Kathleen

A casa ti riporterò, Kathleen
L’esperienza del suo amore newyorkese annuncia a Kathleen che è tempo di vivere il presente. E’ estate. Per Kathleen il Presente è un nuovo paese, inattacabile da quelli vecchi, perchè i goti e i vandali dei vecchi paesi nemmeno sanno che il Presente esiste. E invece è attaccabile. Verrà violato. Kathleen è troppo giovane per saperlo. In questo momento, d’estate, sta facendo l’amore. E’ appena nata.
Amore
ti amo
oh
tesoro
ti amo
tesoro, oh
oh
E’ un dialogo da primo amore. Le bocche non possono saziarsi di baci e non trovano mai abbastanza da baciare. L’oceano invisibile fa fluttuare la stanza e il letto e gli amanti come piante acquatiche, le braccia non riescono a smettere di muoversi, fronde nell’aria liquida, le mani non cessano mai di ondeggiare lentamente da parte a parte, accarezzando l’amato, ciao… le dita non smettono mai di intrecciarsi, viticci in un incessante bouquet, ogni parte oscilla, oscilla, con violenza a volte, a volte appena. Un lievissimo sfiorarsi accende il bisogno di stare più vicini, e rompe la superficie dell’acqua, non sarò mai abbastanza dentro di te, ingoiando aria, non ti conterrò mai abbastanza, ora sulla terra ferma, non ti stringerò mai abbastanza, il calore del deserto, bere te, amante nella mia oasi che scintilli sotto una palma, qui mi ridurrò in cenere e volerò via… finchè quell’apice misericordioso viene scoperto, ed ecco, il lento capitombolo giù dalla collina, secchi d’acqua che si riversano al rallentatore, striando la sabbia finchè torna la vecchia oscillazione, il fondo dell’oceano, il tenue sfiorarsi che riaccende il mare.
Io ti voglio
voglio che
anch’io ti voglio
voglio che
oh, te
tanto, tanto
dolce
Oh
Oh
come miele
ti amo
sai di miele
amore
Quell’autunno James ricevette una lettera. Andò laggiù e riportò Kathleen a casa il giorno in cui finì la guerra.
attraverso le acque irate…
 
( Chiedi perdono –  Ann-Marie MacDonald )
 

2 risposte a "Kathleen"

  1. Mauro 29 giugno 2007 / 20:44

    Stai saccheggiando la libreria dei miei libri preferiti!
     
    Grazie della sequenza di commenti….

  2. criticadellainragionevolepurezza 1 luglio 2007 / 18:08

    ma era estate o altre stagioni perchè con questo caldo….
     
    non sarò mai abbastanza dentro di te….ue che caldo meglio che vado
    ciao

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...