Muy interesante

Prima o poi la censura dà alla testa come vino tosto: nello specifico la Apple si è rifiutata di pubblicare sull’Ipad l’ultimo numero della rivista scientifica spagnola ” Muy interesante ” – si chiama proprio così! Perchè mai, ohibò? Per via di un articolo pubblicato dalla stessa rivista con un titolo, come dire, scientificamente organico 😀  ” Verità e miti del pene ” (!) pubblicizzato, in copertina, da un bel tronco di pino in versione adamitica ( slurp! 😀 ) La Apple ha trovato impensabile venderla nell’App Store visto che la categoria di applicazione, +12 anni, «non corrisponde al contenuto della rivista». Che succede allora? Gli spagnoli cambiano copertina ” tagliando ” parte del tronco ( sigh! ) e modificando la parola pene con ” miembro sobresaliente ” (!!!! che esagerati!!!! 😀 ). Ma ciò non è bastato alla castigata Apple che ha continuato a non pubblicare. E se in copertina ci fosse stata una gentile pulzella in versione ” nature ” e l’articolo si fosse ” articolato ” sulle tube di Falloppio, la Apple avrebbe pubblicato? Non lo sapremo mai, ma le lettrici fornite di Ipad si sono perse un’occasione ” muy interesante “! 😉

Annunci

22 thoughts on “Muy interesante

  1. Lilla ... 3 febbraio 2012 / 21:52

    Già … Non lo sapremo mai, o forse, chissà … Lo scopriremo solo vivendo … Nel frattempo … inutile darsi tante … pene!! 😉

    • mizaar 4 febbraio 2012 / 18:52

      già, bando alle… pene! 😀

  2. cordialdo 3 febbraio 2012 / 21:54

    Non esiste alcun dubbio che se invece di un ragazzo sorridente, nudo e con le mani sul “pacco”, fosse stata raffigurata una ragazza nello stesso stato anche con le mani dietro la schiena, Apple non avrebbe avuto nulla da dire e non avrebbe esercitato alcuna censura.
    Responsabilità sicuramente dei bacchettoni ma un po’ anche delle donne che hanno inflazionato l’esibizione del loro nudo anche non ha nessuna attinenza con la merce da pubblicizzare che, invece, nel caso indicato aveva un legame diretto con l’articolo che la rivista pubblicava.
    Vero è che il Vaticano, purtroppo, lo abbiamo in Italia ma la Spagna è vicina!!!

    • mizaar 4 febbraio 2012 / 19:09

      be’ la apple mi pare sia americana, no? quella del nudo femminile è una questione annosa. a voler essere pedanti, bisognerebbe arrabbiarsi non poco con gli artisti antichi che hanno inflazionato di nudi la storia dell’arte. tuttavia anche lì vigeva una sorta di pari condizioni, se nella grecia antica sono stati prodotti capolavori di bellezza come i bronzi di riace… nudi!, ma anche la venere cnidia e via dicendo. ma i greci, si sa, erano bi e omosessuali e per loro il nudo era la rappresentazione indifferenziata del bello tout court. poi la cosa è sfuggita di mano a molti e il nudo femminile è diventato il mezzo, la strumentalizzazione del proprio corpo, ad uso e abuso dei mezzi di comunicazione più ” veloci ” e invasivi. il corpo delle donne è così inflazionato da perdere ogni valenza umana, se ci pensi. ma questo non giustifica assolutamente nè l’utilizzatore, nè l’utilizzata. certe pubblicità, alcune operazioni strumentali sono francamente brutte e lesive della nostra dignità di esseri umani – e non dico nemmeno donna chè quello è il meno. quando i maschietti, in genere, si libereranno dell’idea che il corpo delle donne è un oggetto, che le donne sono degli oggetti, da utilizzare e buttare via, forse torneremo a vedere qualche venere cnidia in circolazione! 😀

      • cordialdo 4 febbraio 2012 / 20:48

        Sì, certo la Apple è americana ma credo che non sia stata la sede centrale americana a rifiutare la pubblicazione ma sicuramente i responsabili locali, spagnoli, della Apple. Il corpo delle donne, purtroppo, è diventato un oggetto perchè è stato messo sul mercato e venduto come oggetto. Uno scivolo autodistruttivo.

      • mizaar 4 febbraio 2012 / 21:04

        le leggi del mercato – richiesta e offerta – sono la più grande trappola in cui ci siamo cacciate, caro osvaldo! buona serata e buona domenca! 😀

  3. keypaxx 4 febbraio 2012 / 22:01

    É incredibile come certe cose possano passare senza problemi, magari ricolme di violenza gratuita, e altre siano ancora così tabù.
    Noto nella tua colonna di destra il simbolo astrologico del capricorno; sei anche tu del segno?
    felice combinazione.
    Un sorriso di bentrovata a te.
    ^____^

    • mizaar 9 febbraio 2012 / 20:49

      perdonami key, ma questo tuo commento mi era, finora, sfuggito! 😦 sì sono una capricorno della seconda decade, ” alleggerita ” dall’ascendente in leone! 😀

  4. Fabio Cuzzola 5 febbraio 2012 / 11:19

    forse alla apple avranno dei complessi di….inferiorità!

    • mizaar 9 febbraio 2012 / 20:51

      adesso mi hai fatto venire seri dubbi, fabio! che abbiano inventato, alla apple, la vista a raggi x come quella di superman? la voglio anch’io!!! 😀

  5. Sonja A. 5 febbraio 2012 / 19:53

    Due considerazioni secche: alla Apple sono bacchettoni ( o meglio, sono convinta che se c’era la maya desnuda era un’altro paio di…bocce).
    Il ‘tronco’ merita visione approfondita. Dove trovo la rivista? :mrgreen:

    • mizaar 9 febbraio 2012 / 20:54

      sonja ho messo nel post il link del sito ” muy interesante “. vedi se ce ne mandano una copia a testa! 😀

  6. Sergio Baldin 6 febbraio 2012 / 09:07

    Come dimostra Sonja, certe volte il non pubblicare diventa un modo ancora più efficare si suscitare curiosità, finendo col far il gioco dell’originale pubblicatore!
    Credo sia avvenuta spesso la stessa cosa con la censura, che diventava, anche per i film. una maniera per classificare quel che meritava, da un certo ed ovvio punto di vista, di esser guardato.
    Ciao cara Virginia, ti auguro una buona settimana…..freddo permettendo!

    • mizaar 9 febbraio 2012 / 20:55

      non so se è stata una tattica commerciale, però sai che occasione vi siete persa voi ragazzi di saperne un po’ di più? 😀

  7. duhangst 6 febbraio 2012 / 09:52

    Che bacchettoni quelli della Apple 🙂

    • mizaar 9 febbraio 2012 / 20:58

      l’articolo era a firma di rocco siffredi! 😀

  8. Fabio 10 febbraio 2012 / 19:51

    Cosa ci faccio in foto!?!?

    • mizaar 10 febbraio 2012 / 20:09

      potevi avvertirci, no? fai smettere di nevicare e verremo in pellegrinaggio a casa tua!! 😀

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...