Giuseppe, il padre putativo

 
E’ passato un anno da quando, l’estate scorsa, tre piccoli venivano a mendicare un po’ di cibo e di coccole sotto casa.
 
 
Dei tre ne è rimasto uno solo, Bianco.
Dopo varie traversie – morso da un altro gatto, abbiamo dovuto fargli operare la zampina ferita e suppurata e farlo sterilizzare – lui è rimasto l’unico bardo in un harem di piccine: Palletta, sua figlia Pallina e Mièmiè.
La tre ragazze hanno avuto un attimo di sbandamento e Palletta è diventata nuovamente mamma di quattro graziosi musetti, mentre Pallina e Mièmiè sono in attesa del lieto evento.
Pallina, a differenza di Mièmiè, è una gattina ancora piccola e siamo molto preoccupati di come andrà il suo parto. Intanto incrociamo le dita.
In tutto questo Bianco, che ha un carattere molto affettuoso, riempie di premure Pallina e le sta accanto come uno sposo. Dove va lei va lui e molto spesso la bacia, l’abbraccia e le dà delle leccate tenerissime.
 
 
Penso che Bianco, alla nascita dei piccoli, saprà come fare ad attribuirsi una paternità che non gli si può tributare. Come Giuseppe diventarà un padre putativo. Finirò per chiamarlo Giuseppe Bianco!
 
 
In tutto questo gattile il condominio protesta e più di uno ha lamentato avversione e paura che i gatti possano aggredire qualcuno quando tornano a casa. Ma secondo voi, un miciolo così può aggredire chicchesia?
Annunci

10 thoughts on “Giuseppe, il padre putativo

  1. fab 27 giugno 2009 / 18:49

    ha uno sguardo dolcissimo. Ma davvero la gente ora ha paura anche dei piccoli gatti?

  2. chelsea 27 giugno 2009 / 19:01

    La "gente" spacca i maroni per qualsiasi cosa … specie nei condominiibambini che giocanocani o gattilenzuola stese "che fanno ombra" (magari se dai il tempo che si asciughino)goccetto di acqua che cade mentre innaffi le piante ovviamente dan fastidio anche le ciabatte e se lasci il sacchetto dell’immondizia 35 secondi fuori dallatua porta così da non dimenticartene quando esci …….ora abito in una casa indipendente …

  3. Mauro 27 giugno 2009 / 21:09

    puzzano e quando sono in calore sono insopportabili

  4. Edoardo 27 giugno 2009 / 21:10

    … E poi pare che i condominii consumino più delle case indipendenti.

  5. Silykot 28 giugno 2009 / 12:12

    I gatti non puzzano, sono animali pulitissimi…. E conosco umani che nascondono meglio il loro "calore" ma che sono molto molto più insopportabili!W Bianco e tutti i suoi amici….. Miao!

  6. Virginia 29 giugno 2009 / 06:15

    mauro, non puzzano!! per quanto stiano per strada passano tutto il loro tempo a pulirsi e a leccarsi:-)))

  7. Du 29 giugno 2009 / 07:47

    Non sembrano affatto pericolosi..

  8. Fabio 29 giugno 2009 / 21:52

    ""La "gente" spacca i maroni per qualsiasi cosa""compreso io… ma per gli animali no, non l’ho mai fatto..

  9. Lilla 30 giugno 2009 / 11:24

    che tenero Giuseppe Bianco!!!generalmente, i gatti quando non conoscono le persone tendono a scappare quindi, non penso proprio che possano ‘aggredire’ chicchessia!! io ho due gatte … DENTRO casa (una di 14 anni ed una di 9 mesi)!!in questo periodo abbiamo peli a iosa che svolazzano (ma basta essere dotati di ‘spazzole appiccicose’ e aspirapolvere e tutto torna a posto) … ma puzza, assolutamente no … sono estremamente pulite!!nonostante scorazzino sul balcone tutto il giorno, e dormano sui vasi all’ombra … hanno le zampette candide ed i polpastrelli rosa … la più piccola, non appena riesce a divincolarsi dopo che l’hai presa in braccio, si lecca per un quarto d’ora per togliersi il nostro odore … evidentemente, secondo lei, quelli che puzzano siamo noi!!! :)quoto Fabio … la gente ‘rompe’, per il gusto di farlo!!

  10. Virginia 30 giugno 2009 / 17:58

    è vero lilla, bianco è la quintessenza della dolcezza!

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...