Lo shatush, parliamone

shatushDalla parrucchiera capa alle sciampiste tutto l’ambaradan del mondo pilifero che frequento è stato colto, sulla via di Damasco, dalla folgorazione dell’invadente ed evidente shatush.  Per chi non fosse addentro alla materia il suddetto shatush consta nel ridurre il proprio crine in un manto tricologico sbiadito alle punte – come quando lavate troppo un capo colorato e quello alla fine, per farvi dispetto, comincia a scolorire proprio verso i bordi e nei posti più visibili! Il fatto è che la maglietta subisce inconsapevolmente i vostri lavaggi sciagurati, il pelo invece subisce il trattamento con il vostro unico consenso, poiché si tratta di figli minorenni di mamma sciagurata, anzi sciaguratissima! Che succede allora? Se per anni vi siete adoperate perché la maledetta ricrescita scura non si notasse manco per scherzo sul vostro capello decolorato biondo Marilyn, adesso quella ricrescita non solo è auspicabile, anzi si va per la creazione ad hoc, tanto da avere quell’effetto taaaanto bello! – a sentire quelle pazze di Damasco delle mie parrucchiere – di capello con una finta ricrescita che non vi dico. L’effetto? Quello tipico di certe signore venevaricose munite, appartenenti alla categoria di sciatte per indolenza, che provata la tintura una volta non hanno più voglia di sottoporsi al trattamento e vanno allora, nel corso di qualche mese, dall’uniforme colore, chessò, ramato, al bifamiliare nero con pelo di carota – perché il ramato, si sa, stinge nel più simpatico arancione con il passare dei mesi. Shatush, bleah, vade retro! 😀

Annunci

40 thoughts on “Lo shatush, parliamone

  1. in fondo al cuore 5 giugno 2013 / 17:46

    non sanno proprio più cosa inventarsi……e la gente gli da retta poi!!!!

    • mizaar 5 giugno 2013 / 19:00

      tutto fa bisnis, altrimenti dalla parrucchiera non ci andresti mai, se non quando devi tagliare i capelli! 😀

      • in fondo al cuore 5 giugno 2013 / 20:07

        infatti è quello che faccio io….mi scoccia perdere un pomeriggio lì, con quello che costano poi! 😉

      • mizaar 5 giugno 2013 / 20:13

        già con quello che costano! però un momento di relax e sano pettegolezzo da leggere ogni tanto ce vo’! 😀

  2. goldie 5 giugno 2013 / 18:00

    ne ho scoperto l’esistenza qualche giorno fa, quando mi hanno chiesto che ne pensassi e io continuavo a parlare dello shatsu 😀
    l’effetto in se’ non mi piace, e l’unica persona su cui l’ho visto star bene è una bellissima ragazza dai capelli ricci rossi fiammanti, in cui le punte, ora, degradano dolcemente verso un bell’oro acceso… sembra immersa nel fuoco!

    • mizaar 5 giugno 2013 / 18:10

      probabilmente deve aver lasciato un capitale alla parrucchiera di turno! e poi se dalla sua ha quell’essere una ” bella ragazza ” hai voglia di shatush! 😀

      • goldie 5 giugno 2013 / 18:11

        ah si… probabilmente anche se le avessero dato fuoco ai capelli ne sarebbe uscita benissimo! 😀

      • mizaar 5 giugno 2013 / 18:22

        se dovessi fare io, lo shatush, ne verrebbero fuori tre colori almeno, e questo dai lontani anni 80, grazie alla collaborazione genetica materna ( però, ti posso confessare una cosa? a me le rosse non piacciono, belle e non belle. e poi puzzano! 😛 😛 ommiddio, scherzo!!! )

      • goldie 5 giugno 2013 / 18:26

        non saprei… c’è rosso e rosso… in genere i maschi rossi non mi attirano, però ci sono alcune rosse che secondo me sono bellissime, soprattutto quando coniugano capelli mossi e di un colore acceso, e forme morbide 😀

      • mizaar 5 giugno 2013 / 18:59

        la mia migliore amica, la persona che considero mia ” sorella “, è una rossa. prima scherzavo davvero! 😀

  3. larosaviola 5 giugno 2013 / 18:37

    Io ne sono vittima impotente, in quanto incinta.Comunque tra un mesetto mi farò i colpi di sole, è una moda che a molte starà anche bene, ma su di me fa solo sciatta.

    • mizaar 5 giugno 2013 / 18:53

      ciao rosaviola, benvenuta! anch’io in gravidanza ho avuto per tutti i mesi non una ricrescita shatush, ma un ciuffo alla crudelia demon! 😦 quando il piccolo finalmente deciderà, bonta sua, di nascere, andare dalla parrucchiera e ricreare il capello perduto sarà una festa per te, sicuramente. 😀 anche sulla signorina che ho scelto per illustrare il post non è che faccia questa figura splendida, il trattamento!

      • larosaviola 5 giugno 2013 / 19:53

        No no, i colpi li faccio prima della nascita, sto aspettando che crescano abbastanza per non toccare la radice! Fino a novembre non posso rimanere in questo stato.

      • mizaar 5 giugno 2013 / 19:59

        anche tu un cucciolo novembrino? i miei due sono nati entrambi a novembre – sempre colpa del carnevale, vatti a fidare! 😀

  4. arielisolabella 5 giugno 2013 / 19:55

    Ho visto poche persone a cui dona …a me riccia e bionda affatto!

    • mizaar 5 giugno 2013 / 19:59

      a me bianca e tinta nemmeno! 😀 😀

      • arielisolabella 5 giugno 2013 / 20:06

        A me bianca e bionda e riccia…..nemmeno! 😀

      • mizaar 5 giugno 2013 / 20:12

        azz, conciate per le feste tutt’e due! 😀

  5. Sergio Baldin 6 giugno 2013 / 10:12

    Da quanto hai descritto, ho l’impressione che, per i miei gusti, l’effetto non dispiaccia affatto, anche se bisognerebbe sempre vedere, e non varrà ugualmente in ogni caso!
    Sempre per limitarsi all’aspetto esteriore, che non è di certo quello che importa di più!
    Ciao cara Virginia, un bacione!

    • mizaar 7 giugno 2013 / 22:08

      ti piace allora? buon per te! 😀

  6. Signor Ponza 6 giugno 2013 / 21:20

    Quindi sostanzialmente è una bella ricrescita, ma costosa?

      • Signor Ponza 8 giugno 2013 / 11:16

        A giudicare dal nome esotico, sì.

      • mizaar 10 giugno 2013 / 20:26

        sicchè tutto l’esotico è fuffa? 😀

  7. Moses Dean 10 giugno 2013 / 20:11

    Il grande vantaggio e particolarità di questo trattamento è quella di evitare l’effetto poco simpatico e anti estetico della ricrescita e delle “strisciate”.

    • mizaar 11 giugno 2013 / 19:31

      più che evitare, secondo me, lo accentua benvenuto moses! 🙂

  8. liù 10 giugno 2013 / 22:23

    Ed io che potrei essere al naturale bicolore bianca e nera faccio
    carte false per averli tutti neri! 😉
    Se non mi tingo più sarò all’ultimissima moda salvo poi
    somigliare a Crudelia De Mon . 😯

    • mizaar 11 giugno 2013 / 18:26

      c’è una versione di crudelia de mon, bionda e bianca? se non ci fosse mi propongo! 😀

      • liù 11 giugno 2013 / 18:28

        solo bianca e nera ! 😉

      • mizaar 11 giugno 2013 / 18:31

        uff, sempre le solite esclusiviste! 😛

  9. Basil Y. Daniel 11 giugno 2013 / 12:00

    ciao,ieri ho fatto la tinta.io sono biondo cenere e la tinta è un castano abbastanza scuro.adesso vorrei farlo shatush in casa.mi consiglia farlo con l’ossigeno o col colore?

    • mizaar 11 giugno 2013 / 19:30

      penso che tu debba chiedere ad uno specialista. non faccio la parrucchiera e il post sta ad indicare una mia particolare avversione per questo trattamento. benvenuto basil! 😀

  10. Gota de Lluvia 14 giugno 2013 / 12:40

    Sembrano tutte prostitute slave scappate alla tratta delle bianche! Con tutto il rispetto per le povere prostitute slave, eh!

    • mizaar 14 giugno 2013 / 18:34

      il tuo commento mi ha fatto ridere amaro e allo stesso tempo riflettere. sulla condizione della tratta di slave non c’è nulla da ridere, ma tu sei riuscita a cogliere nel segno. lì dove c’è una situazione di disagio profondo, ci sono donne che non sono neppure più in grado di pagarsi una tinta o di andare da un parrucchiere per farla; altrimenti per lo stesso effetto pilifero si paga profumatamente. se c’è una disparità tragica ed evidente è questa! grazie per il tuo commento gota! 🙂

  11. Maggie May...be 15 giugno 2013 / 21:34

    Io ho una ciocca bianca, ma odio andare dal parrucchiere; ci andrò tre volte in un anno e malvolentieri… Mi scoccia tremendamente sprecare ore in un luogo umido e rumoroso dove il discorso più intelligente che puoi sentire ha come protagonisti Federica Pellegrini e Filippo Magnini. La mia ciocca bianca mi fa sembrare più vecchia e mi fa sembrare sciatta, ma mia madre ce l’aveva identica e a modo mio ci sono affezionata.

    • mizaar 17 giugno 2013 / 21:54

      e tu devi tenerla, assolutamente! perchè si vede che non è sciatteria, ma amore! 😀

  12. paperi si nasce 16 giugno 2013 / 23:05

    Io mi immagino quella che si è svegliata la mattina con un’evidente ricrescita e ha detto: mo’ mi invento una cosa nuova. E è nato lo shatush… E i poveri parrucchieri lì a inventarsi nuove tecniche e variazioni sul tema per riportare anche la ricrescita sotto il loro controllo…

    • mizaar 17 giugno 2013 / 21:32

      devono pur campare, i poveri parrucchieri! e sempre le stesse cose, poer nani, s’annoiano! 😀

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...