La poesia è la poesia è la poesia…

Di quello che a scuola viene studiato farei volentieri a meno di alcune materie – religione, ad esempio, chè diventa spesso un prolungamento del catechismo; è il mio punto di vista, immaginate quello dei ragazzi! 😀 Altri argomenti, invece, andrebbero incentivati e resi accessibili con reading, magari di attori di grido. Parlo della letteratura italiana e, in particolare, della poesia. La musicalità, le immagini, la descrizione poetica di emozioni e pensieri, sembrerà strano, ma sono cose che attirano i ragazzi.  Stamattina spiegavo a G. cosa sono le figure retoriche. Lo facevo con parole semplici, naturalmente, e G. ha capito. Ha inteso meglio quando le ho letto due poesie: ha ” sentito ” il suono del tuono e ha ” visto ” la pioggia cadere violenta per le strade. Dopo mi ha chiesto di leggere ancora e ancora. Non sono un’attrice, ma lo sono stata per lei per il tempo di due poesie. 

E nella notte nera come il nulla,
a un tratto, col fragor d’arduo dirupo
 che frana, il tuono rimbombò di schianto:
rimbombò, rimbalzò, rotolò cupo, 
e tacque, e poi rimareggiò rinfranto,
e poi vanì. Soave allora un canto
s’udì di madre, e il moto di una culla.
( Giovanni Pascoli – Il tuono ) 
 
Di nubi grigie a un tratto il cielo fu sporco; 
e il tuono brontolò con la voce d’orco. 
Si cacciò avanti, lungo lo stradone, 
carta, foglie ed uccelli il polverone. 
Si udirono richiami disperati, 
tonfi d’imposte e d’usci sbatacchiati. 
Si vider donne lottare in un prato 
con gli angeli impauriti del bucato. 
Poi seminò la pioggia a piene mani 
tetti e vie di danzanti tulipani; 
tagliò il paesaggio, illividì ogni cosa 
in un polverìo d’acqua luminosa. 
Quando si stava inebetiti e fissi 
come sull’orlo di infuocati abissi 
dove il mondo pareva andar sommerso, 
il cielo sulle case era già terso, 
e nei vetri appannati del tinello 
risorrise il paese ad acquarello: 
sulla campagna dolcemente crespa 
ronzò la chiesa d’oro come vespa. 
Non rimaneva dell’orrendo schianto 
che il gocciare di musicale pianto 
della gronda, già buono già tranquillo; 
lo raccolse morente il bruno grillo. 
Coi tamburini gracili di pelle 
le rane lo portarono alle stelle. 
( Corrado Govoni – Acquazzone )
Un nuovo temporale - Elvio Bartoli, Foto Communit
y
Annunci

19 thoughts on “La poesia è la poesia è la poesia…

  1. fab 7 marzo 2012 / 20:21

    letto, approvato e sottoscritto!!!

  2. in fondo al cuore 7 marzo 2012 / 20:42

    Hai sicuramente ragione ! 🙂

  3. cordialdo 7 marzo 2012 / 22:13

    Sono convinto che oggi tu abbia reso felice quella ragazzina proprio con il suono della tua voce applicato alla poesia.
    Ne ho appena pubblicate due nel mio blog di due amiche che le scrivono e sono, a mio avviso, anche molto brave.
    Prova a leggerle come hai fatto con quella tua alunna per vedere l’effetto che fa e poi commenta, per cortesia. Grazie. Ciao.

    • mizaar 8 marzo 2012 / 19:54

      vengo a leggerle immediatamente! 😀

  4. Sergio Baldin 8 marzo 2012 / 08:37

    Ciao Virginia, credo che entrambe le poesie illustrino e rendano l’idea dei momenti e delle situazioni che così ben descrivono.
    Non so cosa possa piacere oggi a scuola ai bambini, tu lo saprai sicuramente molto meglio di me e ti devo credere sulla parola, anche se non avrei immaginato che la poesia avesse questa considerazione.
    Credo che quell’alunna abbia trovato una gran brava insegnante!
    Ciao Virginia, buon lavoro e serena giornata!

    • mizaar 8 marzo 2012 / 19:52

      sai cosa piace ai ragazzi? ascoltare le cose dette semplicemente, cose che si avvicinano al loro mondo, cose che non siano di un altro pianeta – almeno questo piace ai ” miei ” ragazzi. la musicalità della poesia affascina, come affascina una bella canzone, una musica che ci piace. con le filastrocche, poi, è l’apoteosi! 😀
      durante la lezione precedente a questa abbiamo anche creato dei limericks. si sono divertiti alla follia!

  5. Scrutatrice Di Universi 8 marzo 2012 / 18:02

    Il potere della posia è qualcosa di splendido: la capacità di creare suggestioni ed emozioni è paragonabile solo alla visione in prima persona della realtà che descrivono. Ma quando questa realtà non è visibile, la poesia è un ottimo surrogato.

    • mizaar 8 marzo 2012 / 19:26

      in più, secondo me, c’è la visione delle cose mediata dalla sensibilità del poeta e questa visione varia, naturalmente, da persona a persona. non è una semplice descrizione è poesia! cosa c’è di più bello? 😀

  6. Maggie May...be 8 marzo 2012 / 20:32

    Concordo in pieno!
    Ps: quella di Pascoli me la fecero studiare a memoria alle elementari, mi è tornato in mente rileggendola qui da te!

    • mizaar 8 marzo 2012 / 21:01

      sono contenta che tu abbia potuto rileggerla, scontentissima per il fatto che, porca miseria, sono sempre le solite poesie che girano sulle antologie?!?

  7. Lilla ... 12 marzo 2012 / 21:37

    Appppprovo incondizionatamente! L’entusiasmo è contagioso … Se si mette nell’insegnamento, riesce a far miracoli!!

    • mizaar 13 marzo 2012 / 17:49

      è vero! oggi sono riuscita in un altro dei miei ” miracoli “. c’era la possiblità di andare a teatro e avevo ricevuto solo cinque adesioni – troppo poche! stamattina ho convinto tutti. spero solo che lo spettacolo non sia una schifezza! 😀

      • Lilla ... 14 marzo 2012 / 14:37

        Sei proprio brava … Ma questo, non l’avevo mai messo in dubbio!! 🙂

      • mizaar 14 marzo 2012 / 18:05

        proprio brava, dici? mah, ci sono quelli/e che sanno vendersi meglio di me… 😀

      • Lilla ... 15 marzo 2012 / 14:25

        Nemmeno di questo dubito … Ma sono certa che, con i ragazzi (moooolto più avanti di alcuni adulti), il giochetto non attacca!! 🙂

      • mizaar 15 marzo 2012 / 21:17

        a volte sì, lilla e a volte no. comunque, detto per inciso, lo spettacolo ce lo potevamo risparmiare 😦

      • Lilla ... 15 marzo 2012 / 23:59

        … noooo … Mi dispiace! 😦

      • mizaar 17 marzo 2012 / 17:46

        a chi lo dici! 😦

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...