Beppino Englaro e la controra

Ieri sera, nell’inevitabile rimescolamento tra persone che si verifica dopo una presentazione e un dialogo vero e proprio – è iniziata ufficialmente ieri l’undicesima edizione de ” I dialoghi di Trani ” – e poco prima che Umberto Galimberti e Pietro del Soldà iniziassero la loro bella conversazione sui cambiamenti dell’uomo nell’età della tecnica, sull’amore, sulla conoscenza, sulla cultura e tanto altro ( La capacità di esprimersi con le parole di quelli che delle parole fanno il senso della loro vita e il supporto fattivo, ha dell’incredibile. Il fascino che subisco quando sento parlare un grande oratore, un poeta, uno scrittore, un filosofo ha sicuramente a che fare con un retaggio ancestrale. Il paragone immediato che mi viene in mente è quello del pifferaio magico. Loro sono i pifferai e io una misera topolina attratta dal suono e dal senso melodioso delle parole dette. ) Dunque, dicevo, poco prima che iniziassero i due, mi sono sentita dire: E’ libero questo posto? Era Beppino Englaro che, attratto come me e gli altri, dall’occasione ghiotta di sentire Galimberti s’è accomodato in prima fila, in modo da oltre che sentire, vedere. L’ho salutato come si fa con una persona conosciuta – una conoscenza univoca, ma per buona educazione si saluta! Poi parlando del suo dialogo di oggi, ” Decisioni di fine vita ” con Francesco D’Agostino e Cinzia Sciuto,  gli ho chiesto conferma dell’orario – le 15! Lui mi dice che a quell’ora sarà proiettato un documentario – ” 7 giorni ” di Giovanni Chironi e Ketty Riga – e solo in seguito ci sarà il dialogo. Lo guardo e scherzando gli dico: Ma non avete pensato alla controra? Visibilmente stranito mi chiede con lo sguardo spiegazioni. Gli dico  che la controra è un’abitudine atavica del nostro Sud; alla controra – quelle ore di caldo postprandiali, che si allungano fino agli accettabili tempi del tardo pomeriggio – si riposa; non si esce per il caldo, non si lavora per il caldo, e figuriamoci se si va a vedere un documentario, sempre per il caldo! 😀 Lo vedo preoccupato, ma aggiungo che la cultura della controra ce la siamo buttata alle spalle, come tante altre ” sane ” abitudini 😀 e dunque non doveva temere per la riuscita del dialogo di oggi. Gli ho dato due indicazioni filmografiche che indicano con esattezza ” l’etica ” della controra – I basilischi di Lina Wertmuller e Sedotta e abbandonata di Pietro Germi. Mi è sembrato rassicurato. Controra o non andrò a vedere e sentire oggi quello che Beppino Englaro ha da raccontarci. Per un padre così si rinuncia al riposo, ben volentieri.

Annunci

20 thoughts on “Beppino Englaro e la controra

  1. Baol 15 giugno 2012 / 11:40

    Beh, visto il caldo che brucia dalle nostre parti la contr’ora non la vedo una cosa tanto atavica ma è un ottimo motivo per rinunciarci, hai ragione 🙂

    • mizaar 15 giugno 2012 / 11:48

      esagerato! il cortile del castello è esposto a nord est, si sta d’incanto! 😀 ti aspetto!

  2. in fondo al cuore 15 giugno 2012 / 11:51

    Buon fine settimana!

  3. Lilla ... 15 giugno 2012 / 13:03

    “se po’ fa”!!! 🙂 Pensa che io, 5 giorni su 7, devo rinunciare alla controra per stare in ufficio!!! Dei 2 restanti, 1 ci rinuncio per fare la Pina … la domenica … Beh … Il 7 giorno … (come ‘Qualcuno’ insegna) … Mi riposo anzi, ‘controro’!!! Ciao ‘bella topolina’ … Attenta al pifferaio!! Buon fine settimana!! 🙂

    • mizaar 20 giugno 2012 / 20:57

      però, confessa, alle due del pomeriggio in ufficio te vie’ l’abbiocco! 😀

  4. cordialdo 15 giugno 2012 / 13:12

    Ciao, sono felice di vedere dalla foto che i tuoi concittadini hanno risposto benissimo al richiamo della cultura che, quando ha simili protagonisti, come Beppino Englaro ed il grandissimo professor Umberto Galimberti, ha un livello veramente molto elevato.
    Galimberti lo conosco attraverso i suoi scritti. Englaro attraverso la cronaca della sue battaglie civili! Posso dirti che mi spiace di non essere stato lì insieme a te?. Buon pomeriggio. Un abbraccio. Buon Week-end.

    • mizaar 20 giugno 2012 / 20:56

      mi sarebbe piaciuto averti ospite a trani in questa occasione! 😀 ogni anno la partecipazione ai dialoghi è numerosissima! se dai un’occhiata al sito dei dialoghi ti renderai conto di quante belle persone sono passate da qui. organizzati per il prossimo anno! 😀

  5. duhangst 15 giugno 2012 / 13:52

    Adoravo quelle ore dove si doveva riposare o_O
    E sono rimasto un pigrone in quegli orari…

    • mizaar 20 giugno 2012 / 20:53

      da bambina odiavo molto la controra, adesso non posso che soccombere, specie in estate! 😀

  6. Sergio Baldin 16 giugno 2012 / 16:25

    Se non ho capito male, quella che da te vien così chiamata, ha altri nomi il differenti parti, ma, sia chiamata pennichella, siesta, riposino, sempre di quella sosta pomeridiana si tratta!
    Ma non ho capito se questo tuo post tu abbia inteso incentrarlo su questo o su Englaro.
    Personaggio del quale si possono avere opinioni differenti, per le scelta difficili fatte nella sua vita, causa il risalto che ne è stato dato, che altrimenti sarebbero state scelte del tutto personali, condivisibili o non condivisibili.
    Ciao carissima Virginia, il mio abbraccio con l’augurio del miglior fine settimana e di piacevoli conversazioni in qui bei luoghi di Trani!

    • mizaar 20 giugno 2012 / 20:46

      certo, ci fosse stato meno can can sulla vicenda di eluana, beppino englaro sarebbe un papà come tanti, con un dolore grande nel cuore!

      • Sergio Baldin 21 giugno 2012 / 08:28

        Quando anche dei dolori e delle vicende che dovrebbero essere le più intime, per le persone e le famiglie, si impadroniscono i media, se ne possono avere solo danni e non certo conforti!

      • mizaar 21 giugno 2012 / 21:23

        è un uomo coraggioso beppino englaro, senza dubbio! ma suo malgrado, ritengo…

    • mizaar 20 giugno 2012 / 20:44

      più o meno! landini, però, era lì alle 16 e 30! 😀

  7. Harielle 17 giugno 2012 / 21:17

    E come è andato l’incontro con Beppino Englaro, poi? Quanti dei tuoi concittadini hanno rinunciato alla controra (sana abitudine) per dialogare con lui? Ma non potevano farlo ad un’ora meno rovente? Un bacione, cara Virginia!

    • mizaar 20 giugno 2012 / 20:43

      non si poteva fare, evidentemente! c’è stata gente, nonostante tutto, ed è stato interessante – me lo ha riferito englaro, più tardi, perchè neppure io c’ero! 😦 è stato piacevole conversare con lui. è un uomo molto mite, educatissimo. abbiamo visto insieme gli altri dialoghi e ci siamo divertiti a commentare qualche battuta infausta – brutti del pd che pontificava sullo stipendio di marchionne – il quale come è noto prende 400 volte in più rispetto ad un suo operaio – si chiedeva cosa se ne facesse marchionne di tanti soldi. a me è venuto da dire cosa se ne facesse lui, brutti, del suo stipendio da senatore! englaro s’è fatto una bella risata, nonostante sia andato, poi, a salutare brutti. vista dall’altra parte del tavolo, ti rendi conto che le parole sono abusate, spesso, e non hanno un valore reale se dette senza guardare quello che si fa e quello che si è. bisognerebbe essere misurati anche quando si sta in un luogo dove, è noto, non sono gli operai che ti stanno a sentire, ma una ristretta cerchia di persone che hanno a che fare con la cultura. bisognerebbe svolgere certi dialoghi nelle piazze, così che tutti possano partecipare.

  8. paperi si nasce 24 giugno 2012 / 13:44

    La controra è uno stato dell’anima, e per me rimane soltanto quello, non potendone più “usufruirne”…
    Ma se ho capito bene, neanche tu sei andata all’incontro… Ti sei abbioccata?

    • mizaar 26 giugno 2012 / 20:50

      ma quale abbiocco! 😦 per fare in tempo per landini ho rinunciato al beppino, che avevo già visto e sentito tre anni fa! 😀

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...