O Valentino!

snoopy2Stamattina D. – il mio alunno ” cuccioloso ”  – dopo aver seguito pazientemente la lezione di geometria con i suoi ciarlieri compagni, ha cominciato a trafficare con carta e forbici. L’ho lasciato fare e, dopo un po,’ mi ha guardato sgomento e mi ha detto: E’ venuto una schifezza, mi aiuti? Si riferiva, naturalmente, al biglietto per San Valentino che aveva pensato da regalare  alla sua bella. Così per fare in fretta siamo andati a stampare una immagine al computer, in laboratorio, per colorarla in seguito. Scelta quella che più gli piaceva gli ho chiesto quante copie dovevamo stamparne. Quattro! la risposta. Quattro?!? Hai quattro fidanzate? gli ho detto. Tre per le mie sorelle e uno per R. la risposta. R. è la sua fidanzata alla quale dedica, sul diario di scuola, frasi conturbanti e osé. L’unico problema è che R. probabilmente, non sa neppure di questo amore così spontaneo, perché R. è una giovane signora sposatissima. Ma D. non è per niente geloso, meno che mai oggi che è san Valentino!  😀  Ah l’amor…

Annunci

25 thoughts on “O Valentino!

  1. in fondo al cuore 14 febbraio 2013 / 20:21

    Fantastici i bambini! 🙂

  2. Maggie May...be 14 febbraio 2013 / 20:34

    I bambini sono meravigliosi! Ti lasciano sempre a bocca aperta!

    • mizaar 14 febbraio 2013 / 20:38

      a dire il vero d. non è poi così bambino – ha 13 anni – ed è in piena tempesta ormonale. è un problema questo, specie per la famiglia che si trova ad affrontare un fatto che normalmente crea sorrisi, ma non per una famiglia con ragazzo down.

  3. kalissa2010 15 febbraio 2013 / 01:13

    Complicatissimo! Io non saprei da che parte cominciare per gestire la faccenda e avrei il terrore di vedere il “cuccioloso” deluso! 😦

    • mizaar 15 febbraio 2013 / 20:01

      difatti, ne parlo spesso con le sorelle che stanno cercando di risolvere il problema con una psicologa. ritorna sempre, ciclicamente, il discorso legato alla sessualità delle persone diversamente abili. lascio i miei ragazzi che sono alle soglie dell’adolescenza e dopo è un cammino tutto in salita, per loro e per le loro famiglie. è un vero peccato ed è un vero problema di cui non si parla mai.

  4. Sergio Baldin 15 febbraio 2013 / 08:02

    Mi pare che un ragazzino così compensi e gratifichi per i tanti piccoli gaglioffi che ti capiterà di sopportare! Prendiamolo per il buono, anche il comprendere le 3 sorelle, è molto bello, avrà tempo di capire in merito alla signora, lasciarlo ora cullarsi in un’illusione non è poi tanto sbagliato!
    Ciao carissima Virginia, immagino che idelamente ne abbia fatto anche un 5° disegno, ma per la buona e simpatica insegnante che sei tu!

    • mizaar 15 febbraio 2013 / 19:53

      in classe ha fatto l’indifferente, ma appena siamo usciti mi ha detto: auguri prof! 😀 è troppo bello! come dicevo a monique, le sue sorelle sono le sue tre mamme, poichè d. è orfano. buona serata caro sergio!

  5. charlie68g 15 febbraio 2013 / 09:47

    cavolo!!! è il glitterato che ormai non ero più abituato a vedere.
    Mi tocca andare di collirio a manetta

    Bellissimo il cucciolo innamorato, regalagli un sorriso anche da parte mia

    grazie

    • mizaar 15 febbraio 2013 / 19:48

      tutti i sorrisi che vuoi, caro! 🙂 il glitterato è stata la vignetta scelta da lui, per questo l’ho postata 😀

  6. Monique 15 febbraio 2013 / 18:13

    Mi è piaciuto il pensiero per le sorelle 🙂

    • mizaar 15 febbraio 2013 / 19:44

      le sue sorelle lo stanno tirando su – purtroppo la mamma è morta alla sua nascita. è molto amorevole con loro…

    • Diemme 15 febbraio 2013 / 20:03

      E’ un pensiero raro e delizioso.

      • mizaar 15 febbraio 2013 / 20:10

        e delle tre lui ha una graduatoria ben precisa! difatti i biglietti, colorati in modo diverso, sono stati scritti iniziando, nella dedica, da quella a cui è più legato! 😀

    • mizaar 16 febbraio 2013 / 20:48

      anch’io, cara, credimi! 😀

  7. Signor Ponza 16 febbraio 2013 / 10:25

    Questo sì che è vero amore! E poi si sta preparando al mondo degli adulti che ormai è in rapido cambiamento. Conosco molti che non si fanno problemi allo stesso modo e, anzi che 4 biglietti di cui tre per le sorelle ne stamperebbero una decina di cui nessuno per sorelle. 😀

    • mizaar 16 febbraio 2013 / 20:54

      d. è capace di un amore dolcissimo e incondizionato – per quanto sia già abbastanza ” birichino ” nel conciliare l’amore sacro e l’amor profano! lui è un ragazzo down e per quanto il mondo sia in continua evoluzione, non credo che la gente comune sia in grado di divincolarsi da certi pregiudizi, specie per quello che concerne la sessualità delle persone disabili

  8. liù 16 febbraio 2013 / 13:17

    Mi ha intenerito molto il fatto che abbia pensato alle sue sorelle !
    Ho letto da qualche parte che il sesso diventa molto problematico per questi poveri ragazzi,loro si innamorano come un qualunque adolescente ma poi soffrono.
    Ciao Virgy 🙂

    • mizaar 16 febbraio 2013 / 21:01

      sì, è vero, molto tenero! 😀

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...