Pellegrinaggio a Lourdes

Ieri l’altro, parlando con il Dirigente Scolastico sulle possibili strategie per la sostituzione dei colleghi assenti – lui vorrebbe ogni giorno risolvere la faccenda con il sostegno come jolly, anche in presenza degli alunni disabili in classe, ma noi siamo coriacee e non molliamo!  Insomma gli ricordavo come fino all’anno scorso fosse stato possibile nominare supplenti temporanei anche solo per un giorno. Naturalmente questa situazione comportava un aggravio di lavoro per il personale di segreteria, costretto alle otto del mattino a telefonare a destra e a manca, agli aventi diritto alla nomina, previa consultazione della graduatoria d’istituto. Spesso, però, il risultato delle consultazioni non forniva l’effetto desiderato e ci si ritrovava con la prima ora di lezione comunque senza supplenti. Capitava anche che il primo o la prima in graduatoria non fossero disponibili, quindi si doveva ricominciare a scorrere l’elenco, fino a trovare il personaggio propenso a prestare la sua opera per una manciata di ore di lezione. Ho proposto al preside la stessa procedura, anche per permettere ai colleghi precari di lavorare sia pure per un giorno. Lui ha obiettato che non poteva funzionare, almeno non per un solo giorno, per mancanza di fondi e soprattutto per la difficoltà a reperire il personale già dalla prima ora – in effetti tra telefonate e tempo materiale per arrivare a scuola, non è  tra le migliori soluzioni! L’ho guardato e gli ho detto che sarebbe bastato, per risolvere il tutto, procurarsi un videotelefono. Di fronte al suo sguardo a punto di domanda, ho specificato che l’incaricato al personale scolastico in segreteria, signor F. è dal suo ingresso nella nostra scuola, a settembre, che assiste ad un continuo pellegrinaggio  alle soglie della sua scrivania – che manco a Lourdes! – di uno stuolo di penitenti… noo! 😀  ammiccanti colleghe attratte come falene dal suo aspetto di tombeur e da un sorriso smagliante e malandrino! Se ti telefona uno così e ti chiede di recarti a scuola, nel più breve tempo possibile, gli fai lo sgarbo di non presentarti? Il pellegrinaggio presso F. val bene un miracolo alla prima ora! 😀

Annunci

20 thoughts on “Pellegrinaggio a Lourdes

  1. siignoraingiallo 26 ottobre 2012 / 21:02

    Ecco un esempio concreto di scuola “creativa”, quella che piace tanto a noi…brave ragazze!!
    😀

    • mizaar 26 ottobre 2012 / 21:22

      tremo per quel ” creativa “, emilia! 😀

  2. Don(n)a 26 ottobre 2012 / 21:15

    Quindi i miracoli esitono? 😀

    • mizaar 26 ottobre 2012 / 21:23

      per le mie colleghe in picco ormonale, pare proprio di sì! 😀 😀

      • Don(n)a 27 ottobre 2012 / 08:14

        ma toglimi una curiosità, il “bellone” come reagisce? 😀

      • mizaar 27 ottobre 2012 / 09:18

        il bellone gongola e sorride. poi dicono delle donne, tsè! 😀

  3. micmonta 26 ottobre 2012 / 21:52

    Ammiccanti ed in raptus ormonale… Ufff… come mai nel mio ufficio entrano solo imbronciate o per raccontarmi le ciane ti tizia vs caia ?

    • mizaar 27 ottobre 2012 / 09:22

      ad ognuno le sue… pollastre, caro michele! 😀

  4. fab 26 ottobre 2012 / 22:30

    il tizio è paragonabile a riccardo o a giorgino? (non quello del tg con le orecchie satellitari)

    • mizaar 27 ottobre 2012 / 09:20

      non è così ” fine “. direi piuttosto un brunotto locale un po’ tamarrro, ma simpatico! niente a che vedere con i nostri mitici!!

  5. Sergio Baldin 27 ottobre 2012 / 08:49

    Però ho l’impressione che così la prima ora la trascorrerebbero in contemplazione del tombeur, mentre la scolaresca dovrebbe andare a zittirla qualcun altro!
    Ciao Virginia cara, qui piove ma un caldo abbraccio te lo mando comunque!

    • mizaar 27 ottobre 2012 / 09:15

      c’hai ragione, caro sergio, noto a volte che le soste alla soglia del tombeur durano tanto tanto! ricambio il tuo abbraccio con affetto! ( dopo una notte di pioggia, è uscito il sole e fa caldo, ancora! 😦 )

      • Sergio Baldin 29 ottobre 2012 / 07:32

        meglio per te che faccia ancora caldo, qui stamattina erano 5 gradi!

  6. Diemme 28 ottobre 2012 / 07:12

    Chi è bello non è del tutto poverello: la bellezza è una delle più grandi risorse dell’umanità! 😀

    • mizaar 31 ottobre 2012 / 21:19

      v. secondo me lo sa bene! 😀

  7. Lilla ... 28 ottobre 2012 / 16:56

    È proprio vero: le donne ne sanno una più del diavolo!! Hai avuto un’idea vincente!!! 🙂
    Ps: nell’Azienda dove lavoro, c’è sempre stata un’infermeria, i medici che si sono avvicendati sono stati molti … Per lungo tempo abbiamo avuto un bonazzo (dicono ex marito di Eleonora Brigliadori e ex compagno di Dalila di Lazzaro – o viceversa, non ricordo bene le parentele) beh … c’era un via vai di pseudo malate che manco in un pronto soccorso all’ora di punta!!

    • mizaar 31 ottobre 2012 / 21:20

      e non siete riuscite a fermarlo in sede? peccato, mi sarei fiondata a farti visita durante le tue ore lavorative!! 😀

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...