C’è pensionati e pensionati

Il 30 giugno sei colleghi si troveranno in  congedo permanente dopo circa quarant’anni di onorata carriera scolastica. Al di là di ogni possibile utilizzazione, per loro, di un tempo diventato assolutamente dilatato – si rischia il disorientamento, ritengo! – consideravo la questione della sussistenza economica. Percepiranno uno stipendio mensile, decurtato non so in che percentuale, che permetterà loro di assicurarsi la splendida sommetta di circa mille e cinquecento euro al mese, più o meno. Certo, meglio di tante altre persone che manco quello percepiscono – penso alle pensioni minime, a coloro che non hanno un redddito fisso, alla ” peggior Italia “, per dirla alla Brunetta. Penso anche a Giuliano Amato – perchè proprio oggi ho ascoltato questa notizia alla radio – che percepisce una pensione – come ex prof universitario e come ex parlamentare – di trentunomila euro circa. All’anno? No no, al mese! Chi è Amato – o quelli come Amato – un essere perfettissimo signore del cielo e della terra, tanto da poter annoverare sul suo conto in banca una  giusta pensione per i benefici apportati alla comunità tutta? Ha lavorato più di me o dei miei sei colleghi o dei milioni di concittadini che faticano duramente tutti i giorni, perchè l’ambaradan italiano vada avanti? Non mi pare. Ha studiato più di un qualsiasi giovane precario dell’università costretto ad andar via dall’Italia per poter avere un possibile lavoro? Anche questo mi sembra improbabile. Allora perchè? A tutti gli Amato d’Italia, vi auguro che i trentunomila euro al mese, ve li spendiate tutti. In farmacia. Per acquistare supposte!

Annunci

18 thoughts on “C’è pensionati e pensionati

  1. fab 24 giugno 2011 / 21:32

    le vergogne d’Italia…pensa che Tremonti sembrerebbe intenzionato a metterci su le mani ma…Gasparri stasera, dalla Gruber ha detto che i politici hanno “già” dato–

  2. gabrybabelle 24 giugno 2011 / 21:35

    supposte da FORMATO maxi,super maxi!!!!!

  3. gabrybabelle 24 giugno 2011 / 21:39

    Mizzy,ho condiviso il post su ff.Cosi poi,lo ri-loggo in rete fra i miei vari aggregatori 🙂

  4. Lilla ... 24 giugno 2011 / 22:20

    mi unisco corpo ed anima al tuo augurio … sarei felice di contribuire a liberare questi signori dal problema della stipsi!! 🙂

  5. fabio cuzzola 24 giugno 2011 / 23:28

    non odiare i ricchi, combattili!! Quello che riceviamo tutti i giorni dai ragazzi non è monetizzabile.

    • mizaar 29 giugno 2011 / 19:12

      no fabio, chi li odia i ricchi? semplicemente vorrei che i miei diritti non fossero regolarmente calpestati. perchè io faccio quotidianamente il mio dovere, e anche di più. per questo gradirei, di tanto in tanto, un riconoscimento, una ricompensa. senza esagerare. altrimenti rischio di diventare ricca! 😀

  6. Drimer 25 giugno 2011 / 00:06

    Sarei già felice se potessi arrivarci alla pensione, continuano a spostarmi il traguardo!!
    Tante supposte a loro, quadrate.
    Buon weekend

  7. Harielle 25 giugno 2011 / 14:50

    Concordo su tutto, chiusa finale inclusa.
    La mia collega francese, dopo 28 anni di carriera come insegnante, prima precaria nelle medie, poi di ruolo nelle superiori, avendo iniziato questo mestiere tardi (sua colpa è stata aver conosciuto e sposato un italiano), lascia la scuola per raggiunti limiti di età con una pensione di 1200 euro al mese. Interprete, traduttrice, 3 lauree, preparatrice di DELF, a parte la carriera politica che non l’ha mai attirata, non credo abbia niente di meno di certi ministri o ex ministri. Eppure da ora in poi dovrà dosare i viaggi nella sua madrepatria, per non parlare di altre cose.
    Ciao, cara, buona estate!

  8. Laura 26 giugno 2011 / 10:23

    Queste sono le cose che mi fanno schifo dell’Italia…pensioni e stipendi folli senza contare un sacco di benefici dei parlamentari. Qui in svizzera i ministri vanno a lavorare in treno, non percepiscono stipendi folli e pochi benefici. Buona domenica!
    PS la torta é semplice e buona, io la faccio quando ho poco tempo. Fammi sapere se ti é piaciuta!!!

  9. duhangst 27 giugno 2011 / 10:39

    Vergognoso, semplicemente vergognoso.

  10. micmonta 28 giugno 2011 / 00:54

    io ho già messo il cuore in pace pensando che la mia generazione la pensione non la percepirà mai. però che schifo…
    Il suppostone in foto è quello di Londra vero ?
    Perché ce n’è uno simile anche a Barcellona ma mi sembra quello inglese.

    • mizaar 29 giugno 2011 / 18:58

      il suppostone è quello londinese, of course! 😀

  11. Chit 28 giugno 2011 / 12:58

    Se mai gli servissero invece temo troverebbero il modo per farsi pagare anche queste da noi… :-S

    • mizaar 29 giugno 2011 / 18:59

      ma ci sarebbe la soddisfazione almeno, claudio, dell’atto pratico che la supposta presuppone per poterla utilizzare! 😀

  12. mizaar 29 giugno 2011 / 19:01

    tutti: e non è finita! basta vedere che cosa ci aspetta con la nuova finanziaria. altro blocco degli stipendi, allungamento ulteriore dell’età pensionabile. altro che supposte, siluri ci vorrebbero!

  13. paperi si nasce 8 luglio 2011 / 23:04

    L’argomento è molto serio, E la immagine finale molto evocativa!

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...