Sidonie Gabrielle Colette nata Landoy

 
 
( La main de Colette Photographie de Walter Limot, 1934 )
 
Uomo, amico mio, andiamo a riprendere fiato insieme?… La tua compagnia mi è sempre stata cara. Ora mi guardi con occhi così affettuosi… Guardi emergere , da un mucchio di logore vesti femminili, una naufraga che sembra ancora gravata da un viluppo di alghe – la testa è illesa, ma il resto si dibatte: la salvezza non è certa -, guardi emergere tua sorella, il tuo complice: una donna che sfugge all’età di essere donna. A tua immagine, anche lei ha il collo piuttosto grosso, una forza corporea che la grazia abbandona a poco a poco e un’autorità da cui intuisci che non puoi più ridurla alla disperazione, se non con purezza. Rimaniamo insieme: non hai più motivo, oramai, di lasciarmi per sempre.
Una delle grandi banalità dell’esistenza, l’amore, scompare dalla mia. Un’altra grande banalità è l’istinto materno. Usciti da quelle, ci accorgiamo che tutto il resto è allegro, vario, abbondante; ma non se ne esce né quando né come si vuole. Quant’era giusta l’osservazione di uno dei miei mariti: << Ma non puoi proprio scrivere un libro che non parli d’amore, di adulterio, di tresche semiincestuose, di rotture? Non c’è nient’altro nella vita?>>. Se non avesse avuto fretta di correre – perchè era bello e seducente – verso i suoi convegni galanti, mi avrebbe forse spiegato che cosa può occupare a buon diritto, in un romanzo e fuori, il posto dell’amore… Ma lui se ne andava e io, sulla stessa carta azzurrina che sul tavolo buio mi guida in questo momento la mano come se fosse fosforescente, stendevo, incorregibile, qualche capitolo dedicato all’amore, al rimpianto dell’amore, un capitolo tutto accecato dall’amore.
Mi ci ritraevo con il nome di Renée Néré, oppure, come per un presagio, inventavo una Léa. Nell’ambito legale, letterario e familiare ho adesso un nome solo, che è il mio. Ci volevano soltanto trent’anni della mia vita per arrivare, per tornare a questo punto?
( La nascita del giorno – Colette )

2 risposte a "Sidonie Gabrielle Colette nata Landoy"

  1. Lilla 1 luglio 2007 / 14:00

    Ciao bellissima … buona domenica! Un abbraccio!

  2. criticadellainragionevolepurezza 1 luglio 2007 / 18:04

    ecce bombo…non saprei io sto qui per dissacrare ed essere dissacrato :))
    io andrei a riprendere fiato…sperando che non emerga nulla da un mucchio di logore vesti femminili
    un uomo che sfugge all’età di essere uomo
    un tocco di classe…"nata Landoy"
    abbraciopoli

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...