Tragicomica in quattro atti/ due

Atto secondo: Sveglia! La ritardataria cronica: < Professore’, manco quando devo venire a scuola mi sveglio così presto! > E dire che non ce ne eravamo mai accorti! Il mio ragazzo è bravissimo: non vede l’ora di andare alle Cinque Terre e non vede proprio i genitori, attaccato com’è alla mano della sua amica del cuore e dell’altro compagno. I tre supereroi del viaggio! Rientriamo in autobus diretti a La Spezia. Tento una conversazione di circostanza con l’Impalato. L’unica cosa che mi sento dire è: < Professore’ ce l’ha il mio numero di telefono? > Sembrerebbe la concretizzazione repentina di una simpatia che nasce, ma l’Impalato vuole solo accertarsi che lo possa richiamare al rientro, perchè è notorio che gli autobus delle gite difficilmente trovano parcheggio sotto casa degli spezzini. E anche perchè l’Impalato non è il mio tipo!

Professore’, la guida che fa? < Ci guiderà alle Cinque Terre, genio! > Domanda retorica del solito scienziato del gruppo. Silvia, la nostra guida, arriva puntuale all’appuntamento. Il biglietto cumulativo è già stato fatto, Ultime raccomandazioni: < Stiamo sempre tutti insieme! > Ma il treno regionale che va da La Spezia alle Cinque Terre è stracolmo di tedeschi, austriaci, americani, scolaresche locali e noi! I fanciulli si ” spalmano ” in vari scompartimenti. Neanche il tempo di salire che si scende a Rio Maggiore. Contiamo per l’ennesima volta i pulzelli. L’operazione della ” conta ” è l’alternativa all’appello. Si perde meno tempo anche se il risultato è lo stesso: non stanno fermi neanche se li minacci di morte! < Ascoltate Silvia! Non vi distraete! Non sparpagliatevi! Smettetela di mangiare! Raccogliete le cartacce! Stiamo insieme! Seguiamo la guida! > L’unico appiccicato a Silvia è A. con la compagna. 

la guida, guida!

Tunnel. Le Cinque Terre sono costituite da montagne a loro tempo sforacchiate per farci passare il trenino regionale. Ci sono più gallerie lì che in una miniera del Galles! Gallerie a due piani per sfoltire ogni genere di traffico, ferroviario e pedonale. Però se avete in mente di andare in visita di piacere lì, fate tre cose fondamentali: consultate uno psicologo, fatevi un’assicurazione sulla vita e allenatevi in palestra. Perchè? Provate ad attraversare un tunnel a piedi se soffrite di claustrofobia. Religiosa si blocca. Le chiediamo io ed Italiano 2 che cosa succede. Lei a testa bassa, senza guardare l’infinito e oltre del buco, dichiara: < Non si vede la luce, non si esce. Non voglio venire! > La prendiamo sottobraccio e chiedendole di non guardare avanti la portiamo di corsa fuori, all’aria. Ecche è! Stessa galleria, al ritorno per riprendere il treno, A. che mi tiene la mano e tiene la mano alla compagna, inizia una piccola corsa che diventa sempre più veloce. Corriamo in tre occupando quasi tutta la galleria. Scanso altri pedoni, annunciando la cordata con la voce. Una cicciona non si scansa. Per non travolgerla perdo l’equilibrio e mi ritrovo pari pari per terra, non so come, sul di dietro. Per fortuna i danni sono relativi. Per fortuna i ragazzi sono come al solito distanti – alla faccia dello ” stiamo tutti uniti “. Ho rischiato seriamente di diventare l’attrazione di Facebook, per i prossimi dieci anni, sotto la voce ” Prof di sostegno in caduta libera! “

i tunnel, a volte, vedono la luce!

Quanto ci piace chiacchierare! Sul treno per Monterosso ci abbordano, me e Religiosa,  quattro cummenda lumbard in pensione. Con gentilezza rispondo alle domande dei due che mi sono seduti accanto. Li incontreremo ancora al rientro. Mi chiedo se sono così messa male. Essere abbordata da due ultrasessantenni non mi era mai capitato! Un bel ragazzo no, eh?

da Rio Maggiore verso Manarola lungo la via dell'Amore

Barbra Streisand! Tutututututututututu, Barbra Streisand! E’ l’allegra canzoncina, piena di contenuti pregnanti che i ragazzi ci impongono come colonna sonora per il digestivo. Abbiamo chiesto e ottenuto dai gestori dell’albergo di utilizzare il gazebo dove ceniamo per far ballare i ragazzi accompagnati da Religiosa in vena di follie, per lo scampato pericolo nella galleria. Una parte di quelli di Frosinone si unisce al gruppo dei nostri per ballare. Guadagno la strada della mia stanza per indolenzimento al basso dietro. 

Fraternité, liberté, alé! Si fraternizza alle gite, eccome! Fin troppo e poiché vige un regime di quasi liberté – almeno dai genitori – due grulle fraternité fin troppo con i sempre quelli di Frosinone. Italiano 2, che vigila, sventa qualsiasi manovra eversiva. Ma quanti occhi dobbiamo avere, seimila? A Dio piacendo si va a dormire. Domani è un altro giorno!

Per la cronaca. Non c’entra nulla con il viaggio, ma c’entra con questo blog. Questo è il mio millesimo post. Neanche a farlo apposta sono sei anni compiuti che mi sopportate! E, udite udite, il Papero ha compiuto qualche anno in più di sei. Ma vogliamo paragonare un Papero ad un blog? Tsè! E, nella prossima puntata, vi racconterò di come il suddetto sia capace di grandi sorprese. ( continua… )

Annunci

19 thoughts on “Tragicomica in quattro atti/ due

  1. silykot 16 aprile 2011 / 21:25

    Siamo arrivati a mercoledì: tra un po’ ci sono pure io!!!! 😀
    Auguri! Altri 10.000 di questi post!

    • mizaar 16 aprile 2011 / 21:31

      ci tieni proprio a farmi lavorare, eh? bell’amica!!! 😀

  2. fab 16 aprile 2011 / 21:28

    in doveroso silenzio (si fa per dire, sto ancora sorridendo) aspettiamo il seguito…
    Vir…come va il fondoschiena?? ancora indolenzito?

    • mizaar 16 aprile 2011 / 21:31

      appena appena, soprattutto l’osso sacro 😦

  3. Susanna 16 aprile 2011 / 21:29

    Io! Io sono la ritardataria cronica! :)))

    • mizaar 16 aprile 2011 / 21:32

      eccola là! chissà che sgridate ti sarai beccata! 😀

      • Susanna 17 aprile 2011 / 23:34

        Assai, in fatti in gita non mi facevano andare. 😉

  4. Lilla ... 16 aprile 2011 / 22:59

    uah uah uah … ops … scusa ma … lo sanno tutti: uno cade … e gli altri ridono!! 😉
    dai, su … scrivi il resto … vogliamo il post 1001!! 🙂
    PS: auguri al tuo blog e, come sily, ti auguro altri 10.000 di questi post!! 🙂

    • mizaar 19 aprile 2011 / 11:38

      che brutta gente frequenta ‘sto blog! 😛 😛 io cado e lei ride, tsè!

  5. paperi si nasce 16 aprile 2011 / 23:21

    La suspence cresce… Siamo tutti ansiosi di sapere di quali sorprese sia capace il suddetto…
    Per il momento, qualche colpo di scena (o meglio, qualche colpo di…fondoschiena) ce l’hai già dato…
    A presto!

    • mizaar 19 aprile 2011 / 11:38

      è lì, il resoconto. non hai che da leggerlo! 🙂

  6. Harielle 17 aprile 2011 / 19:59

    Stessa esperienza terminata proprio ieri sera, molto tranquilla però, evidentemente gli alunni del triennio finale della superiore assicurano ai loro prof maggiore serenità: sono riuscita persino a ritagliarmi una mezz’ora con un’amica a Modena!
    Un bacio e a presto, bella stellina 😀

    • mizaar 19 aprile 2011 / 11:40

      nonostante il daffare con gli unni, sono stata fortunata. mi sono ritagliata una intera giornata con gli amici a genova! 😀
      bacioni anche a te

  7. Tore 18 aprile 2011 / 16:59

    Auguriii! Rimango in attesa del seguito per leggere della mia città. Mi spiace non averlo saputo prima…

    • mizaar 19 aprile 2011 / 11:42

      sai che mi sei venuto in mente? però non ho nessun ricapito tuo, sarebbe stato difficile contattarti per tempo. sarà per la prossima, tore… la tua città è davvero bella! 🙂

  8. duhangst 26 aprile 2011 / 08:57

    Sul che fa la guida sono quasi svenuto dalle risate.. 🙂

    • mizaar 26 aprile 2011 / 20:39

      ah, ‘sti ragazzi sprizzano intelligenza da tutti i pori! 🙂

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...