La calunnia è un venticello

Lo sapeva F. che sarebbe andata a finire così. Sicchè, prima che lo chiamassi ha scritto, indignato, il suo ” testamento ” morale su carta azzurrina – che finezza! 🙂 – borbottando tutto il tempo. Mai che gliene vada una liscia: ieri ha beccato una nota disciplinare da Inglese – in questo non ha brillato di luce propria, ma si è accompagnato con i ” soliti noti “, tutti felici di dargli man forte – e stamattina il registro di classe era strappato combinazione giusto dove era scritta l’infamia! – ad un compagno aveva ” confidato ” ieri che avrebbe volentieri strappato il registro che, guarda caso, stamani era provvisto di un vistoso buco!  Tra un ” chi è stato e chi non è stato ” ho provveduto al restauro del diario di classe, altrimenti la prossima settimana ci saremmo ritrovati a firmare e a scrivere le lezioni su un buco – manovra dalla difficile e complessa realizzazione! 😀 Ad un certo punto è comparso il capo supremo – augh! – che seduto in cattedra ha ” dilettato ” gli astanti sulla gravità dell’atto – strappare un registro di classe o manometterlo o falsificarlo è un reato e i giovani sventati non lo sapevano, ma nel momento in cui lo hanno appreso ero pronta a giurare sulle loro capacità di Unni alla prima crociata, chè se avessero potuto avrebbero ri – distrutto il restauro! Completata la lezione di ordinaria moralità il preside ha sollecitato il ” racconto spontaneo” – macchè, neppure sotto tortura quelli parlano! 😀 Ma poco dopo si è sollevato il venticello della calunnia, nel frattempo arrivato ai miei orecchi, e F. s’è visto costretto a scrivere. Il foglio m’è stato consegnato dallo stesso venticello. Le parole erano forti – pensava alla morte, pur amando la vita. Sono andata in segreteria per comunicare con la genitrice dell’Unno – sono quasi certa che sia stato lui ad ” antichizzare ” il registro. Poi c’ho ripensato: portato il testamento dal capo gli ho suggerito – ai presidi non si può imporre, ma ” suggerire ” qualcosa 🙂 – di chiamare la mamma di F. In fondo è lui il castigamatti! 😀

Annunci

12 thoughts on “La calunnia è un venticello

  1. fab 11 dicembre 2012 / 18:58

    terza media…un secolo e mezzo fa, Mario , uno dei ragazzi più dotati scolasticamente, becca una nota dalla prof..più severa dell’intero istituto per aver alzato la voce…La cosa lo sconvolge al punto che..durante l’ora di mensa, mentre tutta la classe era a tavola, lui si è allontanato e tornato in classe ha sottratto il registro e gli ha dato fuoco nel giardino sul retro.
    Alle quattordici e trenta, rientrati in classe, la prof si accorge subito della mancanza del registro…scattano le ricerche, nessuno sa niente…Gli indizi portano verso un solo sospettato, ma questi non confessa .Morale: la preside convoca il consiglio di disciplina, 5 giorni di sospensione con obbligo di frequenza alla classe..conseguente abbassamento voto condotta e media..Mario ha poi cambiato istituto, nessuno di noi lo ha perdonato…La preside non transigeva, noi lo sapevamo, e mal abbiamo digerito quel voto in meno
    Io ero in quella classe…

    • mizaar 12 dicembre 2012 / 19:05

      cara, negli anni passati sono spariti registri, abbiamo assistito ad atti di vandalismo, si rubano ancora computer dalle aule – quelli che servono per le lim… sembra tutto ordinaria amministrazione e non lo è. f. ha un manifesto desiderio di mettersi in mostra in ogni occasione arrivando tutte le sante mattine in ritardo – ritardi per i quali raramente gli si chiede merito – e parlando, borbottando – per questa ragione i compagni spesso lo allontanano – sta con noi. sempre cerchiamo di comprendere le sue ragioni, il suo eventuale disagio, però quando le cose si susseguono e ogni giorno ce n’è una nuova francamente hai poca voglia di capire e di essere buona e brava.

  2. in fondo al cuore 11 dicembre 2012 / 20:00

    E’ sempre difficile rapportarsi con i ragazzi…..non si sa mai come possono reagire…..

    • mizaar 12 dicembre 2012 / 19:07

      penso ad una falsa esibizione da parte di f. per coprire una sua grave mancanza…

  3. Sergio Baldin 12 dicembre 2012 / 08:58

    Io credo che la cosa più importante, al di la delle gravità dei loro atti in se, sia fa capire loro che debbono assumersi le proprie responsabilità, perchè è inammissibile succeda un fatto come quello che ha raccontato FAB, e non devono essere i compagni a far i delatori e nemmeno devono pagare le conseguenze di gesti altrui!
    Ma poi, e qui una certa propaganda di fatti che talvolt accadono è del tutto deleteria, minacciare o far temere che possano compiere atti ancora più gravi (non so cosa ci sia stato in quel testamento), non può essere un modo per far soprassedere a quello che hanno già commesso!
    Ma io, da fuori dell’ambiente non sono certo in grado di dire di più, esperienze in altri ambiti mi hanno inculcato il concetto che se non ci si rende responsabili, si è in partenza nel torto!
    Ciao carissima Virginia, un abbraccio col tepore di un buongiorno!

    • mizaar 12 dicembre 2012 / 20:11

      sergio, dici bene, bisognerebbe infondere loro il senso di responsabilità, quelle proprie! buona serata, mio caro 😀

  4. unpodimondo 12 dicembre 2012 / 11:21

    Ieri sera, mentre ero in auto e aspettavo che mia figlia uscisse da ballo, ho ascoltato la colonna sonora di un film che giusto in questi giorni compie 30 anni… Sembra l’inno dei tuoi studenti… poi però il protagonista del film non faceva una bella fine…

    We don’t need no education.
    We don’t need no thought control.
    No dark sarcasm in the classroom.
    Teachers, leave the kids alone.
    Hey, Teachers, leave the kids alone!
    All in all it’s just a, another brick in the wall.
    All in all you’re just a, another brick in the wall.

    • mizaar 12 dicembre 2012 / 19:19

      qualche volta sarò un mulo, ma un muro non credo! 😀 stamattina non ero a scuola, ma domani al rientro sono sicura che troverò immutata tutta la loro allegra leggerezza dell’essere!

    • mizaar 13 dicembre 2012 / 19:22

      anche di più, purtroppo! 😦

  5. Coy 13 dicembre 2012 / 11:07

    Heya i am for the primary time here. I came across
    this board and I in finding It really helpful
    & it helped me out much. I hope to present one thing again and aid others such as you
    aided me.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...