Fiabe

bambini vietnamitiNella vita di ogni giorno, quella che ci ritroviamo a dover fronteggiare spesso animosamente, è ben difficile che ci siano risvolti fiabescamente positivi.I finali, ciò che è posto a chiusura di qualcosa che si conclude, hanno quasi sempre un sapore amaro, perché difficilmente riusciamo a dare positività alla parola fine. Solo nelle fiabe avviene l’impossibile, per miracolo di chi le fiabe le scrive. Tuttavia anche se non sono rose e fiori e fiabe può capitare – non per una mera coincidenza, non per un incrociarsi di eventi che beneficiano del favore degli astri e tantomeno perché qualcuno ha scritto che doveva essere così – può capitare che grazie ad un mondo d’amore, a due volontà fermissime, al voler credere fortemente in un sogno, può essere scritto un finale da fiaba. I due protagonisti, negli anni, hanno dovuto fronteggiare tristi antagonisti imbroglioni che hanno ritardato il concludersi di una storia che è andata avanti per anni. Da qualche tempo e per sempre, il finale positivo sta dando luogo ad un’altra storia, un’altra fiaba, dove i protagonisti sono solo tre, una mamma, un papà ed un bambino dagli occhi come amarene – come dice il suo papà. La felicità per questa nuova storia è in punta di penna – il papà ha cominciato a raccontarla – ed è contagiosa, perché è una percezione che accomuna chi ama i propri figli. Il racconto delle cose e dei fatti lo possono fare solo Mauro, Maria Grazia e Than. A loro tre va tutto l’affetto di un’amica che ha potuto condividere la vecchia fiaba e la nuova che si annuncia davvero meravigliosa.

Annunci

26 thoughts on “Fiabe

  1. Sergio Baldin 17 gennaio 2013 / 07:49

    Mi ha fatto venir in mente il ragazzino di 13 anni di queste parti (ne hanno parlato i telegiornali nazionali la scorsa settimana), che, sullo spunto di un diverbio per una ricarica telefonica, ha preso la Mercedes del padre (adottivo da un paio di anni) ed è partito per la Polonia, dove risiedono i genitori naturali.
    L’hanno trovato in Germania, però, al di la di quel che non dovrebbero fare ragazzini di quell’età, l’episodio è una testimonianza di quel che può suscitare la nostalgia di luoghi e persone legate alle proprie origini.
    Il tutto per dire, anche ricordando tante altre situazioni, che questa è una fiaba non sempre facile da raccontare e pure non sempre a lieto fine.
    Auguriamo che, invece, lo sia per questi genitori ed il piccolo Than!
    Ciao cara Virginia, da un Veneto dove fiocca la neve, l’augurio di una serena giornata!

    • mizaar 18 gennaio 2013 / 20:49

      sono certa che i genitori di than sapranno farsi amare e saranno in grado di tirare su una persona esemplare, perchè sono davvero due persone meravigliose!:-D
      qui il tempo non è bello, fa freddo, ma – per nostra fortuna – non nevica! 😀 buona serata, mio caro!

  2. duhangst 17 gennaio 2013 / 11:01

    Sono felicissimo per Mauro veramente felicissimo.

    • mizaar 18 gennaio 2013 / 20:30

      un sogno che s’è realizzato, finalmente!

  3. Lilla ... 19 gennaio 2013 / 11:40

    Adoro le favole!!! Adoro i sogni che diventano realtà … 🙂 come in tutte le favole la strega chiamata nostalgia mette i bastoni tra le ruote ma … Proprio perchè è una bellissima favola, ne sono certa, il re e la regina sconfiggeranno la strega cattiva e il piccolo principe, eroe dei giorni nostri, vincerà! 🙂 ♥

    • mizaar 19 gennaio 2013 / 20:11

      hai visto il video postato da mauro su FB? ( papero, che ti stai perdendo!!! 😛 )

      • Lilla ... 20 gennaio 2013 / 00:56

        Siiii è strepitoso!!! Da mangiarselo di baci!! 🙂
        Ps: ma non ho trovato quelli dei bar-camp … 😦

      • mizaar 20 gennaio 2013 / 11:35

        vai direttamente su youtube per vedere il filmato. lì troverai tutti gli altri video che mauro ha postato nel tempo. c’è anche una ragazza che si chiama stelilla! 😀

      • Lilla ... 20 gennaio 2013 / 17:31

        Trovatiiii!! Vistiiii!! Tanta nostalgia … Ross mi manca tanto …

      • mizaar 21 gennaio 2013 / 19:00

        già, manca a tutti, penso…

      • paperi si nasce 20 gennaio 2013 / 23:03

        Sono tutti su youtube, sciocchina! 😛

      • mizaar 21 gennaio 2013 / 18:46

        non dare della sciocchina alla tua sister, potresti pentirtene! 😛

      • Lilla ... 21 gennaio 2013 / 22:31

        Ehi, papero: sciocchina lo dici a tua sorella!! 😀

      • mizaar 22 gennaio 2013 / 18:13

        vedi… 🙂

      • paperi si nasce 21 gennaio 2013 / 23:12

        Per la verità io dicevo a Virginia… Ma è affettuoso!

      • Lilla ... 21 gennaio 2013 / 23:22

        Lo so che è affettuoso ma … In qualità di sorella, me lo becco io … ;-D

      • mizaar 22 gennaio 2013 / 18:19

        peggio! sciocchina lo dici proprio a tua sister! 😀 😛

  4. paperi si nasce 20 gennaio 2013 / 23:03

    Ho letto oggi gli ultimi post di Mauro. Sono stato sopraffatto dall’emozione.
    E’ e sarà una fiaba bellissima!

    • mizaar 21 gennaio 2013 / 18:47

      e iscriviti a ‘sto fb! non hai idea di quanto è bello il fotoracconto!! 😀

      • Lilla ... 21 gennaio 2013 / 22:33

        A lui piace cinguettare … Sarà che tra piumati si prendono!!! 😉

      • mizaar 22 gennaio 2013 / 18:13

        già, il fringuello! 😛

      • paperi si nasce 21 gennaio 2013 / 23:19

        Fb mi fa paura… Già perdo troppo tempo a cazzeggiare…

      • mizaar 22 gennaio 2013 / 18:12

        ma paura di cosa? siamo tante belle fanciulle, praticamente un harem! 😀

      • Lilla ... 21 gennaio 2013 / 23:24

        Ma noooooo … Dai, proooova!

      • mizaar 22 gennaio 2013 / 18:11

        mi metto d’accordo con le ragazze e ti iscriviamo d’ufficio! 😛

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...