Cineserie

Tornando da scuola, davanti alle vetrine del cinesangolo ( nel gergo casalingo è il cinese che ha il negozio all’angolo della strada ) stazionava come da copione il cinese – mi sarei preoccupata se ci fosse stato uno svedese! – con prole. Il piccino figlio, di circa due anni, giocherellava con il cinese babbo, di circa boh? anni. Il cinese babbo gli parlava in cinese e lui gli rispondeva allo stesso modo. E io ho pensato: Acci, così piccolo e sa già parlare il cinese?! 😀 

( Continuano i vaneggiamenti e continua il caldo… aiuto! 😦 )

Annunci

22 thoughts on “Cineserie

  1. Lilla ... 17 settembre 2011 / 19:56

    Qui da me ce ne sono a frotte … Il bello e’ che, i piccoli, con noi parlano in romano e con i genitori in cinese!!! Devo dire che, se quando crescono diventano bruttini, da piccoli, sono deliziosi! 🙂

    • mizaar 17 settembre 2011 / 19:57

      deve essere uno spasso sentire un cinesino parlare come enrico brignano! 😀

      • Lilla ... 21 settembre 2011 / 20:30

        confermo: lo sono!! 🙂

  2. Marta 17 settembre 2011 / 20:23

    Come non ti sorprendono questi stranieri eh?

    • mizaar 17 settembre 2011 / 20:33

      ma un cinese che parla cinese, non s’è mai visto! 😀

      • paperi si nasce 22 settembre 2011 / 23:24

        Ma tu che ne sai che parla cinese… Magari parla coreano per farti dispetto!

  3. Marta 17 settembre 2011 / 20:58

    Purtroppo io l’ho visto e anche subito in treno. Non finiva mai di parlare quel maledetto bambino.

  4. Andrea Dévis 17 settembre 2011 / 21:37

    ma… hai poi scoperto come facesse già a conoscere il cinese a quell’età? comunque non mi sorprenderei: i bambini imparano con grandissima rapidità.
    😀 😀 😀

    • mizaar 21 settembre 2011 / 19:02

      be’ andrea il pensiero, un lampo, ti viene spontaneo! caspita, ti dici, parla cinese!! e come avranno fatto ad insegnare il cinese ad una scorzetta del genere? poi ti rendi conto, immediatamente dopo, che la scorzetta impara alla stessa maniera dei piccoli autocni, con le stesse modalità ma in lingua differente! 😀

  5. kalissa2010 18 settembre 2011 / 10:44

    UAH! UAH!
    Il caldo ha strani effetti!
    Attacca il ventilatoreeeeeeeeeeeeeeeeeee!

    • mizaar 21 settembre 2011 / 19:03

      per fortuna è arrivato il maltempo! 😀

  6. Charlie68g 18 settembre 2011 / 13:17

    Quello che più mi stupisce è come tu sia riuscita a capire che si trattasse di cinese e non un’altra lingua simile (coreano, giapponese, ecc)
    ma quante lingue sai?

    • mizaar 21 settembre 2011 / 19:03

      ehi charlie, non porre limiti alla prof! 😀

  7. chit 18 settembre 2011 / 15:50

    Dici che aveva caldo anche il nonno??… 🙂

  8. duhangst 19 settembre 2011 / 13:36

    Vendeva qualche cosa di interessante? O non ci hai fatto caso perchè presa dall’interessante discorso cinese tra padre e figlio 🙂

    • mizaar 21 settembre 2011 / 19:07

      il cinesangolo vende bric-à.brac per la casa. l’altro, sull’angolo opposto, sedicenti abiti in derivati del carbone – non dico petrolio, chè i cinesi col carbone ci pranzano pure!

  9. silykot 19 settembre 2011 / 13:55

    Io l’ho sempre pensato dei bambini tedeschi… Parlano crucco fin da piccoli!

  10. Sonja A. 25 settembre 2011 / 11:16

    Lo scegliere di crescere mia figlia bilingue come ha fatto mia madre con me, è stata una mossa azzeccata 😉

    • mizaar 28 settembre 2011 / 18:46

      pure io bilingue, anzi trilingue!! calabrese, tranese e italiano. che voglio di più? 😀

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...