Director’s cut

zombieE’ qualche giorno che stiamo girando delle scene in interno, a scuola, che faranno parte dei videoclip in preparazione per il progetto Pon pomeridiano. Con le ragazze di terza cerchiamo luoghi, depositi, aule, che sappiano meglio rappresentare una realtà scolastica fittizia, poiché quello che vogliono esprimere le tre sceneggiatrici è una scuola dove convivono allegramente zombie, vampiri e lupi mannari – tutti insieme e nemmeno a puntate! 😀 Però davanti ad una videocamera – nemmeno professionale! – le bimbe provano grande imbarazzo. Fanno parte, di diritto, di quella generazione capace di sviluppare qualsiasi estrosità davanti ad un obiettivo fotografico, pose inimmaginabili per un comune mortale, ma davanti a qualcosa che le riprende, nisba, sono statiche e rigide come uno stoccafisso norvegese. Stamani una delle scene cruciali prevedeva un’alzata di ingegno della direttrice che, dopo aver appreso da un alunno zombie, la presenza di tre allieve normoesistenti all’interno della ” sua ” scuola, doveva esprimere a gesti e parole sgomento e rabbia. I miei suggerimenti alla neoeletta direttrice – con esempi di tutto riguardo 😉 – non sono serviti a granché. E’ bastato solo che la sua compagna, nonché aspirante lupa mannara, le dicesse: Fai come quando in classe te la prendi con Italiano, per sollevare la sorte del girato e fare della ragazza in grave imbarazzo un’isterica di tutto rispetto. La realtà è di gran lunga meglio della fantasia? Buona l’ultima! 😀

Advertisements

8 thoughts on “Director’s cut

  1. in fondo al cuore 26 marzo 2013 / 21:10

    hehehehehe…….questo trucchetto funziona sempre 😉

  2. Sergio Baldin 27 marzo 2013 / 07:28

    Fa mica tanta voglia di vederlo un simile spettacolo, se le immagini che hai postato possono rappresentare un anteprima! ma comunque, con vampiri e zombi, non fa proprio per me e, secondo me, ci potrebbe essere di meglio da far rappresentare in scuola!
    Fermo restando che poi, il problema della disinvoltura davanti alla telecamera che riprende, prescinderà comunque dal tipo di spettacolo che si vuol rappresentare!
    Ciao Virginia cara, un bacione anche per oggi!

    • mizaar 4 aprile 2013 / 21:35

      ma non erano truccate, per fortuna, ad ogni modo le vedrai comunque!

  3. duhangst 27 marzo 2013 / 09:13

    Immedisemarsi nella realtà, per rendere più reale una finzione, ottimo suggerimento 🙂
    Ci farai vedere il risultato finale? Sono curioso!

    • mizaar 4 aprile 2013 / 21:37

      sicuramente vedrete questi corti!

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...