5 in condotta

 
Negli ultimi giorni è un tourbillon di servizi, nei telegiornali, sui 5 in condotta dati agli alunni, specialmente in meridione.
Come al solito si buttano lì le notizie e non si considerano i retroscena.
Nella stesura dei parametri di valutazione il ministero, come sempre, è vago e fumoso. Ogni scuola, poi, deve accendere furiosi dibattiti all’interno dei collegi dei docenti, per trovare un accordo su quello che si va a valutare.
Per quello che riguarda la condotta nella mia scuola si valuta oltre il comportamento in sè – con tutte le note e le sospensioni che determinano le aggravanti – anche quello che altrimenti andrebbe valutato nel profitto – svolgere sempre i compiti, avere cura e portare sempre tutto il materiale scolastico occorrente, ecc. ecc.
Lo so, è una contraddizione assurda pensare di valutare il comportamento di una persona in questo modo.
Spesso si hanno alunni che non studiano, non portano materiale, ma dal punto di vista del comportamento sono delle vere mummie, dormono perlopiù, e in classe non si muovono. Oppure, per contro, ci sono emeriti rompini, ma sono forniti di una intelligenza brillante e fanno tutto quello che va fatto.
Come si possono valutare i loro comportamenti secondo i parametri " imposti " dall’intellighenzia della mia scuola?
E se paragonata alla valutazione delle altre scuole, quella della nostra è uguale, simile, forse s’avvicina? Mistero!
E grazie alla santa Immacolata Gelmini, che non si viene a capo di una scuola che assomigli a se stessa da nord a sud!
Embe’, se c’è qualcuno che merita un cinque in condotta… provate ad indovinare chi è?
 
Annunci

20 thoughts on “5 in condotta

  1. Sonja 2 marzo 2010 / 18:36

    Un’idea ce l’avrei….e non penso di sbagliare, vero?

  2. Lilla 2 marzo 2010 / 19:21

    ma si può dare un cinque in condotta … ad una ‘santa’???? :S

  3. fab 2 marzo 2010 / 20:30

    magnanimi! a chi so io avrei dato tre!non ricordo in che anno è iniziata l’opera di demolizione della scuola pubblica, di certo so,che l’attuale leadership sta annientandola.

  4. micky 2 marzo 2010 / 21:24

    mah… secondo certi parametri avrei meritato più di una volta il 5 in condotta, invece prendevo sempre 9… Sono convinto che il fatto di averla sempre passata liscia solo perché avevo una media voto piuttosto alta non mi abbia fatto bene: Anno dopo anno continuavo a "rompere", a distrarmi, a giocare a carte e a fare battute a voce alta sentendomi al sicuro riparato dai miei 7, 8 e 9 nelle altre materie.

  5. la carla fracci della 2 marzo 2010 / 21:50

    ma eri un mostro Mickyyyyyy! Così bravo eri? Bè, allora il 5 lo diamo a………………………………..ma non sarà troppo anche il 5? Dopotutto, gli esami di stato li ha fatti in Calabria anche lei, ha detto che aveva fretta di lavorareeeeeeeee e alloraaa……..avete visto i risultati del suo lavoro no?

  6. Signora 2 marzo 2010 / 21:52

    contrariamente a ciò che si potrebbe pensare, a scuola non ero una rivoluzionaria [mi sono guastata nel crescere…] Al contrario i miei voti erano sempre sopra all’8 ed indipendenti dalla condotta, in cui avevo 9, ma solo perchè il 10 era démodé :-)Sono d’accordo con Fab: anzi… come diceva il mio prof di matematica… nein drei… swei!

  7. Signora 2 marzo 2010 / 21:52

    ops… errore di sbaglio ci fu… zwei!

  8. micky 2 marzo 2010 / 22:16

    un mostro di indisciplina? sono uno dei pochi mandati fuori dall’aula anche all’università!

  9. la carla fracci della 2 marzo 2010 / 22:22

    no no Micky, il mostro era per le altre materie!!!! 7 8 e 9, acc….un vero mostro appunto!

  10. gabriella 2 marzo 2010 / 22:42

    un pò birbantello lo sei anche sul blog e ti posso assicurare che con mio figlio in fatto di disciplina ho dovuto lottare parecchio una volta andai a parlare con un insegnante di disegno tecnico la prima cosa che mi disse fu." signora devo dirle com’è suo figlio se venisse giù Cristo darebbe fastidio pure a lui." Ma mai gli insegnanti si sono lamentati di lui come un ragazzo maleducato ed è vero quello che dice Virginia si dovrebbe valutare tante cose prima di infligere un cinque di condotta

  11. micky 2 marzo 2010 / 23:06

    la frase famosa:Professore di lettere (il mio preferito): I sindacalisti sono persone colte…Micky: …ma mai sul fatto!uno di questi giorni pubblicherò i nostri misfatti!

  12. la carla fracci della 2 marzo 2010 / 23:17

    sei troppo forte Micky giuro! mi sono messa a ridere di gusto a questa battuta, e penso anche il professore!!sei unico credo birbantello proprio come dice Gabriella

  13. Paola 3 marzo 2010 / 07:54

    Vorrei essere un uccellino per vedere in un prossimo futuro cosa prenderà sua figlia/o a scuola.Sarà rigido come un soldatino o perfetta come una bambolina di porcellana. Di solito le donne incinte sono belle, assumono un che di morbidoso che le rende belle.Mah… l’ho vista in un intervista al tg e mi sembrava triste…triste….

  14. Virginia 3 marzo 2010 / 17:11

    avere in classe micky deve essere stato uno " spasso " per i suoi prof!a parte tutto si va di male in peggio, credetemi! e anche ad essere un prof di quelli che cercano sempre di motivare i ragazzi, di creare un interesse, di fare in modo che studino anche quando hanno altre idee per la testa, be’ anche in qesto caso ci son sempre quegli "splendidi" genitori – storia di oggi, capitata al mio contitolare di ita – che scrivono più o meno questo:caro professore, abbiamo preso provvedimenti nei confronti di nostro figlio perchè secondo lei non studia storia. da adesso in poi, però, la pregheremmo di smettere gli atteggiamenti ostili nei confronti di g. nostro figlio. tanti saluti ecc. ecc.a questi genitori non cinque in condotta, ma scudisciate nelle gengive!

  15. Tribuno 3 marzo 2010 / 18:21

    Io ho preso 6 in condotta al primo quadrimestre dello scorso anno scolastico.Non farei male a una mosca, eppure….

  16. Tribuno 3 marzo 2010 / 18:23

    La cosa che mi fa inca–are è che oltre ad essere stato immeritato, quel 6 causò la mia esclusione dall’elenco dei candidati per seguire uno stage di una settimana al politecnico di Milano. Grrrr!

  17. ariel 3 marzo 2010 / 18:27

    menomale che quando studiavo io si valutava lo studente nel suo insieme!!!:-))

  18. Virginia 3 marzo 2010 / 18:46

    pietro, tu hai dei prof che non meriti!:-)

  19. Tribuno 3 marzo 2010 / 19:10

    Questo non lo so, prof, ma di certo quella valutazione la portano sulla coscienza.

  20. Signora 3 marzo 2010 / 22:00

    ehm… io sono riuscita a mantenere integro il mio 9 in condotta, pur avendo sbattuto sulla cattedra il libro di inglese alla ns. insegnante di 5a… dicendole ‘se non conosce l’inglese, almeno lo studi!’ [dopodichè ho fatto un’uscita degna di Wanda Osiris] Però, chissà perchè, dopo quel giorno quando lei entrava io uscivo dalla classe, e sono stata l’unica ad aver preso 10 di scritto all’esame :-)

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...