra i generi umani ci sono, altrimenti sai che noia? ciao sergio, un abbraccio anche a te adesso sì caloroso! 😀

      • Sergio Baldin 25 luglio 2013 / 07:35

        quei servizi che citi tu ci possono pure stare, invece, quelli che trovo insopportabili, sono le interviste a quelli che magari stanno facendo le settimana enigmistica o leggendo una rivista, per chiedere loro come se la passano: di un’idiozia immensa!

      • mizaar 26 luglio 2013 / 20:00

        o quelli che sono a rinfrescarsi sotto la fontana e l’intervistatore chiede: ha caldo? 😀

  7. goldie 24 luglio 2013 / 10:11

    ok, prendo atto di essere un uomo… vero che sono single da un po’, ma devo dire che ho sempre trovato che iniziare la mattina in “quel” modo fosse il modo migliore…

    • mizaar 24 luglio 2013 / 19:38

      eh signora mia, vuol dire che i suoi ormoncelli godono di ottima salute! 😀 😀

      • goldie 24 luglio 2013 / 22:53

        Ormai li devo portare a spasso al guinzaglio…

      • mizaar 26 luglio 2013 / 20:03

        però, bel problema! tuttavia se dovessi imbatterti nel papero puoi lasciarli in libertà, è innocuo – leggi il commento più giù! 😀

      • goldie 26 luglio 2013 / 21:00

        Mica li tengo al guinzaglio per tenerli a bada (i miei ormoni sono assai “selettivi” e si tengono a bada da soli), era solo per dare un’idea delle dimensioni…

        P.S. Che vuol dire che al mattino è “controproducente”? A dire il vero dovrebbe essere il contrario: dal punto di vista prettamente “chimico” il rilascio di endorfine produce un generale miglioramento dell’umore che si ripercuote positivamente anche con gli altri nella giornata lavorativa, soprattutto riduce l’aggressività, che in ufficio non é mai male. Studi accurati da me condotti a riguardo (per puro spirito scientifico, sia chiaro!!!) possono confermare la cosa… Insomma: iniziare la mattina con uno (o più) orgasmo ti rende sopportabile anche il più stronzo dei colleghi, che è un bene anche per quando si rientra a casa la sera…

      • mizaar 26 luglio 2013 / 21:07

        controproducente se non sei della stessa opinione, naturalmente, del richiedente asilo! 😀 😀
        con il tuo ultimo esempio mi hai fatto venire in mente la mia amica collega a. – che tu già conosci, perchè l’ho citata in un altro commento in un tuo post – che avrebbe da ridire molto circa quella produzione di endorfine mattutine – fa pure rima! 😀

  8. Acidella 25 luglio 2013 / 15:47

    La radio d’estate è peggio delle fiction mediaset in replica. (Sesso al mattino? Controproducente.)

    • mizaar 26 luglio 2013 / 19:52

      oltre che controproducente, da brividi! e da evitare come la peste i baci prima dello spazzolino! 😀 😀

  9. paperi si nasce 26 luglio 2013 / 00:00

    Ci dev’essere qualcosa che non va. Io quando vado al lavoro mi sveglio alle sei e mezza. E arranco per mezz’ora per capire chi sono e dove sono e perché. Faccio le mie cose continuando ad arrancare e prima delle otto esco di casa.
    Cagnolino scodinzolante? Palla da riportare? Ma voi siete matte…

    Per quanto riguarda le ricerche “estive”, ogni mattina se ne sente (o legge, sui vari siti di quotidiani a corto di notizie) una nuova. Io qualche mattina fa ne ho sentita una, secondo cui se i due partner vivono lontani, la coppia è più solida e duratura… Vabbé.

    • mizaar 26 luglio 2013 / 19:28

      devi scambiare il ” posto ” con goldie, per rimanere nelle statistiche, che manifesta – poco più su – un vivo apprezzamento per un risveglio a base ormonale. punti di vista. personalmente non faccio testo, sono in una fascia d’età che non viene presa in esame, solitamente, dalle suddette università e poi, ai miei tempi, sono stata una accesa sostenitrice del ” troppo che stroppia”!!! 😀 😀

    • mizaar 26 luglio 2013 / 19:20

      è quel però che mi preoccupa! 😀

  10. silykot 27 luglio 2013 / 18:12

    Mi allineo con Goldie… devo essere un uomo pure io, dal momento che lo trovo un modo mooooooolto piacevole di cominciare la giornata…..
    Certo non OGNI giornata (in questo momento della mia vita, non c’è pericolo), ma spesso e volentieri, sì!
    … Ora che ci penso, temo di non riuscire a rientrare in nessuna statistica di nessun istituto di ricerca per carenza di dati…… Vabbè…. ho detto la mia ugualmente! 😀

    • goldie 27 luglio 2013 / 21:53

      meno male che ci sei anche tu, Silykot… cominciavo a sentirmi sola e “strana”

      • silykot 28 luglio 2013 / 10:19

        🙂

      • mizaar 29 luglio 2013 / 18:57

        ma no, ragazze, che uomini e uomini! siete femminili a più non posso – garantisco per sily che conosco personalmente! e che siete in penuria da strapazzo, ecco cos’è! 😀

      • goldie 29 luglio 2013 / 20:33

        La penuria è attuale… Le mie “statistiche” si riferivano ai periodi un po’ più felici in cui comunque un “buon” inizio ha sempre reso migliore tutta la giornata! Che ci vuoi fare? Quando sono in coppia ho degli standard minimi da soddisfare quotidianamente 😆

      • mizaar 29 luglio 2013 / 20:39

        e mi sembra giusto! 😀

    • mizaar 29 luglio 2013 / 18:55

      una banalissima radio capital, che solitamente passa buona musica… solitamente! 😀

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...