Mercati liberi

Ti telefonano, i trucidi, nelle ore più tragiche della giornata, mentre stai per infilare in bocca un cucchiaio di quella minestra che, se non è mangiata a 3400 gradi faherenheit, diventa una solenne porcheria. Oppure mentre stai per prendere la via di quel posticino dove non ci puoi mandare nessuno in tua vece, epperò non ti azzardi neppure a rimorchiarti il telefono appresso chè ti sembra che i trucidi oltre alle parole abbiano anche gli occhi e possano spiarti nell’intimo più intimo che c’è. Oppure quando ti viene in mente di prendere il ferro da stiro – evento quanto mai rarissimo!!! – per eliminare quella catasta che rovina pericolosamente in terra ogni volta che tenti di liberare un paio di calzini dal giogo dell’ammasso… insomma nei momenti clou della giornata i trucidi compiono la loro opera e ti propongono con uno scilinguagnolo degno di miglior causa, tutto il proponibile. Offerte di internet straveloce, di telefoni stramegagalattici e altre diavolerie amene fino a che… fino a che non hai bisogno tu, dei trucidi, perchè il tuo telefono è più muto della muta di Sorrento e internet se n’è andato aggiro! Mercoledì scorso m’è successo. Segnalato il guasto al primo operatore disponibile – in tempi abbastanza brevi – oggi ne ho incappati due che averli benedetti a passare il resto della loro vita come statue di sale, mute e inoffensive, è dir poco! Alla fine ho ottenuto l’ottenibile – linea ripristinata e quant’altro, ma a momenti mi giocavo tutto il credito telefonico del cell! Mercati liberi, puah!

Annunci

27 thoughts on “Mercati liberi

  1. Sonja A. 12 novembre 2010 / 19:47

    La cosa che a me fa una rabbia inquantificabile, è che quella drittona di mia madre invece di rispondere: “No, grazie non mi interessa”, replica con un: “Guardi, deve parlare con mia figlia è lei la padrona di casa, io sono solo ospite.”
    Da una parte è vero, perchè si è stanziata in casa mia anche se ha il suo bell’appartamentone, però visto che la maggior parte del tempo la mia casa se la vivono lei e mia figlia, basterebbe solo che dicesse ‘no’ e basta.
    Così va a finire che le poche volte che sono a casa…casa, è un continuo squillare di telefono e la mia serenità va tranquillamente a zappare.
    Il problema è che io sono piuttosto decisa e taglio corto, pare di aver risolto e invece ‘sti qui passato un canonico lasso di tempo, si ripropongono come la peperonata mangiata alle 23.
    E che dolore quando appunto siamo noi ad avere bisogno di loro: pare quasi che si prendano la rivincita.
    A me ‘sti mercati liberi stanno un tantinello qui.

    • mizaar 13 novembre 2010 / 20:28

      memorabile è stata la risposta di mio figlio quando, alla richiesta: posso parlare con l’intestatario del contratto? ha detto: i signori sono fuori! 😀

  2. Harielle 12 novembre 2010 / 20:59

    Certo che infastidiscono, questi insistenti venditori di qualunque cosa, e frequentemente mi vien voglia di mandarli al diavolo, eppure non lo faccio: penso al fatto che molti di loro sono sottopagati, che spesso prendono 2 euro a contratto e sempre chelo stesso vada a termine. Ed anche le compagnie telefoniche, in nome della flessibilità, assumono poco personale, e questo si ripercuote su di noi utenti con immaginabili lungaggini.
    Un abbraccione

    • mizaar 13 novembre 2010 / 20:33

      anch’io cerco, nell’ambito di un civilissimo scambio di informazioni, di stare ad ascoltarli pazientemente, perchè so quanto sono bistrattati questi ragazzi dei call center. però ad ogni cosa c’è un limite e questo se ne va tranquillamente a farsi benedire quando, in un momento di bisogno, ti trovi ad avere a che fare con dei perfetti maleducati!
      ricambio il tuo abbraccio con molto piacere!! 😀

  3. Lilla ... 12 novembre 2010 / 21:22

    un collega di mr. lillo si è ritrovato senza linea telefonica per una decina di giorni perchè, dopo aver detto di ‘si’ ad infostrada, si è visto staccare il telefono da telecom senza che nel frattempo infostrada avesse provveduto a fare l’allaccio … dopo aver passato giornate intere a cercare di farsi rispondere da qualcuno, finalmente, è riuscito a far presente “l’inconveniente” ma solo dopo altri due o tre giorni è riuscito ad avere la linea! 😦
    in compenso, noi da qualche giorno riceviamo telefonate a raffica dalla ‘frost’ che non avendo visto quanto è già pieno il nostro freezer … continua a volerci rifilare ‘offerte irripetibili’ su tutti i tipi di surgelati esistenti sul pianeta … e hai voglia a dire che non ci interessa … non gli entra in testa!!

    • mizaar 13 novembre 2010 / 20:39

      quando cambi gestore – mercati liberi, puah! – succedono i migliori guai! prima ti fanno ogni tipo di promessa, poi scopri che telecom è praticamente il padrone di tutte le linee telefoniche d’italia e tutti gli altri gestori si appoggiano alle sue linee. sicchè questa fa il bello e il cattivo tempo. c’è una specie di accordo che fa sì che ci siano dei limiti di passaggio mensili da un gestore all’altro, sempre monopolizzato da telecom. quindi se non rientri tra il tot numero di passaggi di quel mese, finisci al successivo con lungaggini e disservizi da non dirsi. quanto ai ghiaccioli, provato a dire che siete freddolosi? a me ha funzionato! 😀

  4. micmonta 12 novembre 2010 / 22:56

    ma non c’era stato qualche intervento dell’authority in questione ?

    • mizaar 13 novembre 2010 / 20:41

      l’authority, e cos’è? e anche se fosse, pagano le multe… paghiamo le multe, noi con le bollette, e via! grama la vita da utenti!! 😦

  5. gabrybabelle 13 novembre 2010 / 02:03

    …”Oppure mentre stai per prendere la via di quel posticino dove non ci puoi mandare nessuno in tua vece”….@Mizzolina è sempre “la mejo gallosa”Traduzione,la miglioreeee,ahahahaha,ieri ho sbattuto il telefono in faccia all’ennesima telefonata della Diet,tentano invano di vendermi prodotti dimagranti,ma porca pupazza saranno affari miei e dei miei kg + major o no?E quindi all’ennesima telefonata,Niet gentilezze e fermezza,ma un semplice e sonoro Fuck e click,giù la cornetta,avranno capito? 😉

    • mizaar 13 novembre 2010 / 20:43

      grazie babelle, sei sempre gentile! 😀
      io dico che forse s’è capito… 😀 😀

  6. ilgiullaredicorte 13 novembre 2010 / 16:43

    buongiorno …le interessa non pagare piu il canone telefonico?? nooooooooo
    ma come lei risparmia!!! non sono interessato …
    ma la sua bolletta sara meno cara e poi avra tutti ivantaggi di..bla bla bla….!! senta signorina se io voglio pagare di piu so fatti miei e poi io sono solo a servizio la padrona non c’e’!!!!! ahahhahahaha
    siamo l agenzia giorni felici complimenti lei ha vinto un viaggio ….davvero ma come ho fatto se nn ho mai giocato a niente in tutta la mia vita!!!!!!!
    signore le posso rubare 1 minuto?? prego …
    le faro solo alcune domande pe run sndaggo …ok mi trova in vena..dica pure…
    dopo 20 minuti a telefono …le interessa comprare delle azioni….ma vafancul!!!!!!!
    buona serata

    • mizaar 13 novembre 2010 / 20:45

      come dicevo prima, giullare, la vita degli utenti è piena di infelicità! 🙂

  7. paperisinasce 13 novembre 2010 / 18:56

    A me chiamano solo quelli delle società telefoniche (si vede che per gli altri non sono considerato un target significativo), e devo ammettere che ho qualche difficoltà a liberarmene di gran carriera…

    • mizaar 13 novembre 2010 / 20:51

      sono come l’edera quelli dei telefoni, anche se li estirpi ricrescono sempre! e anche se hai detto no al primo telefonista di un x gestore, poi ti chiama un secondo dello stesso gestore, poi un terzo, poi un quarto, fino ad esaurimento… della pazienza nostra! 😦
      quando ho fatto notare ad uno di loro che era già la quarta o quinta volta che mi chiamavano e che avevo dato loro la stessa risposta e che quindi avrebbero fatto bene a cercare di coordinarsi un attimo, prima di ritentare con la stessa persona, ho notato una certa perplessità e la risposta è stata: ma noi chiamiamo da call center diversi! ma io sono sempre la stessa, ho risposto! 😀
      eppure hanno davanti un computer dal quale dovrebbero risultare i tentativi fatti! mah, misteri di caramelle ciucciate!

  8. gabrybabelle 13 novembre 2010 / 21:03

    Haooo è un’ora che t’ho sto a di ar telefono e namo haoooo…. 🙂

    • mizaar 13 novembre 2010 / 21:35

      va be’ quell’episodio è stato il fiore all’occhiello dell’uomo che non deve chiedere mai! 🙂

  9. gabrybabelle 13 novembre 2010 / 21:40

    ehehehe @Mizzolina bella oggi va che è una meraviglia (la rete intendo) besous tutto corre corre corre

  10. Cle 15 novembre 2010 / 08:23

    la mia linea telefonica è stata attivata da poco
    sono quasi sicura che prima il mio stesso numero è appartenuto ad almeno tre persone
    un certo donato
    un dott. non mmi ricordo cosa
    e una signora vattelappesca.
    Io invece ho chiesto di non essere inserita negli elenchi! Ma è ovvio che non è bastato, dato che mi hanno dato un numero riciclato e che i call centre non usano elenchi aggiornati (ci ho lavorato, lo so!)
    Sistematicamente mi chiamano alla ricerca di queste tre persone per offire la nuova offerta di sky, o la nuova tarriffa di assiucrazione.. ecc… ecc…
    Le uniche volte che hanno chiamato me era per propormi di “tornare” a Telecom.
    Io le fo “ma guardi signorina che sono già telecom, e questa linea è attiva da una settimana!” – “e come si trova?” – “male: ho chiesto l’ADSL da un mese e ancora non si vede!!!!”

    • mizaar 15 novembre 2010 / 20:47

      cle, ti è andata bene!
      quando ero a studiare a firenze ero in una pensione che aveva ereditato il numero telefonico di una ” casa escort “! ti lascio immaginare le ” barzellette ” telefoniche. molto spesso i personaggi berlusconiani ante litteram, si arrabbiavano perchè la signora che gestiva la pensione, ci doveva mettere del buzzo e del buono per convincerli che lì non si trafficava in lucciole! 🙂

      • Cle 15 novembre 2010 / 22:06

        :O
        :O
        :O

        che mi hai fatto ricordare
        la mia prof d’italiano del liceo una volta raccontò che il suo appartamento era la vecchia sede di una calviclinica di Bari (di cui ancora si sente la pubblicità per radio), la gente chiamava ancora per fissare appuntamenti. Una sua coinquilina cominciò allora a chiedere info ai presunti pazienti, e ad alcuni addirittura di inviare campioni di capelli. Ad un signore completamente calvo chiesero un campione di peli pubici. Qualche settimana dopo arrivò una busta contenente i peli di sto poveretto… comprensivi di radice!!!
        :O

      • paperisinasce 16 novembre 2010 / 00:31

        Pensa, se l’avessi interpretato come un segno del destino e mollavi lo studio per rispondere alle telefonate, magari oggi eri in Parlamento, o magari addirittura ministro!!! 🙂
        Comunque oggi ho pensato a questo tuo post, perché sul cellulare sono stato raggiunto da una che mi voleva vendere il nuovo pacchetto di Sky… Peccato che io ero all’estero, e per ascoltarla dovevo pagare la telefonata internazionale. Le ho detto di richiamare fra qualche giorno, e sembrava pure quasi incazzata…

      • mizaar 16 novembre 2010 / 17:50

        se fossi stata ministra forse qualcosa di meglio di quelle quattro pupazze che sono al governo avrei fatto! 🙂
        ma quelle di sky non sanno che sei un papero viaggiatore? 😀 😀

      • mizaar 16 novembre 2010 / 18:02

        peli pubici???????? che schifo! :-S

  11. duhangst 15 novembre 2010 / 09:06

    Io oltre al credito telefonico, mi son giocato una buonissima parte del paradiso, se mai ne dovesse esistere uno..

    • mizaar 15 novembre 2010 / 20:30

      du’ il paradiso è di una noia mortale! 😀

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...