for the roses

A mare con F.

 
Sono riuscita, ancora per quest’anno, a fare l’abbonamento per due posti in cabina al mare.
Il mio è certo e inamovibile anche per gli anni che verranno – se non soccombo prima! Triste- mentre quello di F. – il mio pulzello più piccolo - è stato incerto come il tempo di giugno. < Quest’anno vado al mare con i miei amici! > è stato il ritornello dei primi tempi.
Poi gli amici vanno a mare un giorno sì e trenta no, così il baby s’è convinto e mi accompagna quasi tutte le mattine nelle mie nuotate quotidiane – be’ nuotate è una parola grossa, diciamo pure galleggiate!A bocca aperta
Ci attestiamo dove il mare perde la limacciosità e le pipì della prima spiaggia A bocca aperta- è il guaio dell’avere, a Trani, una sola e striminzita spiaggia, dove si riversano tutti i bimbi locali con madri pettegolanti a seguito – e areniamo sui frangiflutti, svariati metri più in là.
Al cospetto di un sole finalmente caldo Caldo, il piccino parla.
Di tutto quello che è il suo mondo, delle cose che gioca, delle cose che vede, delle cose che legge.
Mi rendo conto così di come sia cresciuto, anche con la testa, di come il suo spirito critico faccia capolino dietro alle inevitabili e amare considerazioni sulla politica da operetta che stiamo vivendo.Sorpresa
Mi sfotticchia, anche, un po’, con amore, come solo i figli sanno fare. A bocca aperta
Benedetti siano gli amici indolenti che mi hanno regalato ancora per stavolta un figlio tutto intero! A bocca apertaA bocca aperta
 
About these ads

8 pensieri su “A mare con F.

  1. Accidenti e quanti anni tiene…stà capoccetta?? I miei per fargli fare delle considerazioni sulla politica, devo inserire i vari perso-nani in una simulazione di gioco…tipo "pokemon" con relative evoluzioni…oddio…forse involuzioni…beh…ci siamo capiti!!Grazie delle spiegazioni che mi hai mandato, non ho ancora avuto il tempo per "provarmi sul campo" ma ho tutto scritto…appena riesco ripeto la lezione.Bellissima questa foto col temporale e la città immersa nella luce :-))

  2. da mamma a mamma???? meraviglioso post!!! :)PS: è normale che galleggi: sei o non sei una papera … aspetta che qua, qua, qua … vengo anche ioooooooo!!!

  3. certi momenti sono preziosissimi..specie quando ci si accorge che i pupi crescono.anche la mia jena fa così…si acciambella vicino a me e inizia a parlare…parla…parla..e se io taccio, lui mi fa" ma’ mi stai ascoltando???"

  4. La mia è ancora piccola per questo genere di quadretto, ma spero che ci arriveremo… Per ora è nella fase "levami ‘sto impiccio di torno!!!" (l’impiccio è suo fratello) e "stiamo qui sulle scale e non facciamo rumore" (con la sua amica del cuore al seguito… e parlano fitto fitto…)

  5. Anche da papà a mamma… Bellissimo post…Che belli questi momenti… E riuscire a partecipare (e a contribuire) all’adolescenza dei propri figli è davvero gratificante!

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...