Settanta… e non di più?

Settanta, tanti saranno gli anni che avrò quando andrò in pensione – secondo le  splendide norme sulle pensioni che quei gran signori del governo stanno per varare. Vietato il riscatto degli anni di studio e del servizio di leva, sarò una splendida vegliarda, rincretinita, con pretese di insegnamento a ragazzini dagli undici ai tredici anni. Nonna Abelarda che insegna loro l’uso delle nuove tecnologie e li accompagna in gita. Successivamente i fanciulli, per ricambiare la cortesia, mi porteranno mano a mano all’ospizio, se tutto va bene. Tutto per salvare il sacro cuore di Berlusconi che gronda sangue al pensiero di operare prelievi dalle tasche degli italiani – leggasi tasche del suo paltò. Ditemi che è una fiction, vi prego… finirà prima o poi questo incubo? 

Annunci

35 thoughts on “Settanta… e non di più?

  1. Ifigenia 31 agosto 2011 / 09:48

    Finirà prima o poi? Speriamo.

    Speriamo prima, perché poi potrebbe essere tardi.

    • mizaar 31 agosto 2011 / 16:19

      per fortuna nostra, pare abbiano in mente altro! perchè si sono resi conto che se si mettevano contro anche la cisl e la uil, nel futuro prossimo venturo, ai tavoli delle trattative con i sindacati gli sarebbe toccato di andare con l’apriscatole, vista l’indisponibilità presunta dei sindacalisti a calarsi le braghe, per l’ennesima volta! adesso è da vedere che altro si inventeranno! 😦

  2. unpodimondo 31 agosto 2011 / 10:01

    Ne parlavamo con un mio collega ieri. Visto che ci toccherà andare in ufficio accompagnati dalle badanti, ci siamo già messi d’accordo: la sua sarà Russa e la mia dell’America Latina, così lui finalmente migliorerà il suo russo ed io il mio spagnolo. C’eravamo messi d’accordo anche per una badante madrelingua tedesca ma poi abbiamo desistito perchè le nostre finanze con ce lo permetteranno!

    • mizaar 31 agosto 2011 / 17:19

      tedesca? magari simigliante alla angela nazionale? in effetti, meglio una belen rodriguez oppure una natasha vattelapesca! 😀
      però, mi hai fatto venire in mente che anch’io potrei procurarmi un badante… slurp! 😀 😀

      • fab 31 agosto 2011 / 22:47

        Ma li hai visti?? la maggior parte di quelli che girano nel mio paese sono piuttosto brutti, con modi “non signorilinissimi” e soprattutto…grandi divoratori di cipolle…

      • mizaar 1 settembre 2011 / 20:27

        no, fab! faccio una selezione come per miss italia! 😉

  3. Lilla 31 agosto 2011 / 10:05

    Sto facendo lo stesso tuo incubo … Spero di svegliarmi presto perché mi sembra in film dell’orrore!! Hai sentito che noi donne dobbiamo ‘recuperare’ i mesi di maternità??? Ringrazio il Cielo che mia figlia e’ nata un mese prima ed e’ sempre stata una bambina piena di salute … Motivi per i quali, oltre alla finestra di un anno e tre mesi, dovrò recuperare ‘solo’ altri 4 mesi!! Dopodomani ‘festeggio’ i miei 30 anni di lavoro … Attualmente, me ne mancano ancora 11 e 7 mesi … Mi sento male solo al pensiero … 😦

    • mizaar 31 agosto 2011 / 17:21

      cavoletti di bruxelles, non è possibile!! come faccio io, che di figli ne ho due???? speriamo bene. la norma l’hanno sospesa, mi auguro che non rimangano strascichi 😦

  4. Cle 31 agosto 2011 / 10:12

    Mia madre lavora e versa contributi da quando aveva 16 anni
    ogni volta che sta per raggiungere la soglia della pensione c’è una riforma che sposta in avanti gli anni di contributi o l’età minima.
    Tra poco raggiungerà i 40 anni di contributi
    probabilmente non saranno ancora sufficienti!
    E se chi ce l’ha un lavoro va in pensione a 70 anni i “giovani” a che età avranno spazio per entrare nel mondo del lavoro??? A che età andranno in pensione (sempre che la salute li accompagni??)
    che schifo

    • mizaar 31 agosto 2011 / 17:23

      i giovani?!? e cosa sono?? per il governo i giovani non esistono… 😦

      • silykot 1 settembre 2011 / 12:39

        …e comunque, non andranno in pensione!

      • mizaar 1 settembre 2011 / 20:28

        ti ho detto che non esistono… 😀

  5. duhangst 31 agosto 2011 / 10:56

    Vediamo non si possono toccare i diritti acquisiti degli scudati (evasori) perchè hanno fatto un patto con lo stato.. Ma chi ha fatto la Naja o l’università non aveva un patto con lo stato in egual modo? Hai ragione è un incubo!

    • mizaar 31 agosto 2011 / 17:25

      du’ ma tu hai visto qualcuno per strada, finora? 😦

  6. Marta 31 agosto 2011 / 12:23

    Vorrei tanto che fosse uno scherzo. Che schifo.

    • mizaar 31 agosto 2011 / 17:26

      ma non lo è, purtroppo! 😦

  7. popof1955 31 agosto 2011 / 16:38

    In Istria ho scoperto un movimento “Io pago, io decido” se si sviluppasse una cosa simile da noi, chissà quanti baby pensionati in meno avremmo. Comunque questi non sono governanti, sono defraudatori di futuro. Prima decidono di non accorpare referendum ed elezioni, poi mettono nella finanziaria l’obbligo di effettuazione congiunta. Danno il prepensionamento ai piloti ALIchè, per poi costringerci a lavorare sino a XY anni per mantenerli. Se mi fregano l’anno di leva (obbligatorio) alla prossima manifesta ci vado armato di fionda caricata a m….e spero che lo facciano in tanti (armat puntat fuoco e via una raffica contro il palazzo), arma impropria ma efficace…

    • Ifigenia 31 agosto 2011 / 16:41

      @popof1955: questi non ci stanno defraudando il futuro, ma anche il presente, e hanno persino tentato un blitz nel passato: quando si dice che il male va estirpato alla radice!

      • mizaar 31 agosto 2011 / 17:30

        trovarla una pinza gigante che ci permetta di estirpare la carie! 😦

    • mizaar 31 agosto 2011 / 17:30

      sai quanta gente conosco che è andata in pensione a trent’anni o a cinquant’anni con l’incentivo ( denaro ) a farlo? temo che agli italiani interessi solo il proprio benessere. il senso della solidarietà, del fare qualcosa per tutti s’è perso per strada. alla prossima manifestazione ti acoompagno. tanto di materia prima per le fionde ne troviamo a bizzeffe! 😀

  8. Marta 31 agosto 2011 / 17:59

    Purtroppo no.

  9. fab 31 agosto 2011 / 22:49

    continuo a chiedermi: cosa faranno i nostri ragazzi?

  10. Emilia 31 agosto 2011 / 23:11

    Ma vedi che la vera rivoluzione dei nostri “governanti” è stimolare il senso di colpa e anche quello di vergogna con la convincente campagna di “pubblicità progresso” dove, dopo una serie di parassiti del mondo animale e vegetale c’è quello più PERICOLOSO di tutti…l’EVASORE FISCALE! Anche denominato “parassita della società” ( http://youtu.be/FV10PX1nMZM ) ( io preferisco quello riveduto e corretto – http://youtu.be/wvOQzmkKGpE ) Qualche volta mi alzo sperando di abitare a Paperopoli…sob!!

    • mizaar 1 settembre 2011 / 20:51

      per stimolare il senso di colpa ci vuole una notevole faccia di kulow! quella di cui tutti loro sono forniti. ma secondo me, più che un senso di colpa, questi seminano il germe della delazione, della guerra tra classi. prima permettono qualsiasi porcheria, facendo credere che a fare furbi conviene sempre e comunque – tanto può riuscirci anche il più scalcagnato dei venditori ambulanti. poi penalizzano lo stesso che si vede chiudere il banchetto per non aver emesso scontrino fiscale. e i grandi evasori, evadono. senza che nessuno se ne preoccupi, tanto c’hanno lo scudo! non stiamo vivendo bene, per niente!

  11. Emilia 31 agosto 2011 / 23:14

    Quindi stai serena, vedrai quanti si andranno a costituire e cosi avremo denari sufficienti per sanare i nostri debiti e continuare a pagare le pensioni a tutti quelli che con soli 40 anni di lavoro…potranno godersi la loro splendida 4° 5° e oltretà!!
    Un abbraccio e cerca di stare in salute…non si sa mai che la mia previsione sia sbagliata 😀

    • mizaar 1 settembre 2011 / 20:53

      per far dispetto alla nostra classe a/dirigente farò in modo di stare sempre bene! 😀

  12. paperi si nasce 31 agosto 2011 / 23:25

    Ormai non c’è limite al ridicolo… Fanno una norma, vedono se la gente si incazza, e il giorno dopo, puff, sparita! Se continuano così, altro che pensione, ci porteranno alla fame…
    Comunque sia, se in giro per l’Italia è successo quello che è successo nella mia ditta – dove ieri tutti e per tutto il giorno parlavano solo e soltanto della norma, calcolando quanti anni in più avrebbero dovuto rimanere al lavoro o sopportare quel capufficio rompiballe – l’unico effetto conseguito è stato quello di un calo della produttività di parecchi punti percentuali… Altro che cancellare le feste comandate! 🙂

    • mizaar 1 settembre 2011 / 20:55

      illuso! mica la cambiano, la norma, perchè la gente si arrabbia. semmai perchè si altera il padre del trota e tutti gli accoliti leghisti! 😀

  13. Sonja A. 1 settembre 2011 / 07:19

    La sorella della mia Amica padana, è dipendente di Trenitalia e andrà in pensione il prox aprile a soli 52 anni. Io manco sto lì a fare conti su scaloni, gradini e cazzate inventate all’ultimo momento, altrimenti mi viene un infarto. E’ palese che ci vogliono sfruttare fino allo sfinimento: quando non ce la facciamo più, siam pronti per il camposanto e l’Inps ringrazia sentitamente. -.-

    • mizaar 1 settembre 2011 / 20:58

      ancora così a trenitalia?!? ma c’hanno ancora la faccia di fare ‘ste porcherie? grrrrrrr… datemi un braccio di uno qualsiasi che lo mozzico ben bene!

  14. Baol 1 settembre 2011 / 10:27

    Stanno a fà n’casino che ne basterebbe la metà!!!

    • mizaar 1 settembre 2011 / 20:59

      in realtà baol, ne basterebbero la metà a metà prezzo e soprattutto senza privilegi!
      benvenuto! 😀

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...