Mucchio selvaggio

E’ evidente che le ammucchiate sono nelle corde di chi governa ( malissimo ) questo paese. A parte le note bungaccesche delle quali non voglio parlare, il mucchio selvaggissimo richiamato nel titolo è quell’ ammasso al massacro che, senza pudore e senza vergogna, il solito Tremonti ha coltivato come una pianticella malsana. Traggo dal blog del nostro amico Du Hangst che a sua volta ha copiato e incollato dal blog di Alberto la notizia che segue:

La Finanziaria 2010 aveva stanziato (comma 40) per assistenza e cura ai malati di cancro 50 milioni di euro.

Nel decreto mille proroghe appena approvato proprio da quel fondo, per espressa volontà della Lega, sono stati scippati 5 milioni allo scopo di dare altri sei mesi di tempo agli allevatori che devono pagare le multe per lo sforamento delle quote latte.

Forse non tutti sanno chi sono questi qui, e allora lo ricordo. Gli allevatori multati dalla UE sono degli emeriti lestofanti, e hanno ecceduto nella produzione per un semplice fatto, che non avevano denunciato al fisco buona parte delle loro mucche, e quindi non potevano dichiarare una produzione oltre una certa soglia, ma sono stati scoperti e inchiodati.

Sono perciò prima di tutto degli evasori fiscali cui la Lega dà protezione barattandola con pacchi di voti. Gli altri allevatori, quelli onesti, quelli che hanno dichiarato fino all’ultima mucca e che quindi pagano le tasse fino all’ultimo centesimo sono incazzati neri.

La Lega dunque toglie soldi ai malati di cancro per darli a degli evasori fiscali. Se non è un’ignominia questa ditemi cos’è?

La rabbia nel leggere è fuori misura. Chi ha vissuto e vive la malattia, il doversi confrontare ogni giorno con un sistema fallace, dove se riesci ad avere un minimo di attenzione da parte di medici oberati di lavoro – per la mancanza cronica di personale negli ospedali italiani – hai fatto un tredici, è, a momenti, più terribile della malattia stessa, una sconfitta nella sconfitta. Ma basare un sistema elettorale su persone ” distratte ” dalla malattia non è proficuo. Le mucche vengono munte per ricavarci latte e voti.


 

Annunci

9 thoughts on “Mucchio selvaggio

  1. fab 3 marzo 2011 / 08:26

    se si aprisse una voragine e ingoiasse Montecitorio, in un giorno, raro, di seduta comune, si sarebbe arrecato solo beneficio al popolo italiano..(per il Palazzo, pazienza, noi abruzzesi abbiamo perso molte perle architettoniche, gli italiani sopravviverebbero).
    Aldilà del folclore, abbiamo costantemente prove e riprove della assoluta incapacità dei nostri parlamentari. Ruberie, meschinità, omertà, immoralità, falsità, incapacità e soprattutto IGNORANZA dei problemi dell’Italia ..questi sono gli aggettivi che possono essere usati nei loro riguardi..(distinguo??no, ormai non ce ne sono )
    Ma come ti ho già detto tante volte, siamo un popolo addormentato, drogato dai media..
    Ricordi quando Berlusconi è apparso in televisione, con aria compunta e ha detto: “ho una relazione stabile”…ora esulta perchè la marocchina pare sia stata registrata all’anagrafe due anni dopo la vera data ( ha inviato specialisti e scagnozzi per le indagini)…un capo del governo che è stato bugiardo nei confronti del popolo con sue affermazioni, nessuno le aveva chieste…che vuole riformare la magistratura perchè primo problema della nazione, mentre la nostra Italia frana e si allaga dal nord al sud, noi lo teniamo ancora lì…
    La scuola, la sanità cosa vuoi che interessi realmente ai nostri onorevoli?? i loro figli studiano all’estero o in scuole private high society.. quando hanno problemi di salute, loro, vanno nelle cliniche estere o per le cure dentarie nell’appartamento riservato al San Raffaele..
    Ripeto, continuiamo a tenerceli .. qualcuno dice che sono lo specchio degli amministrati…

  2. duhangst 3 marzo 2011 / 09:00

    Grazie di aver fatto circolare la notizia.
    Tutti il resto è superfluo, ha detto tutto benissimo Fab!

    • mizaar 5 marzo 2011 / 19:59

      notizie così du’, alberto, fab, fanno una rabbia profonda e duratura! ti senti davvero presa per i fondelli, senti che quel briciolo di solidarietà, di comunanza sociale se n’è andato a farsi benedire in questo cavolo di paese! agli italiani basta toccargli il portafogli e smarronano di brutto. non si pensa mai a quello che ha perso il lavoro, quell’altro che è un malato terminale, il vicino di casa che non ce la fa a tirare la carretta… l’importante è stare bene noi, l’importante è avere la leggina che ci fa continuare ad evadere le tasse, che ci fa continuare a lavorare a nero, chi se ne infischia dell’idiota che le tasse le paga per tutti! idiota chi paga, appunto!

  3. alberto 3 marzo 2011 / 13:07

    Grazie per aver ripreso la notizia. Ciao.

    • mizaar 5 marzo 2011 / 19:59

      grazie a te per avercela raccontata! 😀

  4. parolesenzasuono 3 marzo 2011 / 14:45

    credo che la tristezza di certe notizie abbia però un potere: non farci dimenticare chi ha voluto che le cose fossero così—
    e la memoria tornerà alle prossime elezioni;
    giusto ieri leggevo di proiezioni che davano la Lega in netto calo elettorale, quindi—

    • mizaar 5 marzo 2011 / 20:01

      sergio, quanta speranza e ottimismo nelle tue parole. viviamo in un paese di smemorati, purtroppo! 😦

  5. paperi si nasce 6 marzo 2011 / 12:24

    Avendo esaurito tutte le possibilità di fare porcherie singole, si stanno dedicando con impegno alle porcherie multiple e composte. Questo è un esempio:
    Riescono con un solo colpo a:
    1) togliere fondi alla assistenza e cura ai malati di cancro
    2) perpetuare lo scandalo delle quote latte, dove lo stato si fa carico di benedire e assolvere degli evasori e dei truffatori, a spese degli allevatori che – per onestà o comunque per paura di sanzioni – avevano pagato il dovuto.
    Standing ovation!

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...