L’Infedele trascrizione

 

Sono convinta che le parole scritte abbiano un ” peso ” diverso rispetto a quelle che si ascoltano. Se senti una parola greve ti sembra, dopo qualche minuto, di avere dubbi sulla tua percettività, stenti a credere a ciò che hai appena ascoltato. La regola non vale se quello che vien detto si trasforma in parola scritta. Le ” grevità ” rimangono tali, anzi brillano di luce propria. Abbiamo di che imparare dalle perle che seguono. Il discorso è tra il conduttore della trasmissione ” L’Infedele “, Gad Lerner, e il presidente del Consiglio, Silvio Berlusconi. Ai posteri l’ardua sentenza, visto che i viventi – perlomeno i viventi che votano Berlusconi – sono estremamente impressionati dalla fine dialettica del ” povero ” presidente.

– Buonasera presidente Berlusconi, mi sente?
– Sì, buonasera
– Buonasera a lei
– Mi hanno chiamato invitandomi  a sintonizzarmi sul” l’Infedele”. State facendo una trasmissione disgustosa. Una conduzione spregevole, turpe, ripugnante. Allora lei…
– Allora lei ha già insultato abbastanza
– … Ho sentito delle tesi false…
– Perchè non va dai giudici invece di insultarmi?
-… lontano dal vero, distorte. Ho visto una rappresentazione della realtà all’incontrario del vero…
– Essendo lei anche il mio Presidente del Consiglio la prego di moderare i termini
– …Io so quello che sto dicendo lei no. Avete offeso al di là del possibile la signora Nicole Minetti che è invece una splendida persona, intelligente, preparata,  seria. S’è laureata con il massimo dei voti,110 e lode. S’è pagata gli studi lavorando. E’ di madrelingua inglese e svolge un importante e apprezzato lavoro con tutti gli ospiti internazionali della regione…
– Questo le consente di saltare la gavetta della politica?
– … vale molto di più delle ” cosidette ” signore presenti…
– Le signore non sono ” cosidette ” e lei è un cafone se le chiama così…
– il Presidente del Consiglio non ha avuto mai, mai rapporti diversi dall’amicizia e dal rispetto nei suoi confronti come nei confronti di tutte le sue ospiti. Finisco. Invito cordialmente l’onorevole Iva Zanicchi ad alzarsi e ad andar via da questo incredibile postribolo televisivo.
Annunci

23 thoughts on “L’Infedele trascrizione

  1. gabrybabelle 25 gennaio 2011 / 19:24

    Postribolo televisivo”e se non lo sa Silvio Berlusconi che cos’è un postribolo televisivo visto che l’ha inventato lui,chi,dovrebbe saperlo? Noi tutti ,ci stiamo scherzando sul “postribolo televisivo”pronunciato da Silvio Berlusconi, ma l’incazzatura di Gad Lerner va compresa,eccome. Lui ha capito bene che, Berlusconi s’era preparato il discorsetto da urlare in diretta,visto che di “postriboli”se ne intende- Ha insultato le signore presenti in studio,apostrofandole praticamente come “mignotte”Già, perché il postribolo,anticamente detto/conosciuto, come “lupananio” non è altro che,la vecchia casa di tolleranza di memoria fascista

    (postribolo TeleSilvio) 🙂

    http://it.wikipedia/wiki/postribolo

    cioè il posto dove si esercita il mestiere più vecchio del mondo,che, evidentemente,Silvio Berlusconi conosce molto bene,visto che è indagato per “induzione alla prostituzione”Un fine pensiero del Premier!!

  2. mizaar 25 gennaio 2011 / 19:43

    ritengo che lerner sia stato fin troppo gentile. ma può anche darsi che a qualcuno venga in mente che non avrebbe dovuto appellare l’unto del signore ” cafone ” e si faccia avanti con qualche azione legale. tutto è possiible!

    • Lilla ... 25 gennaio 2011 / 20:43

      già … in italia, è proprio possibile tutto …

      • mizaar 25 gennaio 2011 / 20:59

        😦 voglio scappare, sigh!!!!

      • Lilla ... 25 gennaio 2011 / 21:03

        passi a prendermi??? (se vengo io da te … poi ci rimane solo il gommone per scappare!! :-))

      • mizaar 25 gennaio 2011 / 21:06

        e per scappare magari verso l’albania!! no no che quelli stanno a fa’ ‘a guera! 🙂
        prenota un jet privato così con i soldi delle supplenze (!!!!! ) si va alle bahamas 😀

      • Lilla ... 25 gennaio 2011 / 21:10

        appunto, l’albania non è proprio il posto migliore … ok, prenoto … intanto, mentre tu fai le supplenze, io mi do da fare con gli straordinari … tra una ventina d’anni … se tutto va bene, almeno un eurostar ce lo possiamo permettere!! 🙂

    • Sonja A. 27 gennaio 2011 / 18:02

      Ho assistito proprio alla diretta della ‘telefonatona’ e se già mi piaceva prima Lerner per il suo modo elegante e mai sopra le righe di fare informazione e giornalismo veri e senza ipocrisie, devo dire che l’altra sera il suo comportamento è stato da gran Signore (la maiuscola non l’ho messa per caso), e c’è stato un momento in cui mi è venuto spontaneo alzarmi in piedi -trascurando l’ottimo polpo che stavo gustando per cena- giusto per tributargli un applauso.
      Quoto quanto ha scritto Gabrybabelle anche se sono convinta che il discorsetto da urlare con le sue consonanti arzigogolate sicuramente gli è stato scritto dai suoi ‘parolieri’ di fiducia.
      Secondo me l’unica farina del suo sacco sono i testi che scrive per le canzoni di Apicella.

      • mizaar 27 gennaio 2011 / 18:29

        dubito molto sulla capacità dei suoi ghost writer nel partorire un simile capolavoro di diplomazia! quello, senti a me, l’ha scritto proprio lui 😀

      • Sonja A. 27 gennaio 2011 / 18:31

        Il suo pezzo forte: ‘Pensieri e parol…acce’.

  3. Dream 25 gennaio 2011 / 21:54

    sto cercando di stare fuori da questi discorsi da Novella 2000 (senza offesa per il magazine…) ma ogni tanto sale la nausea…
    ma io mi chiedo, scusate, ma è possibile che a 30 milioni di persone sia andato il cervello in pappa all’improvviso e a tutti insieme?
    ma come caXXo è successo?

    ps. scarterei i Caraibi perchè troppo vicini ad Antigua e Barbados 🙂
    opterei per qualche isoletta dei 40 ruggenti! e con il vento in poppa, a bordo di un bel catamarano!

    • mizaar 26 gennaio 2011 / 21:22

      il catamarano lo porti tu? visto che sei nel ramo… 😀

  4. kalissa2010 26 gennaio 2011 / 10:19

    Ha fatto bene Floris a non farlo parlare, anzi MONOLOGARE e inveire, a Ballarò del 18 gennaio. E mo’ basta! Troppo comodo fare comizi al telefono!
    P.S.
    Tenetemi un posto e scappo con voi!

    • mizaar 26 gennaio 2011 / 21:24

      floris dopo l’ultima comiziata ha imparato.
      guardavo lerner e mi pareva di avere di fronte il mio preside quando s’adombra! uguale!!! 😀

  5. arielisolabella 26 gennaio 2011 / 10:32

    ma la Zanicchi cosa ha fatto??certo Bianca non e’laureata …povera sfigata….deve essere per questo che tirava su pochetto…..anche tra le mignotte c’e’la serie a e la serie b!!!io rimango qui voglio proprio vedere come va’ a finire!!!!
    (dal giornalaio si mormorava che non fosse il berlusca ma un suo abile imitatoree!!!!ovviamente comunista………)))

    • mizaar 26 gennaio 2011 / 21:25

      ma che imitatore, era l’unto doc! 😦

      • arielisolabella 27 gennaio 2011 / 10:50

        E ‘certo!!era per dirti che chi non vuol vedere non vuole neanche….sentire!!!che desolazione cara ….siamo allo sbaraglio …

  6. parolesenzasuono 26 gennaio 2011 / 13:17

    bè, gad lerner non è che mi sia simpaticissimo—
    però qui ha mantenuto un tono molto pacato e distaccato, replicando ogni volta in maniera puntuale: bravo davvero—

    • mizaar 26 gennaio 2011 / 21:26

      fossi stato in lui gli avrei chiuso il telefono in faccia dopo la prima ingiuria! 🙂

  7. fab 27 gennaio 2011 / 15:52

    problema: in Italia la ripresa stenta…c’è lo spettro di altre gravi crisi economiche in vista, siamo vicinissimi a paesi in cui ci sono tumulti interni..i disoccupati, perfino quelli ufficiali, aumentano. Le persone non giovanissime messe fuori dal mercato del lavoro sono sempre più (io tra queste). I giovani non hanno prospettive e possibilità.
    I ricchi continuano ad esserlo e il ceto medio si impoverisce ..Cosa fanno i politici? parlano di festini, di case in paradisi fiscali e tropicali…(sono cinque anni che non vado in vacanze)..se non fossimo il paese dei balocchi li avremmo già rinchiusi, tutti, in qualche miniera sudamericana, sperando in un crollo delle vie di uscita.
    Ma siamo senza fegato…continuiamo a votare stringendoci con le dita le narici per non sentire la puzza.

    • mizaar 27 gennaio 2011 / 18:35

      non ci scommetterei troppo su quel ” senza fegato “. vedi vedi che per imitazione… l’albania è di fronte, la tunisia e l’egitto ai piedi…
      oggi ho riso per una notizia sentita di straforo. un ragazzino in gita a roma pare gli abbia gridato: co@@one! e lui di tutta risposta: senti chi parla! 😦
      è l’uomo per noi fatto apposta per noi
      sicuro di sè e da uomo sa dir parole ” d’amor ”
      ma ciò che amiamo in lui è il ragazzo che nasconde in sè…
      ( che mina mi perdoni!| 😀 )

  8. Flavia 1 febbraio 2011 / 10:04

    La cosa peggiore è che c’è chi continua a difenderlo. Il solito seminarista missionario del 14 Dicembre. Ma come diamine fai a stare dalla parte di una persona così tu che vai in africa? MilanoDue è un residence per veline (chiamiamole così per non dire parole più pesanti).
    E poi queste incursioni televisive! Tra un pò ce lo ritroviamo a Cotto e Mangiato che prepara un triplo sandwich al caviale e burro norvegese da mangiare durante le proiezioni private!
    E’ un paraculo! Mò vuole pure allearsi con Bersani. Con D’Alema e Veltroni ci riuscì. Ma Bersani a quanto pare non ci è cascato!

    • mizaar 1 febbraio 2011 / 20:33

      la cosa peggiore è che troppi continuano a difenderlo! 😈

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...