Un esperto in amore

 
Robert Indiana è l’artista che più di ogni altro ha rappresentato la parola " amore ". Un messagio chiaro e semplice, una rappresentazione dal forte impatto emotivo, di semplice fruizione. Difficile dire, al cospetto di una sua opera, < Non ho capito >
Nando ci ha regalato le immagini di una delle sue installazioni numerologiche – intervento precedente.
Quanto ci piace Indiana!
 
Click to enlarge Main Image

17 risposte a "Un esperto in amore"

  1. chelsea 21 agosto 2008 / 05:09

    Sul mio space se ti interessa il mese scorso avevo creto un album intitolato ALL YOU NEED IS LOVE con l’opera originale di Indiana e le sue successive reintepretazioni.

  2. chelsea 21 agosto 2008 / 05:11

    (scusa volevo continuare ma ho controllato cosa aveva scritto Nando per non ripetermi).
     
    Questo è l’articolo che avevo riportato per presentare l’album LOVE:
     

    Tutti abbiamo visto da qualche parte la famosa scritta “LOVE” in rosso, con le lettere L e O sopra la V e la E, e la lettera O leggermente piegata come se la L volesse dare un calcio per farla cadere giù dalla E. LOVE è stato sui francobolli da 8 centesimi americani, sulle T-Shirt e nelle piazze di mezzo mondo come scultura. Autore di LOVE è Robert Indiana che l’aveva pensato come cartolina di auguri natalizi nel 1964 per il museo MOMA di New York. La genialità di Robert Indiana sta nell’aver trasformato una parola universale in un’immagine universale. L’amore è qualcosa che tutti conoscono. L’artista, però, LOVE avrà finito per odiarlo. Infatti, se da una parte lo ha reso famosissimo, dall’altra gli ha praticamente impedito di riuscire a vendere e mostrare il resto della sua produzione artistica. Tutti vogliono, come giusto, un pezzo di LOVE. Si consolerà con i soldi fatti, direte voi. In realtà, anche da un punto di vista economico l’artista americano è stato sfortunato e un po’ ingenuo, essendosi dimenticato di registrare all’ufficio brevetti il suo LOVE. Così anche l’ultimo dei copioni ha potuto fregargli l’idea senza dargli una lira. Povero Robert Indiana certo non è, ma è maledetto da un’immagine che non lo vuole più lasciare.  (Francesco Bonami – da Vanity Fair)

  3. Ferdinando 21 agosto 2008 / 06:53

    … e allora in piazza alla Scala… devo fotografare la versione latina di "LOVE", cioè "AMOR" davanti alla quale i turisti giapponesi fanno la fila per fotografarsi :D

  4. chelsea 21 agosto 2008 / 08:37

    :)
    Io ne devo avere da qualche parte una mia scattata a Montecarlo.

  5. ivan 21 agosto 2008 / 09:18

    Questo Indiana aveva ben compreso ( mia sarcastica interpretazione del suo pensiero) come l’Amore sia qualcosa di traballante e poco affidabile: non a caso, la lettera "o" è posta inclinata e in bilico, pronta a scivolare per terra da un momento all’altro e a trasformare la sequenza delle lettere in un non sense …

  6. Paolo 21 agosto 2008 / 09:18

    come installazione questa è divina
    mi piace molto ed è il messaggio più bello che si possa dare

  7. Nicola 21 agosto 2008 / 10:59

    Ma perchè se lo fà Robert Indiana è arte mentre se io scrivo "T.V.B." sull’autubus sono Moccia? Eppure il concetto è lo stesso, impossibile confonderli, ma uno è artista l’altro è vandalo.

  8. Gianni 21 agosto 2008 / 12:42

    Si è bella ma è banale. Ha rgione Nicola!!!

  9. ludovico angelo 21 agosto 2008 / 15:52

    si ma però boh e a parere mio e concordo con nicola : ognuno ha la sua arte e artista nella vita di ogni giorno e va anche scritto questo,no??????

  10. Mauro 21 agosto 2008 / 15:55

    adovo qvesto avtista

  11. xaner 21 agosto 2008 / 17:19

    LOVE

  12. Lilla 21 agosto 2008 / 17:23

    make love not war … 😉

  13. Marco 21 agosto 2008 / 18:42

    Il sistro s’incatenava all’albero di cui l’odava la folta chioma e con la sua musica fece accorrere frotte di boscaioli,che alla vista della sua possenza pensavano al tepore di un inverno prossimo al loro pensiero…Ma non immaginavano che..

  14. Marco 21 agosto 2008 / 20:29

    Ciao sono Marco…mi ha fatto tanto piacere che sia passata fra i miei pensieri,sappi che sei la benvenuta…a presto virginia

  15. Virginia 22 agosto 2008 / 06:42

    certo nick, dal punto di vista ragionato dell’uomo qualunque, non si capisce la differenza tra una performance vandalica e una artistica! con questo non voglio darti del qualunquista. rimane tuttavia una diversa strutturazione del pensiero di entrambi. il moccia non crea nulla, l’artista di pop art sì. diverso è l’approccio alle cose, la ragione per la quale quel tale atto è stato compiuto. d’altra parte anche quello che nasce come atto vandalico ai danni di metropolitane e muri di periferia – murales – sono diventate delle magnifiche opere d’arte pop – keith haring su tutti. lo so non ti convinco, però guarda che bella faccia tranquilla tiene indiana jones robert, quasi da profeta biblico. e secondo te, alla lunga, io e te riusciremo mai ad avere una espressione così serafica, con la nostra vita di persone qualunque? io dico di no :-))))
    grazie chelsea per il contributo biografico:-))
    aspettiamo altre foto, nandosan:-))
    accipicchia ivan, un commento da "scettico blu":-))
    love a tutti, ce n’è di bisogno…

  16. Nicola 22 agosto 2008 / 11:54

    Ipotizziamo che ti dia ragione, che "porbabilmente" non raggiungeremo mai quei livelli di beatitudine anche se ce lo auguriamo. Però diventa tutto pop-ular, mass-medio, x-factor. Basta che sia carino e che piaccia alla gente, in quest’ottica mi sento di criticarlo. L’atto in se perde significato quando l’opera viene distribuita perchè è rivolto all’artista stesso. Mi spiego: anche io e te, scrivendo, compiamo un atto "artistico" per noi, non per chi legge. Sono contento che Indiana abbia visto la luce, ma l’atto non viene trasmesso. Almeno non a me.

  17. Mauro 22 agosto 2008 / 13:08

    nicola, come sei giurassico

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...