Gaiezza

 
Il figlio più piccolo ha scoperto che andare a piedi calzati da sandali, visti i tempi e la calura, è più conveniente che indossare le classiche chioppe puzzolenti!A bocca aperta
Sicchè siamo stati in un negozio di tendenza per comprare le ciabatte di tendenza delle quali mi rifiuto di far nome – e pensare che, quando le comprai io per la prima volta in Tirolo, venticinque anni fa, tutti mi guardavano schifati i piedi! ( per la bruttezza delle scarpe, naturalmente Sorriso) adesso tutti le portano… che stranezza la moda podalica!
Insomma per il tempo che siamo stati nel negozio ci sono passati sotto il naso due commessi sculettanti, che manco la Wanda Osiris!
Quello del commesso gaio sembra essere un must del negozio di tendenza.
Adesso, non ho niente contro gli omosessuali, anzi. Ho avuto e ho cari amici, tra di loro. Ma possibile che anche in questo caso ci debba essere un apparire così " spudorato ", senza una sana presa di coscienza del proprio essere omosessuale, oppure eterosessuale o quello che è?
Sono perplessa e infastiditaPerplesso
 
Annunci

9 thoughts on “Gaiezza

  1. fab 15 giugno 2009 / 16:52

    Convengo con quanto dici. Anch’io sono infastidita dall’esibizione di ogni genere, beninteso

  2. Du 15 giugno 2009 / 20:16

    Non ci ho mai fatto caso.. Cerco sempre di farmi servire dalle commesse :-)

  3. Signora 15 giugno 2009 / 20:57

    forse come contrapposizione all’omofobia dilagante, si cerca di esibire se stessi per un senso di accettazione forzata. Non so che dire. Sicuramente non riesco ad interpretare correttamente il loro modo di agire, in quanto non ho mai provato ad essere, al contrario, ghettizzata. O forse è solo il più bieco esempio di puro esibizionismo :-S

  4. Enri 16 giugno 2009 / 07:27

    Non so, io non sono infastidita, magari mi viene da sorridere, e vi trovo anche un non so che di tenero. Una manifestazione un po’ infantile della propria sessualita’. E’ anche vero, come dice Fab, che l’ esibizionismo puo’ risultare fastidioso, ma onestamente, a me danno piu’ sui nervi le veline col culo e le tette al vento che sculettanti omosessuali. Che dire, a ognuno il suo, di fastidio.: )

  5. Lilla 16 giugno 2009 / 08:46

    credo che ‘il troppo, storpia’ … quindi non amo le esagerazioni, di nessun tipo …che a sculettare vistosamente sia una ragazza con l’elastico del tanga che fuoriesce dal jeans … o un ragazzo gaio con l’elastico del boxer (con tanto di marca in bella mostra sull’elastico fosforescente) … è comunque, poco carino da vedere …

  6. Francesca 16 giugno 2009 / 10:56

    beh, a me non danno fastidio nè le veline nè le persone un po’ "gaie", ma lo sapete quale è il mio di fastisio? avete presente quei ragazzini che, sempre per moda, portano i pantaloni con cavallo bassissimo e la cintura è sotto il sedere? quelli che proprio si vede tutta la mutanda? mamma mia, ma non vi viene a voi di andare lì a tirarglieli su? e poi chi le vuole vedere le loro mutande? mi sembra che ogni due secondi debbano cadergli i pantaloni alle caviglie….mmmm…che fastidio…

  7. Rocco 17 giugno 2009 / 10:23

    E’ la natura. I cromosomi. Sculettano spesso senza accorgersene. Te ne accorgi Tu xchè lo vedi fare su un corpo maschile e ti sembra una …novità! Non lo noti o lo noti meno quando fa altrettanto una ragazza.Tante ragazze sculettano…

  8. Virginia 17 giugno 2009 / 15:41

    non sono riuscita a riportare per intero quello che penso. che loro sculettino non mi importa. mi infastidisce il fatto che siano strumentalizzati in modo, secondo me, molto cinico, per opportunismo dai negozianti. difatti non sono i primi che vedo e tutti gli altri stanno, guarda caso, in negozi dove si vende moda di tendenza, frequentata da ragazzetti di tendenza. sembra quasi che sia un " obbligo " per il gestore del negozio assumere il gaio di turno. probabilmente stanno lì perchè hanno la possibilità solo in quei negozi di trovare da lavorare piuttosto che altrove, non so. però mi sembrano l’equivalente sfruttamento delle tette e culi che si vedono in tivù, in tutte le trasmissioni. la sessualità delle persone è un fatto personale, appunto, non un fenomeno modaiolo. e francesca hai proprio ragione. bisogna tirargliele su, le brache!:-)))

  9. Fabio 18 giugno 2009 / 05:58

    nemmeno amo la troppa esibizione che diventa parodiaho amici gay tranquilli che non sfoggiano per nulla senza nascondere la loro sessualitài "wanda osiris" davvero alla gay pride li capisco poco

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...