Minnie è un travestito!

Qualche tempo fa, il figlio più grande ha casualmente chiesto lavoro in una ludoteca e quelli, con altrettanta casualità, hanno accettato che facesse un giro di prova. Da cosa è nata cosa e adesso si ritrova a fare il baby sitter, per un tempo limitato e per un limitato numero di giorni alla settimana. In questa ludoteca, come è oramai abitudine, sono soliti organizzare feste di compleanno prezzolate per i piccoli frequentatori. Nel servizio offrono, oltre le sale capienti e i giochi, anche la presenza di alcuni personaggi della Disney. Qualche sera fa i piccoli si sono trovati al cospetto di una Minnie, che più che Minnie pareva Hulk travestito. Manco a dirlo: era mio figlio che, indossati gli aderentissimi vestiti della topolina, nonchè il testone gigante e le ciabattine gialle, faceva la parte di. Però i bambini, invece che apprezzare sono apparsi lievemente spaventati: Minnie era alta un metro e 85, aveva muscoli niente male, e incombeva come un Golem sulle loro candide aspettative! 🙂  Ad ogni suo incedere nugoli di piccini si levavano di corsa per andare a nascondersi nei più remoti anfratti; quando dal fondo della sala un maschietto si è avvicinato felice e, abbracciate le gambone di Minnie ha esclamato: Minnie, ti amo! Oh, la sindrome della Bella e della Bestia ha colpito ancora! 😀

Annunci

25 thoughts on “Minnie è un travestito!

  1. Baol 16 maggio 2012 / 20:02

    Dove c’è gusto non c’è perdenza, no? 😀

  2. Susanna 16 maggio 2012 / 20:17

    La sindrome della Bella e la Bestia vince sempre. Speriamo solo che la Minnie-Hulk non popoli l’immaginario erotico del povero piccino indifeso per i prossimi anni. 😀

    • mizaar 17 maggio 2012 / 20:02

      se così fosse, susanna, la vedo molto dura!! 😀

  3. Rocco R. 16 maggio 2012 / 20:22

    Quei bambini di certo leggeranno Topolino con qualche turba psichica… 😀

    • mizaar 17 maggio 2012 / 20:03

      penso che fossero in età di ” ignoranza “! 😀

  4. Lilla ... 16 maggio 2012 / 20:29

    beh … non si dice che: l’amore è cieco?? 😉

    • mizaar 17 maggio 2012 / 20:04

      l’hai detto! però se qualche volta si inforcano gli occhiali sai quanti ” patè ” d’animo ci si risparmia? 🙂

    • mizaar 17 maggio 2012 / 20:05

      non fosse altro che per le proporzioni! 🙂

  5. Sergio Baldin 17 maggio 2012 / 08:36

    Beh, con una Minnie di 1,85, per impersonare Pippo ci sarà voluto almeno un giocatore di basket!
    Però, già così grande è tuo figlio, anche se ormai fanno presto ad allungarsi, sopratutto a far fatica a trovare le scarpe del numero giusto!
    Ciao Virginia, felice giornata!

    • mizaar 17 maggio 2012 / 20:08

      caro sergio il grande va per i 24 anni e il ” piccolo ” per i 18! 😦
      ” minnie ” ha un numero di scarpe accettabili – data l’altezza,- ma è il piccolo il vero dramma. siamo attestati sul 47 – calzature – e spero che sia questa la fine della crescita – anche lui è della stessa altezza del fratello!
      buona serata a te!

  6. Ifigenia 17 maggio 2012 / 09:14

    Capita spesso che questi personaggi, indipendentemente dall’altezza, anziché rallegrare il bambino lo spaventino; poi magari, per noi del tutto inspiegabilmente, lo stesso bambino si diverte da morire alla vista di un orribile mostro a cento teste che sputa fuoco da tutte le cento bocche: valli a capire i bambini!

    • mizaar 17 maggio 2012 / 20:10

      è la stessa cosa che ho sempre notato anch’io. al cospetto di un clown, ad esempio, c’è una tristezza e uno spavento generali! a dire il vero i clown rattristano anche me! che sia ancora una piccina? 😀

  7. duhangst 17 maggio 2012 / 10:30

    Ah ah ah… La scena è fantastica…

    • mizaar 17 maggio 2012 / 20:11

      penso anch’io du’. quando me l’ha raccontato abbiamo riso insieme! 😀

  8. popof1955 17 maggio 2012 / 18:40

    Però che tempra tuo figlio, si adatta a tutto, io avrei preteso la parte di Pippo 🙂

    • mizaar 17 maggio 2012 / 20:12

      non si può mica avere tutto nella vita! 😀

      • popof1955 17 maggio 2012 / 21:51

        Inter nos, alla sua età io non avrei fatto neanche la parte di Topolino, non avevo ancora l’autostima necessaria a fare certi passi 🙂

  9. Home Page 8 giugno 2013 / 22:16

    Greetings! Very useful advice in this particular post!
    It’s the little changes which will make the largest changes. Many thanks for sharing!

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...