Burlesque

La seduzione, cos’è? La capacità innata di acquisire consensi a livello sociale, oppure la capacità che si apprende con arte durante l’arco di una vita? Come si seduce e quando sfoderare le armi della seduzione? Il corpo è sufficiente a sedurre o i segnali devono essere globali e raccordarsi anche con un intelletto fiero ed un eloquio fluido? E la seduzione si spande intorno come un profumo o per sedurre bisogna che ci sia la coscienza della seduzione? In breve è una questione di marketing – saper ” vendere ” bene il proprio prodotto – o una questione di imprinting? Tutto questo domandare perchè ieri sera a ” Le invasioni barbariche ” parlavano di ” burlesque ” come la nuova frontiera della seduzione coniugata al femminile. Mah…

24 thoughts on “Burlesque

  1. gabrybabelle 13 novembre 2010 / 21:58

    @Mizzoloina bella,puoi scaricare le song di questo mio 3d(thread) O POST,come preferisci,non sei nella compagnia di ff ma sei nel mio cuore🙂 qui–> http://ff.im/tGYb5 clicca su mp3

    • mizaar 15 novembre 2010 / 19:21

      visto e sentito… seducente!😀

  2. Lilla ... 13 novembre 2010 / 22:23

    non so cosa sia la seduzione … per quanto mi riguarda so che, a pelle, certe persone ci attraggono ed altre no … e il tutto, ringraziando il Cielo, è molto soggettivo … ci sono persone oggettivamente belle che però non mi dicono niente … al contrario, ci sono persone oggettivamente brutte che mi affascinano …
    PS: se essere seduttive fosse stato solo solo saper indossare scarpe col tacco e calze a rete … avrei potuto scegliere solo tra restare zitella o farmi monaca!!🙂

    • mizaar 15 novembre 2010 / 19:22

      due zitelle a spasso! ( io e te )🙂

  3. Susanna 14 novembre 2010 / 00:50

    Già che si debba sedurre, in tutta sincerità, lo trovo alquanto fastidioso. Che poi ci sia un canone della seduzione, lo trovo inaccettabile.🙂

    M’affascina il burlesque, però, come burla privata, come forma interiore. Un gioco di una bambina che indossa i tacchi alti della mamma, o che fa le moine davanti allo specchio.
    Chi non l’ha mai fatto, nella solitudine della propria stanzetta? Guardarsi e immaginarsi altra, terribilmente bella e sensuale, dalle movenze lente e danzate – o anche esagerate -, mai schiava del quotidiano, del pigiamone di pail, delle cerette da fare, dell’abbigliamento più consono da mantenere. Forse, in un certo senso (ma magari è un’analisi tutta errata, la mia), esaltando il movimento, l’atto dello “scoprirsi con eleganza”, si esalta anche la bellezza naturale del corpo, che trucchi e vestiti, al contrario, tendono a mascherare.

    Ti lascio un bellissimo esempio di burlesque “vintage”, interpretato da una meravigliosa Stevie Ryan:

    Ti rimando, poi, ad un pensiero che ricalca più o meno la stessa questione che ti pongo qui.🙂

    • mizaar 15 novembre 2010 / 19:41

      il tuo commento era stato bloccato – forse wordpress s’è sconvolto per il filmato, peraltro molto composto – quasi da educande!😀
      mi chiedo quando mai potrei mettermi lì seduta in sottoveste di satin a fumare una sigaretta e ad ascoltare dello swing… forse perchè non fumo, non ho una sottoveste di satin… però ho tanti dischi di swing!! se va bene anche con una mise più casalinga si può fare😀
      vado a leggere il tuo pensiero!

      • Susanna 15 novembre 2010 / 20:36

        Ero convinta che ci fosse stato un problema nell’invio: poi il pensiero era troppo lungo per riscriverlo, e quindi c’avevo rinunciato. Sono felice che invece fosse solo un’accortezza di WordPress per prevenire spam (credo fosse dovuto al fatto che ci sono due link, ma non saprei dirti). Vuol dire che WP funziona bene!😉

      • mizaar 15 novembre 2010 / 20:49

        be’ niente a che vedere con wls!😀

  4. Sonja A. 14 novembre 2010 / 09:43

    Gira che ti rigira, siamo sempre a quel punto: il saper sedurre è una dote che a modo nostro abbiamo tutte/i, e non è necessariamente una scollatura pronunciata, la scia di un profumo invadente o il reggicalze a vista come risponde la maggior parte di chi viene interpellato sull’argomento. Secondo me è un fatto di ‘testa’, non riesco a concepire questo concetto in modo differente.
    Certo che alla fine, gira che ti rigira, anche se si parla di un’arte come può essere appunto il Burlesque, ecco che si compie l’ennesimo passo indietro (e pure la Bignardi non si risparmia) e ancora una volta ci troviamo davanti alla solita regola della donna che mette in mostra la mercanzia fra mossette e ammiccamenti, per la gioia di chi vende lingerie e chi ci ha fatto sopra un business aprendo addirittura scuole dove si insegna questo nuovo trend di seduzione.
    Se la nuova frontiera della seduzione è questa, allora siamo proprio arrivati alla frutta….
    Buona domenica, cara.🙂

    • mizaar 15 novembre 2010 / 20:06

      spero proprio che non sia questa la maniera giusta di stare al mondo, cara sonja, sennò c’è solo la via del convento per noi!😀

  5. Maggie May...be 14 novembre 2010 / 12:22

    Io credo che la prima regola di seduzione sia la consapevolezza di sè, l’autostima: non posso sedurre gli altri se prima non sono sicura io.
    Prima dell’incidente ero molto sicura del mio fascino, pur non essendo una stragn***a… Adesso mi sento vecchia e goffa e mi sembra di non poter attrarre nessuno. In realtà per chi mi vede da fuori io non sono poi cambiata tanto fisicamente, ma la testa come dice Sonja vuol dire quasi tutto!

    • mizaar 15 novembre 2010 / 20:09

      susanna ma che vai dicendo… vecchia e goffa, ma va’!
      cos’hai contro le vecchie e goffe, eh? dimmelo maleducata! porta rispetto per una povera anzianotta!!😀

  6. mauro 14 novembre 2010 / 12:29

    conosco un paio di aspiranti “burlesqueueses”….

    • mizaar 15 novembre 2010 / 20:10

      fammi sapere, vediamo di inserirle nello spettacolo!😀

  7. kalissa2010 14 novembre 2010 / 19:12

    A me verrebbe da ridere “abbigliata” in quel modo e…addio effetto seduzione!
    Curarsi è una cosa, “esporre la mercanzia” è un’altra.

  8. parolesenzasuono 15 novembre 2010 / 13:37

    penso che la seduzione sia un discorso di magnetismo—

    e potrebbe essere utile domandarsi cosa richiamino in noi i gesti / gli atteggimaneti dell’altro /altra—
    quale assonanza, quale risonanza—è tutto lì.

    il modo di accavallare/scavallare le gambe mi pare abbia ben poco a che fare con la seduzione, quelli sono solo dettagli, è solo moda.

    • mizaar 15 novembre 2010 / 20:29

      c’è chi possiede carisma, uomini e donne. per quelli non c’è problema, basta stare lì… ed è fatta! per noi comuni mortali già è tanto se riusciamo a sedurre l’animale di casa a non azzannarci!😀

  9. Charlie68g 16 novembre 2010 / 14:52

    Io il burlesque lo vedo come un metodo di gioco/complicità all’interno della coppia, che si può creare a volte, ma che non deve necessariamente essere l’unico metodo di sviluppo dell’intesa della coppia.

    • mizaar 16 novembre 2010 / 17:35

      e per fortuna charlie! altrimenti sai quanti single in giro???
      benvenuto!🙂

      • Charlie68g 16 novembre 2010 / 17:46

        ehmm…
        ecco io….
        veramente…
        apparterrei alla sopra menzionata categoria🙂

        grazie per il benvenuto

      • mizaar 16 novembre 2010 / 18:00

        tempo al tempo, qualche burleschina ci sarà da qualche parte! 😀

  10. arielisolabella 16 novembre 2010 / 15:04

    la seduzione e’il rimpianto dell’altro nel non aver avuto niente di piu’di cio’che ha avuto…

    • mizaar 16 novembre 2010 / 17:34

      però, niente male ariel, niente male!🙂

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...