Sandie Shaw

Suona la campanella e dico ai ragazzi < Che abbiamo ora? > – è inutile, l’orario delle lezioni è materia ostica per me, per tutto l’anno scolastico devo consultare i pulzelli per capire chi è il collega di turno che si paleserà, alla prima, seconda e via numerando, ora… – < Prof, dovrebbe venire la supplente del prof D. > mi fanno. Aspettiamo nella confusione più assoluta, nonostante le mie urla da Tarzan, e… appare! I ragazzi a quel punto sono colti dal disorientamento. I maschi si sorridono con un certo compiacimento, le ragazze la squadrano e la odiano subito. Lei è una che invece di camminare fluttua, invece che parlare tuba, invece che attenersi a quanto è stato già fatto comincia a… rompere! Estenuante! Ad impronta vuole, contemporaneamente, parlare di surrealismo, cubismo e non so che altro movimento artistico. Si avvicina ad A. il mio ragazzo e vuole scalfire la scorza atavica con un sorriso e una manciata di parole, una più topica dell’altra, che scatenano in A. una ridda selvatica di rituali stereotipati. Le ragazze ridacchiano vendicate e la vamp mi si avvicina chiedendo lumi – nonostante le avessi detto quel che era stato già fatto. Poichè sono una personcina corretta le chiedo con fare civile 🙂 < Scusa, non ho afferrato il tuo nome …> e lei < Mi chiamo Nicoletta, ma puoi chiamarmi Nicla – ci pensa su e aggiunge – Nico è meglio! – o bellina, e i Velvet Underground dove li hai mollati???? 😀 Devo avere un santo in Paradiso che mi aiuta nei momenti casual. Non le ho riso in faccia, per carità di classe. Ma appena è andata via le ragazze mi fanno < Prof che antipatica, vero? > ma un maschietto aggiunge, con l’occhietto vispo < Però è bona! > Ma nessuno di loro ha notato un piccolo particolare tecnico, che denota la vera fashionista: aveva un paio di peep toe con platò e tacco tremila, calzate a piedi nudi!!! Mò, e chi sei, Sandie Shaw????? 😀 😀

( lo so, cari i miei fedeli vecchietti, che ve la ricordate la biondina scalza! 😛 )

Annunci

18 thoughts on “Sandie Shaw

  1. Lilla ... 15 marzo 2011 / 22:28

    magari era solo una carmelitana scalza in incognito!! 😉

  2. Lilla ... 15 marzo 2011 / 22:32

    PS: alle elementari avevo una compagna di classe di nome Nicoletta … ricordo che una volta rimasi sconvolta dal sentire sua madre chiamarla a squarciagola NICLAAAAAAAAAAAA … a sette anni, mi era sembrato il nome di un cane … 😦
    nico, a quasi 50 anni, mi sembra un nome da maschio … ma sarò strana???

    • mizaar 16 marzo 2011 / 19:01

      l’unica donna al mondo che poteva chiamarsi nico, senza accezioni, era christa päffgen, in arte nico, appunto, mitica cantante dei velvet underground di lou reed. con i velvet, la mitica incise quello che viene comunemente chiamato l’album della banana, per via di una banana serigrafata da andy warhol che è l’unico elemento decorativo della cover. mitico album, mitica lei! 😀
      se dovessi rincontrare la donna mi ricorderò della tua impressione ” canina “!!! 🙂

  3. Charlie68g 16 marzo 2011 / 08:09

    Orpo!!
    L’ultima ragazza con cui sono andato in ferie si chiama Nicla, sarà mica la stessa ?????

    • mizaar 16 marzo 2011 / 19:02

      be’, charlie, questa tanto ragazza non era! non so come stai messo tu, ma dimmi, ti piacciono mature? 😀 😀

      • mizaar 16 marzo 2011 / 21:22

        che gentiluomo! 🙂

  4. Harielle 16 marzo 2011 / 08:19

    Mi fa sorridere bonariamente questa scenetta, specie pensando all’inesperienza delle giovani supplenti che vorrebbero affrontare di tutto…e poi, arte è anche il tuo campo di specializzazione, vero?
    Quanto all’attitudine della ragazza, forse più che a Sandy Shaw (ero piccola ma la ricordo, hehe) si atteggia a Patty Pravo ragazza del Piper, da vera Nicoletta 😀
    Un bacione

    • mizaar 16 marzo 2011 / 19:04

      ma che giovane supplente! perchè rosy, che tu sappia, nella scuola esistono giovani supplenti??? sono tutte precarie storiche, ahinoi! 😦 ma sì forse voleva fare solo un po’ di scena! 🙂

  5. ariel 16 marzo 2011 / 11:25

    che donna!!!e poi anche lea e’un nome da cane e alloraaaaa???????:@

    • Lilla ... 16 marzo 2011 / 11:36

      io ho conosciuto una cocker di nome maria pia … :-S

      • mizaar 16 marzo 2011 / 19:06

        una volpina che abita nel mio quartiere si chiama pina! 😀
        lea un nome da cane?!? maddai!!!! 😛

  6. Marco 16 marzo 2011 / 16:37

    Come stà la mia vecchia cara amica Virginia Mizaar Ros? Tanta acqua è passata sotto i ponti da quel primo post innocente nel tuo blog che dava fiato ai suoi primi vagiti, che a rileggerlo ora mi vien da ridere per quanto è sciocco. A proposito, quanti anni? Dunque….2005…sorbole, son quasi 6!! Per me questo è un periodo di cambiamento e transazione, nella quale la scala di valori stravolge il suo status. Stò vivendo i miei ultimi mesi da 30enne, quest’estate passerò agli “anta”! Non che me ne freghi qualcosa, l’età è solo un dato anagrafico. In fondo, avere un figlio (il primo) a quarant’anni non è straordinario? E’ come se la vita ricominciasse! So già che non sarà facile. Inculcargli dei valori in una società senza più punti di riferimento è impresa ardua. Ma la sfida mi galvanizza! Intanto assaporo l’attesa dell’evento.
    Spero che te e la tua famiglia stiate bene (la mamma resiste ancora alla forza del tempo?).
    Un abbraccio Ros!
    Il tuo “orsolina”….. 😉

    • mizaar 16 marzo 2011 / 19:15

      sgrat sgrat, aspetta che stropiccio gli occhi… da quello che leggo, non posso credere che sia tu!!! 😀
      marco, che bellezza ” rivederti ” da queste parti, incredibile! è vero è passato del tempo, ma sono ancora qui – e non per rifare il verso a vasco rossi – sempre con gli stessi amici, più o meno, con amici nuovi, migrante forzata su una piattaforma alla quale ci stiamo abituando tutti e che, in effetti, mi piace più di quell’altra! 😀
      quante notizie belle mi hai dato in poche righe. auguri di cuore, sono felice per te e tua moglie! 🙂
      mia madre non è più, con mio grande dolore, senza che ancora oggi riesca a farmene una ragione, ma questo è quello che accade, come atto conclusivo di una vita, ad ognuno di noi. ricambio il tuo abbraccio con affetto ” orsolina ” :lol:, e quando vuoi qui è sempre aperto!!! 🙂

  7. paperi si nasce 20 marzo 2011 / 15:53

    Sandie Shaw… No, questo nome non mi dice niente… Ma io so’ ggiovane, mica sono uno dei tuoi fedeli vecchietti! 😉

    • mizaar 21 marzo 2011 / 16:55

      sicuro sicuro che non ti torna alla memoria ” la danza delle note ” anno del signore 1967? non dirmi che non eri ancora nato! 🙂

      • mizaar 5 aprile 2011 / 16:59

        sì eh, ad una gamba! 😀

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...