Filologia romanza

couseraIn cima ai miei desideri da realizzare – che probabilmente e a occhio e croce, mai si realizzeranno – c’è sempre stata l’idea che ” da grande ” avrei fatto il possibile per studiare, in un corso universitario, filologia romanza. Perché? Mi piace il nome, sa di quelle cose assurde e poco pratiche. Un desiderio, un sogno è tale se non si riesce a metterlo a frutto, altrimenti che sogno è? così pensavo 😀 Però ieri mi è capitato di arrivare al www.coursera.org specifico mondo delle meraviglie dove anche il più astruso dei sogni studierecci può trovare una sua ragione d’essere. Trattasi di un sito bellissimo dove in modo gratuito si ottiene l’accesso ad un corso on line, a scelta, tenuto da un docente delle più prestigiose università anglofoni, dove i compagni di banco sono persone, in tutto il mondo, che condividono le vostre insane passioni. Seguire Compilers della Sanford University, tenuto dal prof Alex Aiken non è come venire a scuola da me! Lo scopo di quelli del Cousera è di attirare utenza per le iscrizioni ” fisiche ” – una specie dei nostri risicati ” open day “! – i miei colleghi italiani sanno di che si tratta 😦  Da qualche parte troverò filologia romanza… e mi iscrivo, ah se mi iscrivo! 😀

 

Annunci

18 thoughts on “Filologia romanza

  1. in fondo al cuore 12 febbraio 2013 / 12:26

    A però, mica ti sei scelta una cosa semplice!!!!! Occorre anche la buona conoscenza delle lingue…..brava, ti auguro di raggiungere il tuo obiettivo! 😉

  2. Sergio Baldin 13 febbraio 2013 / 07:38

    Mi sa che avrai pure la possibilità di aver per ideali compagni di banco individui ben differenti da coloro dei quali spesso ci racconti, e che talvolta rendono allucinanti le tue esperienze quotidiane!
    Apparentemente mi da l’impressione di essere un’impresa molto impegnativa, però, se rientra fra quel tipo di tuoi desideri, sono certo che l’incentivo necessario non ti verrà meno! Allora non mi resta che farti i miei più sinceri auguri!
    Ciao carissima, simpaticissima ed ci aggiungo impegnatissima amica mia!

    • mizaar 14 febbraio 2013 / 19:26

      di sicuro sono internazionali, i probabili compagni di banco, e non 12enni, mi auguro! 😀 però, sergio, come hai detto tu sono corsi che richiedono un certo impegno e non credo di essere in grado adesso di poterne seguire uno. però sogno… 😀

      • Sergio Baldin 15 febbraio 2013 / 07:42

        mi parevi decisa, ma non solo a continuare a sognare!

      • mizaar 15 febbraio 2013 / 19:56

        non è detta l’ultima parola! 😀

  3. Harielle 14 febbraio 2013 / 09:30

    Questa disciplina mi ha sempre attirato, ma le amiche laureate in lettere o lingue mi hanno concordemente assicurato che è un gran mattone…eppure, chissà, anche a me piacerebbe sperimentare di persona…

    • mizaar 14 febbraio 2013 / 19:14

      siamo in due, allora! a che corso on line ci iscriviamo, dunque? 🙂

      • Harielle 15 febbraio 2013 / 09:03

        Ho fatto l’iscrizione al corso di English writing, visto che voglio sostenere l’esame al British di livello C1 e devo perfezionare la tecnica di scrittura….grazie della segnalazione….e tu hai deciso ? 🙂

      • mizaar 15 febbraio 2013 / 19:51

        bravissima! ho dato un’occhiata a poeti americani del 19° secolo, ma il prof va troppo spedito – verbalmente – per me. mi sa che l’unico è guitar… devo procurarmi l’attrezzo, però! 😀

  4. paperi si nasce 21 febbraio 2013 / 23:51

    Ma lo sai che anche io sono sempre stato affascinato dal nome di questa disciplina… ignorandone il contenuto!

    • mizaar 22 febbraio 2013 / 21:13

      La filologia romanza è la scienza che studia le lingue neolatine e i testi scritti in tali lingue.
      La prospettiva di questa disciplina è triplice:
      da un lato, essa esamina lo sviluppo di queste lingue (detto aspetto diacronico), ossia la loro evoluzione storica e comparata
      da un altro lato, essa si occupa di cogliere la morfologia di una data lingua come sistema in sé (detto aspetto sincronico)
      infine, fornisce il fondamento scientifico per la realizzazione di edizioni critiche dei testi scritti in lingue romanze; a tal fine non solo ha sviluppato una raffinata metodologia ecdotica ma anche uno studio approfondito delle letterature del Medioevo romanzo

      allora quando iniziamo a studiare? 😀

      • paperi si nasce 22 febbraio 2013 / 23:15

        Caspita, parli come una Wikipedia stampata…

        Cominciamo quando vuoi! Magari facciamo un giorno filologia romanza e un giorno sanscrito… Così non scontentiamo nessuno!

      • mizaar 27 febbraio 2013 / 19:59

        specialmente adesso che ci tocca emigrare, a causa di questi risultati elettorali, un corso accellerato di sanscrito male non ci fa! la filologia romanza la studieremo al confinio! 😀

  5. silykot 22 febbraio 2013 / 11:02

    Su di me questo fascino è esercitato dal sanscrito…. dici che lo trovo un corso online??

    • mizaar 22 febbraio 2013 / 21:07

      se riesci a passartele tutte in rassegna, le proposte di coursera.org, può darsi che lo becchi! 😀

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...